Migrazione dati
Sfondo nero e blu
Cos'è la migrazione dei dati

Scopri di più sulle sfide legate alla pianificazione di un progetto di migrazione dei dati su scala aziendale ed esplora le best practice per garantire il successo del tuo progetto.

La migrazione dei dati è il processo di trasferimento dei dati da un sistema di storage o ambiente informatico a un altro.

Ci sono molte ragioni per la tua azienda potrebbe aver bisogno di intraprendere un progetto di migrazione dei dati. Ad esempio, potresti dover sostituire i server o dispositivi di storage o consolidare o disattivare un data center. La migrazione dei dati è anche un passaggio essenziale nel processo complessivo di migrazione dell'infrastruttura IT on-premises verso un ambiente di cloud computing.

Che tu stia passando a un ambiente con cloud pubblico, cloud privato, cloud ibrido o multicloud, dovrai trovare un metodo sicuro, conveniente ed efficiente per migrare i tuoi dati nella nuova ubicazione di storage.


Migrazione dei dati sul cloud

Oggi le aziende generano quantità sempre crescenti di dati e affrontano pressioni sempre più urgenti per massimizzare il valore che ne traggono. In questo contesto, il successo dipende sempre più dalla scelta di ambienti ottimali per i tuoi carichi di lavoro e dalla garanzia che i tuoi dati siano archiviati in modo efficiente e accessibile.

Molte aziende scelgono di spostare i carichi di lavoro nel cloud nella speranza di ospitare le proprie applicazioni nell'ambiente IT più conveniente e con le migliori prestazioni disponibile. La scelta della giusta soluzione per la migrazione dei dati è una componente chiave del processo di pianificazione della migrazione al cloud e dovrebbe essere presa in considerazione anche nelle sue prime fasi.

Puoi scegliere tra diverse opzioni per il trasferimento dei dati da un data center locale al cloud, ma in generale si ricadono in due categorie:

  • Migrazione online, in cui i dati si spostano tramite Internet o una connessione WAN privata o dedicata.
  • Migrazione offline, in cui i dati vengono trasferiti tramite un dispositivo di storage che viene fisicamente spedito dal data center di origine all'ubicazione storage cloud di destinazione.

L'opzione migliore per il tuo progetto specifico di migrazione dei dati dipende dalla quantità di dati che devi spostare, dalla velocità con cui deve essere eseguita, dai tipi di carichi di lavoro coinvolti e dai requisiti di sicurezza.

Per una panoramica delle opzioni di migrazione dei dati disponibili, guarda il video di Katie Morgan, "Data Migration Explained":


Migrazione del database

La migrazione del database è un esempio di migrazione del carico di lavoro specializzato. Molti provider di cloud pubblici e privati offrono strumenti che possono facilitare o automatizzare parti del processo di migrazione del database per garantire che il database sia protetto durante il trasferimento e che non si verifichino perdite o danneggiamenti dei dati. Inoltre, la maggior parte dei provider cloud offre servizi di migrazione in grado di verificare l'integrità dei dati dopo il trasferimento.

In genere, il primo passaggio del processo di migrazione del database prevede la conversione dello schema del database di origine (se necessario) in modo che sia compatibile con il database di destinazione. Lo schema di un database è come un modello che ne rappresenta l'organizzazione, controllandone l'architettura e la struttura logica. Se il sistema di gestione del database di destinazione utilizza un linguaggio di definizione dei dati (data definition language, DDL) non compatibile con quello di origine, lo schema dovrà essere convertito.

I passaggi successivi sono rappresentati dalla migrazione dei dati e dall'impostazione di aggiornamenti incrementali del data warehouse corrente. Se necessario, durante questo processo, è anche possibile consolidare più database diversi in un solo database. Per saperne di più su come sono organizzati i dati quando vengono archiviati nel cloud, dai un'occhiata a “Cloud Databases Explained.”


Migrazione del data center

La migrazione di un intero ambiente di data center nel cloud o in un'altra ubicazione è un processo completo e su larga scala. Il corretto completamento di tale progetto di migrazione, con minimi tempi di inattività o di interruzione delle operazioni, richiede un'attenta pianificazione e coordinamento.

Quando si contempla una migrazione del data center o qualsiasi altro progetto di migrazione dei dati su larga scala, è importante considerare le tempistiche nelle fasi iniziali della pianificazione, poiché i trasferimenti su scala di petabyte possono richiedere più settimane per essere completati, anche con connessioni di rete relativamente ad alta velocità.


