Che cos'è l'Internet delle cose?
Scopri l'Internet delle cose e come le aziende stanno sfruttando i dati dei dispositivi per aumentare l'efficienza operativa nei vari settori
Esplora IBM Maximo
persona in piedi davanti a uno schermo con punti di connessione ad altri dispositivi
Cos’è l’Internet delle cose?

Scopri in che modo l'Internet delle cose consente alle aziende di monitorare, gestire e automatizzare le operazioni in modo più efficiente e con maggiore controllo. 

L'Internet delle cose (IoT) si riferisce a una rete di dispositivi fisici, veicoli, apparecchi e altri oggetti fisici incorporati con sensori, software e connettività di rete che consentono di raccogliere e condividere dati. Questi dispositivi, noti anche come “oggetti intelligenti”, possono variare da semplici dispositivi per la “casa intelligente” come i termostati intelligenti, ai dispositivi indossabili come smartwatch e abbigliamento abilitato RFID, fino a complessi macchinari industriali e sistemi di trasporto. Gli esperti di tecnologia stanno addirittura immaginando intere “città intelligenti” basate sulle tecnologie IoT.

L'IoT consente ai dispositivi intelligenti di comunicare tra di loro e con altri dispositivi abilitati a Internet, come smartphone e gateway, creando una vasta rete di dispositivi interconnessi in grado di scambiare dati ed eseguire diverse attività in modo autonomo. Ciò può includere tutto, dal monitoraggio delle condizioni ambientali nelle aziende agricole, alla gestione dei modelli di traffico con auto intelligenti e altri dispositivi automobilistici intelligenti, al controllo di macchine e processi nelle fabbriche, al monitoraggio dell'inventario e delle spedizioni nei magazzini.

Le potenziali applicazioni dell’IoT sono vaste e varie e il suo impatto si fa già sentire in un’ampia gamma di settori, tra cui la produzione industriale, i trasporti, l'assistenza sanitaria e l’agricoltura. Poiché il numero di dispositivi connessi a Internet continua a crescere, l’IoT svolgerà probabilmente un ruolo sempre più importante nel plasmare il nostro mondo e trasformare il modo in cui viviamo, lavoriamo e interagiamo tra di noi.

In un contesto aziendale, i dispositivi IoT vengono utilizzati per monitorare una vasta gamma di parametri quali temperatura, umidità, qualità dell'aria, consumo energetico e prestazioni delle macchine. Questi dati possono essere analizzati in tempo reale per identificare modelli, tendenze e anomalie in grado di aiutare le aziende a ottimizzare le operazioni e migliorare i profitti.

Fai un tour di IBM Maximo

Esplora IBM Maximo per scoprire in che modo i dati IoT, le analisi e l'IA possono aiutarti a semplificare le operazioni sugli asset.

Contenuti correlati

Iscriviti alla newsletter IBM

Perché l'IoT è importante?

L’IoT è importante per le aziende per diversi motivi. Ecco i principali vantaggi dell’IoT:

Miglioramento dell'efficienza

Utilizzando i dispositivi IoT per automatizzare e ottimizzare i processi, le aziende possono migliorare l'efficienza e la produttività. Ad esempio, i sensori IoT possono essere utilizzati per monitorare le prestazioni dei dispositivi e rilevare o persino risolvere potenziali problemi prima che causino tempi di inattività, riducendo i costi di manutenzione e migliorando i tempi di attività.

Processo decisionale basato sui dati

I dispositivi IoT generano grandi quantità di dati che possono essere utilizzati per prendere decisioni aziendali più informate e creare nuovi modelli di business. Analizzando questi dati, le aziende possono ottenere informazioni sul comportamento dei clienti, sulle tendenze di mercato e sulle prestazioni operative, consentendo loro di prendere decisioni più informate sulla strategia, lo sviluppo del prodotto e l'allocazione delle risorse.

Riduzione dei costi

Riducendo i processi manuali e automatizzando le attività ripetitive, l'IoT può aiutare le aziende a ridurre i costi e migliorare la redditività. Ad esempio, i dispositivi IoT possono essere utilizzati per monitorare l'utilizzo dell'energia e ottimizzare il consumo, ridurre i costi energetici e migliorare la sostenibilità.

Esperienza del cliente migliore

Utilizzando la tecnologia IoT per raccogliere dati sul comportamento dei clienti, le aziende possono creare esperienze più personalizzate e coinvolgenti per i propri clienti. Ad esempio, i rivenditori possono utilizzare i sensori IoT per monitorare i movimenti dei clienti nei negozi e fornire offerte personalizzate in base al loro comportamento.

