Cos'è il test del software?
Metti alla prova il tuo software con IBM Abbonati per ricevere gli aggiornamenti cloud
Illustrazione con collage di pittogrammi di monitor del computer, server, nuvole, punti
Cos'è il test del software?

Il test del software è il processo di valutazione e verifica che un prodotto o un'applicazione software faccia ciò che dovrebbe. I benefici di un buon test comprendono la prevenzione dei bug e il miglioramento delle prestazioni.

Verifica e convalida la qualità delle applicazioni per garantire che soddisfi i requisiti degli utenti

Il test del software oggi è più efficace quando è continuo: inizia durante la progettazione, prosegue man mano che il software viene creato e si verifica anche quando viene distribuito in produzione. Il test continuo significa che le organizzazioni non devono aspettare che tutti i componenti siano distribuiti prima di poterlo avviare. Lo shift-left, che avvicina il testing alla progettazione, e lo shift-right, in cui sono gli utenti finali a eseguire la convalida, sono altre filosofie di testing che si sono recentemente affermate nella comunità del software. Una volta compresi la strategia di test e i piani di gestione, l'automazione di tutti gli aspetti del test diventa essenziale per supportare la velocità richiesta.

La modernizzazione strategica delle applicazioni spinge la trasformazione digitale

La modernizzazione delle applicazioni strategica è fondamentale per il successo della trasformazione e può incrementare i ricavi annuali e ridurre i costi di manutenzione e di gestione.

Contenuti correlati

Registrati per ricevere la guida sul DaaS

tipi di test software

Esistono molti tipi diversi di test del software, ciascuno con obiettivi e strategie specifici:

  • Test di accettazione: verifica se l'intero sistema funziona come previsto.
  • Revisione del codice: conferma che il software nuovo e modificato segue gli standard di codifica di un'organizzazione e aderisce alle sue best practice.
  • Integration Testing: garantisce che i componenti o le funzioni del software operino insieme.
  • Test delle unità: convalida che ogni unità software funzioni come previsto. Un'unità è il componente testabile più piccolo di un'applicazione.
  • Test funzionali: verifica delle funzioni emulando scenari di business basati su requisiti funzionali. Il test black-box è un modo comune per verificare le funzioni.
  • Test delle prestazioni: esegue il test di funzionamento del software con workload diversi. Il test di carico, ad esempio, viene utilizzato per valutare le prestazioni in condizioni di carico reali.
  • Test di regressione: verifica se le nuove funzionalità si interrompono o si deteriorano. Il test sullo stato di salute può essere utilizzato per verificare menu, funzioni e comandi a livello superficiale, quando non c'è tempo per un test di regressione completo.
  • Test di sicurezza: verifica che il tuo software non sia aperto agli hacker o ad altri tipi di vulnerabilità dannose che potrebbero essere sfruttate per negare l'accesso ai tuoi servizi o causarne un errato funzionamento.
  • Test di stress: mette alla prova la quantità di sforzo che il sistema può sopportare prima di guastarsi. Il test di stress è considerato un tipo di test non funzionale.
  • Test di usabilità: validazione della capacità di un cliente di utilizzare un sistema o un'applicazione web per completare un'attività.

In ogni caso, la convalida dei requisiti di base è una valutazione critica. Un aspetto altrettanto importante è che i test esplorativi aiutano un tester o un team di test a scoprire scenari e situazioni difficili da prevedere che possono portare a errori software.

Anche una semplice applicazione può essere soggetta a un gran numero e varietà di test. Un piano di gestione dei test aiuta a stabilire le priorità dei tipi di test che forniscono il massimo valore, in base al tempo e alle risorse disponibili. L'efficacia dei test è ottimizzata eseguendo il minor numero di test per trovare il maggior numero di difetti.

Piano di gestione dei test
Storia del test del software

Il test del software è arrivato insieme al suo sviluppo, che ha avuto i suoi inizi subito dopo la seconda guerra mondiale. L'informatico Tom Kilburn è accreditato per aver scritto il primo software, che ha debuttato il 21 giugno 1948 all'Università di Manchester in Inghilterra. Ha eseguito calcoli matematici utilizzando le istruzioni del codice macchina.

