Panoramica

Più naturale e adattabile rispetto al chatbot medio

IBM Watson Assistant si basa su modelli di deep learning, machine learning e NLP (Natural Language Processing - Elaborazione del linguaggio naturale) per comprendere le domande, trovare o cercare le migliori risposte e completare l'azione prevista dall'utente. Watson utilizza anche la classificazione degli intenti e il riconoscimento di entità per comprendere meglio i clienti nel contesto e indirizzarli ad un agente umano quando necessario.

Maggiore precisione

14.7

Si è dimostrato fino al 14,7% più preciso delle soluzioni proposte dalla concorrenza in uno studio pubblicato sul machine learning pubblicato di recente.

Impara più velocemente

50X

Raggiunge la stessa o una maggiore precisione 50 volte più velocemente (link esterno a IBM) (PDF, 240 KB) in media, secondo un recente report di benchmarking.

Sempre in fase di miglioramento

79%

L'algoritmo di rilevamento degli intenti ora è preciso al 79% nel rispondere alle richieste dei clienti da solo.

Un chatbot AI che capisce

Capisce qualsiasi richiesta

La tecnologia NLP migliore della categoria può essere rapidamente addestrata a comprendere un nuovo argomento, in qualsiasi lingua, solo con qualche frase di esempio.

Si adatta al tuo dominio

I modelli di deep learning e AI automatica proprietari individuano automaticamente il dominio di business in base alle frasi fornite come dati di addestramento e si adattano ad esso.

Sa quando non rispondere

I modelli di rilevamento dell'irrilevanza aiutano il sistema a sapere quando intervenire con sicurezza e quando delegare la risoluzione dei problemi indirizzando alla documentazione di riferimento o a un agente umano.

Riconosce le risposte in linguaggio semplice

Potenti modelli di rilevamento di entità possono riconoscere le risposte in linguaggio semplice da parte dei clienti, ad esempio sinonimi, date, orari, numeri e altro ancora – tutti nel contesto di una frase.

Non fa domande ridondanti

Riduce la frustrazione, utilizzando le informazioni raccolte nelle richieste precedenti per saltare i passi e snellire la conversazione.

Gestisce una conversazione naturale senza interruzioni

Gestisce con eleganza richieste vaghe, cambiamenti di argomento e fraintendimenti durante un'interazione con il cliente senza configurazioni aggiuntive.

AI che reperisce insight

Suggerimenti di intenti

Watson Assistant utilizza il machine learning per identificare cluster di argomenti non riconosciuti nei log esistenti, ti aiuta a stabilire quali aggiungere al sistema in modo prioritario come nuovi argomenti.

Suggerimenti su esempi ed entità

A volte, gli argomenti esistenti necessitano di ulteriori esempi diversificati di addestramento. Ecco perché Watson Assistant suggerisce frasi o valori di entità che si dovrebbero aggiungere agli argomenti esistenti.

Risoluzione dei conflitti di intenti

Rileva e segnala automaticamente potenziali sovrapposizioni nei dati di addestramento, che influenzerebbero negativamente le prestazioni del tuo assistente.

Testimonianze

FAQ (Frequently Asked Questions)

La tecnologia chatbot utilizza il machine learning o l'NLP (Natural Language Processing - Elaborazione del linguaggio naturale)?

Watson si basa su modelli di deep learning, machine learning ed elaborazione del linguaggio naturale per migliorare le esperienze dei clienti e aiutare i clienti a modificare un appuntamento, monitorare una spedizione o controllare un saldo. Watson utilizza anche algoritmi di machine learning e pone domande di follow-up per comprendere meglio i clienti e indirizzarli ad un agente umano, quando necessario.

Prova il modello di rilevamento degli intenti potenziato. Questo nuovo modello, che viene offerto come funzione beta con competenze di dialogo e azioni in lingua inglese, è più veloce e accurato. Combina le tecniche tradizionali di machine learning, apprendimento per trasferimento e deep learning in un modello coesivo, estremamente reattivo al runtime. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione sul riconoscimento degli intenti migliorato.

Cosa è l'AI conversazionale?

Per intelligenza artificiale (AI) conversazionale si intendono le tecnologie, come chatbot o agenti virtuali, con cui gli utenti possono parlare. Utilizzano grandi volumi di dati, machine learning ed elaborazione del linguaggio naturale per riuscire a simulare le interazioni umane, riconoscere gli input di un discorso e di un testo e tradurre i loro significati in varie lingue.