Le tecnologie che rendono possibile l'IoT

Per rendere possibile l’IoT è necessario il concorso di più tecnologie.

  • Sensori e attuatori: i sensori sono dispositivi in grado di rilevare cambiamenti nell'ambiente, quali temperatura, umidità, luce, movimento o pressione. Gli attuatori sono dispositivi che possono provocare cambiamenti fisici nell'ambiente, come l'apertura o la chiusura di una valvola o l'accensione di un motore. Questi dispositivi sono al centro dell'IoT, poiché consentono a macchine e dispositivi di interagire con il mondo fisico. L'automazione è possibile quando sensori e attuatori funzionano per risolvere i problemi senza intervento umano.
  • Tecnologie di connettività: per trasmettere i dati IoT da sensori e attuatori al cloud, i dispositivi IoT devono essere connessi a Internet. Sono presenti diverse tecnologie di connettività utilizzate nell'IoT, tra cui Wi-Fi, Bluetooth, cellulare, Zigbee e LoRaWAN.
  • Cloud computing: il cloud è il luogo in cui le grandi quantità di dati generati dai dispositivi IoT vengono archiviate, elaborate e analizzate. Le piattaforme di cloud computing forniscono l'infrastruttura e gli strumenti necessari per archiviare e analizzare questi dati, nonché per creare e implementare applicazioni IoT.
  • Analisi dei big data: per dare un senso alle enormi quantità di dati generati dai dispositivi IoT, le aziende devono utilizzare strumenti di analisi avanzati per estrarre informazioni e identificare modelli. Questi strumenti possono includere algoritmi di apprendimento automatico, visualizzazione dei dati e modelli di analisi predittiva.
  • Tecnologie per la sicurezza e la privacy: parallelamente alla sua diffusione, la sicurezza e la privacy dell'IoT diventano sempre più importanti. Tecnologie come la crittografia, i controlli di accesso e i sistemi di rilevamento delle intrusioni vengono utilizzati per proteggere i dispositivi IoT e i dati generati dalle minacce informatiche.
Esempi di applicazioni IoT
Assistenza sanitaria

Nel settore sanitario, i dispositivi IoT possono essere utilizzati per monitorare i pazienti da remoto e raccogliere dati in tempo reale sui loro segni vitali, come frequenza cardiaca, pressione sanguigna e saturazione di ossigeno. Questi dati del sensore possono essere analizzati per rilevare i modelli e identificare potenziali problemi di salute prima che diventino più gravi. I dispositivi IoT possono essere utilizzati anche per tracciare le apparecchiature mediche, gestire l'inventario e monitorare la conformità dei farmaci.

Produzione industriale

I dispositivi IoT industriali possono essere utilizzati nella produzione per monitorare le prestazioni delle macchine, rilevare i guasti alle attrezzature e ottimizzare i processi di produzione. Ad esempio, i sensori possono essere utilizzati per monitorare la temperatura e l'umidità in uno stabilimento di produzione, garantendo che le condizioni siano ottimali per la produzione di prodotti sensibili. I dispositivi IoT possono essere utilizzati anche per monitorare l'inventario, gestire le catene di fornitura e monitorare la qualità dei prodotti finiti. L'Industrial IoT è un nuovo spazio tecnologico talmente esteso che a volte viene indicato con la sua stessa abbreviazione: IIOT (Industrial IoT).

Esplora le soluzioni per la produzione industriale
Vendita al dettaglio

Nel settore della vendita al dettaglio, i dispositivi IoT possono essere utilizzati per monitorare il comportamento dei clienti, monitorare i livelli di inventario e ottimizzare i layout dei negozi. Ad esempio, i sensori possono essere utilizzati per monitorare il traffico pedonale di un negozio e analizzare il comportamento dei clienti, consentendo ai rivenditori di ottimizzare il posizionamento dei prodotti e migliorare l'esperienza del cliente. I dispositivi IoT possono essere utilizzati anche per tenere traccia delle catene di fornitura, monitorare le spedizioni e gestire i livelli di inventario.

Agricoltura

I dispositivi IoT possono essere utilizzati nell'agricoltura per monitorare le condizioni del terreno, i modelli meteorologici e la crescita delle colture. Ad esempio, i sensori possono essere utilizzati per misurare il contenuto di umidità del terreno, garantendo che le colture siano irrigate al momento giusto. I dispositivi IoT possono essere utilizzati anche per monitorare la salute del bestiame, tracciare le attrezzature e gestire le catene di approvvigionamento. I dispositivi a basso consumo o ad energia solare possono spesso essere utilizzati con una supervisione minima in località remote.