Fattori da considerare quando si definisce una strategia

Più attentamente la tua azienda pianifica la migrazione dei dati, meno è probabile che tu incorra in costi imprevisti o tempi di inattività non pianificati e meno è probabile che i tuoi utenti finali siano frustrati o infastiditi durante e dopo la migrazione. Dovrai stabilire obiettivi, impostare una sequenza temporale e prevedere eventuali complicazioni che potresti incontrare.

Ci sono tre fattori principali da considerare quando determini come affrontare il progetto:

  • Tipo di carico di lavoro: I carichi di lavoro specializzati, quali macchine virtuali (VM), backup o database, in genere possono essere spostati con strumenti forniti da fornitori di software specifici per il tipo di dati da migrare. Se non hai accesso a questi strumenti, ti consigliamo di pianificare attentamente i potenziali tempi di inattività. È possibile trasferire i dati per carichi di lavoro mission-critical in più fasi, effettuando test ad intervalli regolari durante il processo e mantenendo attivi in parallelo i sistemi di origine e di destinazione. In alternativa, puoi pianificare un trasferimento su larga scala al di fuori dell'orario di produzione (se è possibile realizzarlo nella finestra di tempo disponibile).
  • Quantità di dati: Quando esegui la migrazione di meno di 10 terabyte (TB) di dati, inviare i dati alla nuova ubicazione di storage su un dispositivo di storage fornito dal cliente è spesso il metodo più semplice ed economico. Per i trasferimenti che coinvolgono grandi quantità di dati, ad esempio fino a più petabyte (PB), un dispositivo specializzato per la migrazione dei dati fornito dal tuo provider cloud può essere l'opzione più adatta e conveniente. Mentre, in teoria, potresti utilizzare la migrazione online per qualsiasi quantità di dati, i vincoli di tempo ne limitano la fattibilità per grandi quantità di dati.
  • Velocità di completamento: Per le migrazioni online, la quantità di dati trasferiti e la velocità della connessione di rete determineranno la durata della migrazione dei dati. Per le migrazioni offline, è necessario tenere conto del tempo di spedizione. Se la velocità di migrazione è la tua preoccupazione principale per l'intero processo e se hai a disposizione un'adeguata larghezza di banda da dedicare alla migrazione, il trasferimento online potrebbe essere l'opzione migliore. Ma se i tempi per la migrazione sono flessibili e/o se hai dei vincoli legati alla larghezza di banda o ad altre problematiche di rete, la migrazione offline potrebbe essere la scelta giusta.

Best practice

Per garantire che il tuo progetto proceda senza intoppi, attieniti alle seguenti best practice:

  • Comprendi i dati e a cosa servono: Chi utilizza i dati ora, chi li utilizzerà in futuro e come verranno utilizzati? I dati che vengono sfruttati per l'analisi, ad esempio, possono avere requisiti di archiviazione e formattazione molto diversi rispetto ai dati conservati per la conformità normativa. Durante il processo di migrazione assicurati di raccogliere informazioni da tutte le parti interessate e dalle unità di business pertinenti.
  • Valuta attentamente gli ambienti di origine e di destinazione: Entrambi gli ambienti utilizzano lo stesso sistema operativo? Sarà necessario cambiare gli schemi del database o altre formattazioni? Ci sono problemi (come problemi di ridondanza o un eccesso di dati "sporchi") che devono essere affrontati prima della migrazione?
  • Verifica i requisiti aziendali e il potenziale impatto nelle prime fasi del processo: Che tempistica di migrazione è necessario adottare? Se viene dismesso un data center, quando scadrà il suo contratto di locazione? Quali tipi di sicurezza per i dati è necessario mantenere durante il processo di migrazione? È tollerabile qualsiasi perdita o danneggiamento di dati e, in caso affermativo, quanto? In che modo ritardi o ostacoli imprevisti influirebbero sull'aspetto commerciale?