Il debugging era il metodo di test principale all'epoca e rimase tale per i due decenni successivi. Negli anni '80, i team di sviluppo non si limitavano a isolare e correggere i bug del software, ma testavano le applicazioni in contesti reali. Ha posto le basi per una visione più ampia dei test, comprensiva di un processo di garanzia della qualità che faceva parte del ciclo di vita dello sviluppo software.

sviluppo di software
Perché il test del software è importante

Pochi possono contestare la necessità di un controllo di qualità nello sviluppo software. Ritardi nella consegna o difetti del software possono danneggiare la reputazione di un marchio, e di conseguenza portare alla frustrazione e all'abbandono da parte dei clienti. In casi estremi, un bug o un difetto può degradare i sistemi interconnessi o causare gravi malfunzionamenti.

Considera che Nissan ha dovuto richiamare oltre 1 milione di auto a causa di un difetto software nei rilevatori del sensore airbag o di un bug del software che ha causato il mancato lancio di un satellite militare da 1,2 miliardi di dollari.1 I numeri parlano da soli. Gli insuccessi software negli Stati Uniti sono costati all'economia 1,1 trilioni di dollari in asset nel 2016. Inoltre, hanno avuto un impatto su 4,4 miliardi di clienti.2

Anche se i test stessi costano denaro, le aziende possono risparmiare milioni all’anno in sviluppo e supporto se dispongono di una buona tecnica di test e di processi di QA in atto. I test iniziali del software scoprono i problemi prima ancora che un prodotto venga immesso sul mercato. Quanto prima i team di sviluppo ricevono un feedback sui test, tanto prima possono risolvere problemi come:

  • Difetti architetturali
  • Decisioni di progettazione sbagliate
  • Funzionalità non valida o errata
  • Vulnerabilità della sicurezza
  • Problemi di scalabilità

Quando lo sviluppo lascia ampio spazio ai test, l'affidabilità del software migliora e le applicazioni di alta qualità vengono fornite con pochi errori. Un sistema che soddisfa o supera le aspettative dei clienti porta potenzialmente a un aumento delle vendite e a una maggiore quota di mercato.

Best practice per il test del software

Il test del software segue un processo comune. Le attività o i passaggi includono la definizione dell'ambiente di test, lo sviluppo di casi di test, la scrittura degli script, l'analisi dei risultati dei test e l'invio dei report sui difetti.

I test possono richiedere molto tempo. I test manuali o i test ad hoc potrebbero essere sufficienti per le build di piccole dimensioni. Tuttavia, per i sistemi più grandi, vengono spesso utilizzati degli strumenti per automatizzare le attività. I test automatizzati aiutano i team a implementare diversi scenari, testare elementi di differenziazione (come lo spostamento dei componenti in un ambiente cloud) e ottenere rapidamente un feedback su cosa funziona e cosa no.

Un buon approccio di test comprende l'application programming interface (API), l'interfaccia utente e i livelli di sistema. Più i test sono automatizzati ed eseguiti in anticipo, meglio è. Alcuni team creano strumenti di automazione dei test interni. Tuttavia, le soluzioni dei fornitori offrono funzionalità che possono semplificare le attività chiave di gestione dei test, ad esempio:

Controllo continuo

I team di progetto testano ogni build non appena diventa disponibile. Questo tipo di test software si basa sull'automazione dei test integrata nel processo di implementazione. Consente di convalidare il software in ambienti di test realistici nelle prime fasi del processo, migliorando la progettazione e riducendo i rischi.

Gestione della configurazione

Le organizzazioni gestiscono centralmente gli asset di test e tengono traccia delle build software da testare. I team possono accedere ad asset quali codice, requisiti, documenti di progettazione, modelli, script e risultati di test. I buoni sistemi includono l'autenticazione degli utenti e gli audit trail per aiutare i team a soddisfare i requisiti di conformità con il minimo sforzo amministrativo.

Virtualizzazione dei servizi

Gli ambienti di test potrebbero non essere disponibili, specialmente all'inizio dello sviluppo del codice. La virtualizzazione simula i servizi e i sistemi mancanti o non ancora completati, consentendo ai team di ridurre le dipendenze e di eseguire i test più rapidamente. Possono riutilizzare, distribuire e modificare una configurazione per testare scenari diversi senza dover modificare l'ambiente originale.