Trasporti

Nel settore dei trasporti, i dispositivi IoT possono essere utilizzati per monitorare le prestazioni dei veicoli, ottimizzare i percorsi e monitorare le spedizioni. Ad esempio, i sensori possono essere utilizzati per monitorare l'efficienza del carburante delle auto connesse, riducendo i costi del carburante e migliorando la sostenibilità. I dispositivi IoT possono essere utilizzati anche per monitorare le condizioni del carico, garantendo che arrivi a destinazione in condizioni ottimali.

Esplora le soluzioni di viaggio e trasporto
Rischi e sfide nell'IoT

L’IoT offre molti vantaggi, ma comporta anche rischi e sfide. Eccone alcuni tra i più significativi:

  1. Rischi per la sicurezza e la privacy: parallelamente alla sua diffusione, la sicurezza e la privacy dell'IoT diventano sempre più importanti. Molti dispositivi IoT sono vulnerabili agli hacker e ad altre minacce informatiche, che possono compromettere la sicurezza e la privacy dei dati sensibili. I dispositivi IoT possono anche raccogliere grandi quantità di dati personali, sollevando preoccupazioni sulla privacy e sulla protezione dei dati.

  2. Problemi di interoperabilità: i dispositivi IoT di produttori diversi spesso utilizzano standard e protocolli diversi, rendendo difficile per loro eseguire la cosiddetta comunicazione “machine to machine”. Ciò può portare a problemi di interoperabilità e creare silos di dati difficili da integrare e analizzare.

  3. Sovraccarico di dati: i dispositivi IoT generano grandi quantità di dati, che possono sopraffare le aziende non preparate a gestirli. Analizzare questi dati ed estrarre insight rilevanti può rappresentare una sfida significativa, soprattutto per le aziende che non dispongono degli strumenti di analisi e delle competenze necessarie.

  4. Costo e complessità: l'implementazione di un sistema IoT può essere costosa e complessa, poiché richiede investimenti significativi in hardware, software e infrastrutture. Anche la gestione e la manutenzione di un sistema IoT può essere impegnativa, richiedendo competenze e competenze specializzate.

  5. Problemi normativi e legali: parallelamente alla diffusione dei dispositivi IoT, emergono sfide normative e legali. Le aziende devono rispettare diverse normative in materia di protezione dei dati, privacy e sicurezza informatica, che possono variare da Paese a Paese.

In che modo le aziende dovrebbero avvicinarsi all'IoT?

La gestione dei dispositivi IoT può essere un compito complesso e impegnativo, ma esistono diverse best practice che le aziende possono seguire per garantire che i dispositivi IoT siano sicuri, affidabili e ottimizzati per le prestazioni. Ecco alcuni suggerimenti per la gestione dei dispositivi IoT:

  1. Pianifica la tua strategia IoT: prima di implementare qualsiasi dispositivo IoT, le aziende dovrebbero avere una chiara comprensione degli obiettivi, dei casi d'uso e dei risultati desiderati. In questo modo possono scegliere i dispositivi, le piattaforme e le tecnologie IoT giusti e garantire che la strategia IoT sia allineata con gli obiettivi aziendali.

  2. Scegli prodotti IoT sicuri: la sicurezza è una considerazione fondamentale per le soluzioni IoT, in quanto può essere vulnerabile agli attacchi informatici. Le aziende dovrebbero scegliere dispositivi progettati pensando alla sicurezza e implementare sistemi di sicurezza adeguati, come crittografia, autenticazione e controlli di accesso.

  3. Monitora e mantieni efficienti i dispositivi: i dispositivi IoT devono essere monitorati e mantenuti regolarmente per garantire che funzionino in modo ottimale e non siano vulnerabili alle minacce alla sicurezza. Ciò può comportare il monitoraggio dell'integrità e delle prestazioni dei dispositivi, l'aggiornamento del firmware e del software e l'esecuzione di regolari controlli di sicurezza e della manutenzione predittiva.

  4. Gestisci i dati in modo efficace: i dispositivi IoT generano grandi quantità di dati reali, che possono essere difficili da gestire e analizzare. Le aziende dovrebbero disporre di una chiara strategia di gestione dei dati, inclusa l’archiviazione, l’analisi e la visualizzazione, per garantire di estrarre informazioni significative dai dati generati dai dispositivi IoT.

  5. Crea un ecosistema: i dispositivi IoT fanno spesso parte di un ecosistema più vasto che include altri dispositivi, piattaforme e tecnologie. Le aziende devono avere una chiara comprensione di questo ecosistema e assicurarsi che i dispositivi IoT possano integrarsi in modo efficace con altri sistemi e tecnologie.

