Il servizio Secure Gateway è una VPN SSL?

Il servizio Secure Gateway non è una VPN, utilizza una coppia server-client per creare una connessione sicura e persistente dalla rete locale a BlueMix, che consente, quindi, connessioni a risorse specifiche nella rete locale. Invece di creare un bridge tra gli ambienti, a livello di rete, fornisce il controllo granulare delle risorse, sul cloud e on-prem. Per far sì che questa connessione venga stabilita, invece di iniziare da tutti gli elementi esposti e dover limitare la connettività con una VPN, sono necessarie solo due richieste in uscita dalla rete locale e l'impostazione sul valore predefinito di negare in modo completo l'accesso alle risorse locali.

Quale livello del modello OSI rappresenta il servizio Secure Gateway?

Il servizio Secure Gateway rappresenta il livello 4 del modello OSI.

Quale versione di TLS è supportata dal servizio Secure Gateway?

Il servizio Secure Gateway supporta TLS versione 1.2.

Oltre TLS, in che modo è sicuro il servizio?

Per i protocolli crittografati, offriamo autenticazione sia lato server che reciproca. Oltre a questo, offriamo anche iptable per i listener rivolti al pubblico, per garantire che solo ubicazioni specifiche possano iniziare le connessioni. Dal client Secure Gateway, è presente anche un'ACL (Access Control List), che determina quali connessioni sono consentite al client. Ciò significa che solo perché è stata definita una risorsa ed è stato fornito un endpoint pubblico, nessuna risorsa verrà esposta fino a quando l'Access Control List non è stata modificata.

Quali Protocolli supporta il servizio Secure Gateway?

Attualmente, sono supportati i protocolli TCP, TLS, HTTP, HTTPS e UDP. In teoria, dovrebbe essere possibile utilizzare qualsiasi componente operativo su tali protocolli. Una volta definita una risorsa all'interno di Secure Gateway, forniremo un punto di connessione pubblico, univoco, per accedere alla risorsa.

Inizia a utilizzare Secure Gateway Service in pochi minuti