Monitoraggio di difetti o bug

Monitorare i difetti è importante sia per i team di test che per quelli di sviluppo per misurare e migliorare la qualità. Gli strumenti automatizzati consentono ai team di tenere traccia dei difetti, misurarne la portata e l'impatto e scoprire i problemi correlati.

Metriche e reporting

Reporting e analytics consentono ai membri del team di condividere lo stato, gli obiettivi e i risultati dei test. Gli strumenti avanzati integrano le metriche del progetto e presentano i risultati in una dashboard. I team controllano rapidamente lo stato di salute generale di un progetto e possono monitorare le relazioni tra test, sviluppo e altri elementi del progetto.

Case study

Una delle principali banche europee utilizza la virtualizzazione dei servizi durante i test delle applicazioni per eliminare i costi di connessione esterna. Leggi il case study
Soluzioni correlate IBM Engineering Workflow Management

IBM Engineering Workflow Management funge da collegamento critico tra il lavoro richiesto e il lavoro consegnato consentendo ai team di gestire piani, attività e stato del progetto.

IBM Engineering Test Management

IBM Engineering Test Management è una soluzione collaborativa di gestione della qualità che offre pianificazione dei test end-to-end e gestione delle risorse di test, dai requisiti ai difetti.

IBM DevOps Test

Una piattaforma completa di test e virtualizzazione per garantire la qualità delle applicazioni durante l'intero ciclo di vita del software.

IBM DevOps Test Workbench

IBM DevOps Test Workbench fornisce strumenti di test software per supportare i test API, i test funzionali dell'interfaccia utente, i test delle prestazioni e la virtualizzazione dei servizi.

IBM DevOps Test Virtualization

IBM DevOps Test Virtualization permette di effettuare test frequenti nelle prime fasi del ciclo di vita dello sviluppo.

IBM DevOps Automation

IBM DevOps Automation contribuisce a migliorare la produttività, ridurre i rischi aziendali e distribuire le applicazioni più velocemente utilizzando l'AI generativa e l'automazione.

IBM DevOps Deploy

IBM DevOps Deploy è una soluzione per il rilascio di applicazioni che integra l'automazione nel processo di fornitura continua e distribuzione continua (CI/CD) e fornisce solide funzionalità di visibilità, tracciabilità e audit.

IBM DevOps Velocity

Velocity automatizza i processi nel ciclo di vita delle release e raccoglie gli insight sui processi DevOps.

Risorse per il test del software Che cos'è il test continuo?

Il test continuo svolge un ruolo cruciale nell'accelerare lo sviluppo del software, nel migliorare la qualità del codice e nell'evitare costosi colli di bottiglia.

Cos'è lo sviluppo di software?

Lo sviluppo software si riferisce a una serie di attività informatiche dedicate al processo di creazione, progettazione, implementazione e supporto del software.

Continuous Testing for Dummies

Questo ebook analizza il motivo per cui il testing più precoce e più frequente è fondamentale per raggiungere l'obiettivo IBM DevOps di una consegna più rapida del software.

IBM Developer (DevSecOps)

Risorse approfondite incentrate sugli sviluppatori per migliorare l'esperienza del ciclo di vita del software.

IBM DevOps Automation Community

Una piattaforma in cui rimanere informati attraverso webinar, blog e altri fantastici contenuti. Parla di test software e DevOps con i tuoi colleghi di tutto il mondo.

Fai il passo successivo

Vuoi avviare DevOps? Per fornire software e servizi alla velocità richiesta dal mercato, i team devono iterare e sperimentare rapidamente, distribuire frequentemente nuove versioni ed essere guidati dal feedback e dai dati. I team di sviluppo cloud di maggior successo adottano cultura e pratiche DevOps moderne, architetture cloud-native e assemblano toolchain a partire dagli strumenti migliori della categoria per liberare la propria produttività.

Esplora le soluzioni DevOps Fai una prova gratuita
Fonti

1 "Che cos'è il test del software?" (link esterno a ibm.com), Thomas Hamilton, guru99.com, aggiornato il 3 gennaio 2024

2 "The glitch economy: Counting the cost of software failure" (link esterno a ibm.com), Dalibor Siroky, 30 October 2017