Il futuro dell'IoT

Il futuro dell'IoT è promettente, con molti sviluppi entusiasmanti per le aziende all'orizzonte. Ecco alcune delle tendenze e previsioni per il futuro dell'IoT:

  • Crescita: il numero di dispositivi IoT dovrebbe continuare a crescere rapidamente: le stime suggeriscono che nei prossimi anni saranno in uso decine di miliardi di dispositivi IoT. Questa crescita sarà guidata da una maggiore adozione in tutti i settori, nonché dallo sviluppo di nuovi casi d’uso e applicazioni.

  • Edge computing: l'edge computing sta diventando sempre più importante per l'IoT, poiché consente di elaborare e analizzare i dati più vicino alla fonte, anziché in un data center centralizzato, migliorando i tempi di risposta, riducendo la latenza e la quantità di dati da trasferire sulle reti IoT.

  • Intelligenza artificiale e machine learning: l'intelligenza artificiale e il machine learning stanno diventando sempre più importanti per l'IoT, poiché possono essere utilizzati per analizzare grandi quantità di dati generati dai dispositivi IoT ed estrarre informazioni significative, aiutando le aziende a prendere decisioni più informate e ottimizzare le loro operazioni.

  • Blockchain: la tecnologia blockchain viene esplorata come un modo per migliorare la sicurezza e la privacy nell'IoT. La blockchain può essere utilizzata per creare reti sicure e decentralizzate per i dispositivi IoT, riducendo al minimo le vulnerabilità della sicurezza dei dati.

  • Sostenibilità: la sostenibilità sta diventando una considerazione sempre più importante per l’IoT, poiché le aziende cercano in tutti i modi di ridurre l'impatto ambientale. L'IoT può essere utilizzato per ottimizzare l'utilizzo dell'energia, ridurre gli sprechi e migliorare la sostenibilità in una serie di settori.

Il futuro dell’IoT è entusiasmante, con molti nuovi sviluppi e innovazioni all’orizzonte, con fornitori di dispositivi che offrono prezzi interessanti, mentre il costo di produzione diminuisce. Poiché il numero di dispositivi IoT continua a crescere, le aziende dovranno essere preparate ad adattarsi alle nuove tecnologie e ad adottare nuovi casi d’uso e applicazioni. Chi è in grado di farlo sarà ben posizionato per raccogliere i benefici di questa tecnologia trasformativa.

Prodotti correlati
Asset management IBM Maximo® Application Suite

Gestione intelligente degli asset, monitoraggio, manutenzione predittiva e affidabilità in un'unica piattaforma.

Scopri di più su IBM Maximo Application Suite Fai un tour di IBM Maximo

Osservabilità IBM Instana Observability

Migliora il monitoraggio delle prestazioni delle applicazioni per fornire il contesto necessario a risolvere più rapidamente gli incidenti.

Scopri di più su IBM Instana Observability Prova IBM Instana

Internet delle cose (IoT) Soluzioni per l'Internet delle cose

Componi ed estendi le app che sfruttano i dati e le analisi dei dispositivi e dei sensori connessi.

Scopri di più sulle soluzioni IOT

Risorse IoT Architettura dell'Internet delle cose

Scopri le architetture IoT per connettere i dispositivi e creare app scalabili e dashboard di visualizzazione per ottenere insight dai dati dei dispositivi utilizzando soluzioni e servizi IBM.

Questo birrificio ha utilizzato la tecnologia AI di IBM per migliorare i processi e ridurre al minimo gli sprechi.

Applicando watsonx IoT ai negozi di produzione, L'Oreal è riuscita a massimizzare la flessibilità, l'agilità e la qualità del prodotto.

Un nuovo modello per gli asset connessi

Grazie all'AI e ai dati IoT, le risorse connesse e intelligenti sono in grado di ottimizzare le prestazioni, adattarsi a circostanze mutevoli e contribuire a garantire la continuità.

Quattro passaggi per ottenere il massimo valore dai dati IoT

Il viaggio nell'IoT si è evoluto nel corso degli ultimi anni; vediamo le quattro fasi che ogni organizzazione deve padroneggiare per trarre veramente valore dalle iniziative IoT.

In che modo la gestione dei dati creerà (o distruggerà) la tua strategia IoT

Questo blog spiega perché la gestione dei dati è fondamentale per una strategia IoT valida e come si possono compiere i primi passi per non rimanere sommersi.

Fai il passo successivo

Ottieni il massimo valore dai tuoi asset enterprise con Maximo Application Suite. È un'unica piattaforma integrata basata sul cloud che utilizza IA, IoT e analitica per ottimizzare le prestazioni, prolungare il ciclo di vita dell'asset e ridurre il fermo e i costi operativi.

Scopri di più su IBM Maximo Provalo gratis per 30 giorni