Rischi

Sebbene i vantaggi della modernizzazione dei sistemi IT superino i rischi associati alla migrazione dei dati, soprattutto a lungo termine, la migrazione dei dati può essere stressante e rischiosa. Ecco alcuni dei rischi da tenere in considerazione:

  • Sicurezza: Prima della migrazione assicurati che tutti i dati siano crittografati in modo sicuro. Per le migrazioni offline che comportano la spedizione di dispositivi di archiviazione dei dati, verificare la sicurezza dei servizi di trasporto e logistica del mittente.
  • Tempi di trasferimento troppo lunghi: Può essere difficile prevedere i tempi di trasferimento online con assoluta precisione. I colli di bottiglia della rete possono limitare la velocità di connessione o le limitazioni hardware del sistema possono limitare la quantità di dati che possono essere letti o scritti su di essi.
  • Costi superiori al previsto: I costi imprevisti spesso derivano da una pianificazione errata. Ad esempio, i trasferimenti online che richiedono più tempo del previsto comportano costi aggiuntivi. Anche l'utilizzo di un dispositivo di storage del fornitore per un periodo più lungo di quanto avevi inizialmente concordato (dovuto al trasferimento dei dati sul dispositivo o a ritardi nella spedizione) può comportare costi aggiuntivi.

Strumenti

Oggi esistono molti strumenti per facilitare le migrazioni dei dati aziendali. Questi includono soluzioni specifiche dei fornitori di cloud a supporto del passaggio dei clienti nel proprio ambiente cloud pubblico o privato, nonché strumenti con licenza e open source. La tua strategia di migrazione dei dati determinerà quali strumenti di adattano meglio al tuo progetto.

Alcune scelte popolari includono le seguenti:

  • Veeam offre uno strumento di migrazione rapida per VMware vSphere che consente di velocizzare e semplificare il processo di migrazione dei carichi di lavoro basati su VM tra ambienti di storage e host.
  • Zerto offre una piattaforma convergente di disaster recovery, backup e mobilità del carico di lavoro che supporta migrazioni di dimensioni variabili da singole applicazioni a interi data center.
  • Rclone è un'utilità di riga comandi open source che può essere utilizzata per migrare i dati da e verso cloud object storage. Può segmentare automaticamente oggetti di grandi dimensioni e caricarne le parti in parallelo.
  • Cyberduck è un client FTP e SFTP open source che può essere utilizzato per trasferire singoli file o volumi di file tra host o in un ambiente cloud.

Servizi

Un servizio di migrazione dei dati può integrare le tue funzionalità interne o gestire l'intero processo di migrazione dalla strategia al completamento, al test e alla documentazione. Quest'ultimo tipo di servizio, spesso indicato come "servizio di migrazione dei dati dal guanto bianco", è più costoso, come prevedibile, ma può essere utile quando la tua esperienza di migrazione dei dati interna è limitata e le applicazioni che stai migrando sono business-critical. Un consulente per la migrazione del database può aiutarti a pianificare un processo di migrazione conveniente che riduca al minimo o elimina i tempi di inattività.


Migrazione dei dati e IBM Cloud

I dati sono la forza trainante di ogni organizzazione di successo. È importante ottenere il massimo dai tuoi dati, utilizzandoli per intraprendere azioni consapevoli e migliorare l'esperienza del cliente. Scopri cosa possono fare i tuoi dati per te mentre modernizzi le tue applicazioni nel tuo viaggio verso il cloud.

Fai un passo avanti:

Inizia oggi stesso con un account IBM Cloud® .


Soluzioni correlate

Soluzioni per la migrazione dati

Agevola il tuo viaggio nel cloud ibrido con strumenti semplificati e servizi di esperti.


Modernizzazione delle applicazioni

Crea, modernizza e gestisci le applicazioni in modo sicuro su qualsiasi cloud con fiducia.


Migrazione dei dati di massa

Un modo veloce, semplice e più sicuro per trasferire fisicamente quantità variabili di dati, da terabyte a petabyte, in IBM Cloud®.


Trasferimento dati ad alta velocità

Spostando i dati di tutto il mondo alla massima velocità con soluzioni veloci di trasferimento e streaming di file, il software IBM Aspera sposta dati di qualsiasi dimensione su qualsiasi distanza.


Connettività diretta

Connessione di rete privata veloce e affidabile verso IBM Cloud®.


Migra al cloud

Migra il tuo database dai data center on-premise a IBM Cloud — in modo rapido, sicuro e affidabile.


Modernizzazione VMWare

Modernizza senza soluzione di continuità i tuoi carichi di lavoro e le tue applicazioni VMware con IBM Cloud.


Protezione dei dati con Zerto

Raggiungi l'RPO (obiettivo del punto di ripristino) in pochi secondi e l'RTO (obiettivo del tempo di ripristino) in pochi minuti, con una soluzione di protezione dei dati facilmente implementabile e scalabile.