Quali sono i casi di utilizzo comuni della piattaforma di chatbot?

Il servizio clienti è il caso di utilizzo più comune di un chatbot. I chatbot sono utili ad aziende che offrono prodotti e servizi e vogliono fornire un'esperienza utente superiore rispondendo alle domande dei clienti, guidando i clienti nella risoluzione di semplici problemi e connettendo i clienti alle risorse di cui hanno bisogno. I chatbot sono spesso utilizzati anche da team di vendita che cercano uno strumento per supportare la generazione di opportunità commerciali. I chatbot possono convalidare rapidamente le potenziali opportunità commerciali in base alle domande che pongono, quindi le trasmettono ai rappresentanti delle vendite per la chiusura dell'accordo. I chatbot possono addirittura essere utilizzati nell'e-commerce per fungere da commessi digitali, simili a quelli che i clienti avrebbero trovato nei negozi fisici tradizionali. I chatbot di e-commerce possono fornire un'esperienza di acquisto personalizzata che trasforma dei visitatori passivi in potenziali clienti interessati.

Come si utilizzano i chatbot per automatizzare i flussi di lavoro dell'assistenza clienti?

Un cliente che esplora un sito Web per ricercare un prodotto o un servizio potrebbe avere delle domande sulle diverse funzioni e sui vari attributi o piani. Un chatbot può fornire queste risposte, aiutando il cliente a decidere quale prodotto o servizio acquistare o a intraprendere il successivo passo logico verso l'acquisto finale. Per acquisti più complessi, poi, caratterizzati da un processo di vendita che si articola in più fasi, il chatbot può valutare un'opportunità commerciale prima di mettere il cliente in contatto con un agente di vendita qualificato.

In che modo le soluzioni di chatbot aumentano la soddisfazione del cliente?

Oggi, i chatbot possono gestire in modo coerente le interazioni con i clienti 24x7, migliorando costantemente la qualità delle risposte e contenendo i costi. I chatbot automatizzano i flussi di lavoro e sollevano i dipendenti dall'esecuzione di attività ripetitive. Un chatbot può anche eliminare i lunghi tempi di attesa per l'assistenza clienti fornita telefonicamente o tempi di attesa anche più lunghi per l'assistenza fornita tramite email, chat e moduli web, perché sono disponibili immediatamente per qualsiasi numero di utenti contemporaneamente. Questa è un'ottima esperienza utente - e i clienti soddisfatti hanno più probabilità di mostrare fedeltà al brand.

Gli agenti virtuali o i chatbot rispondono ai clienti in tempo reale?

Un chatbot può rispondere alle domande 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Può fornire una nuova prima linea di assistenza, integrare l'assistenza durante i periodi di picco oppure offrire un'opzione di assistenza supplementare. Per lo meno, l'utilizzo di un chatbot può aiutare a ridurre il numero di utenti che necessitano di parlare con una persona reale, il che può aiutare le aziende a evitare di ampliare il personale a causa dell'aumento della domanda o di implementare personale di assistenza per una disponibilità 24 ore su 24.

Cos'è un'API?

Un'API è un intermediario software che consente a due applicazioni di comunicare tra di loro, esponendo i loro dati e funzionalità. Gli sviluppatori di app utilizzano un'interfaccia di API per comunicare con altri prodotti e servizi e restituire le informazioni richieste dall'utente finale. Quando si utilizza un'applicazione (come ad esempio un assistente virtuale) sul proprio telefono o computer, l'applicazione si connette a Internet e invia i dati ad un server tramite un'API. L'API poi aiuta il server a interpretare i dati, in modo da poter eseguire le azioni necessarie. Infine, il server invia i dati richiesti al tuo dispositivo tramite l'API, dove vengono interpretati dall'applicazione e presentati in formato leggibile. Senza API, molte delle applicazioni online a cui ci affidiamo non sarebbero possibili.

Si può interagire con un chatbot del servizio clienti su un'app per dispositivo mobile?

Sì, in effetti implementare chatbot sulle app per dispositivi mobili è un caso di utilizzo comune. Lloyds Banking Group, la più grande banca al dettaglio del Regno Unito, ha più assistenti virtuali, l'esempio più eclatante è un'app per dispositivo mobile di attività bancaria al dettaglio (retail banking) tramite la quale più di 10 milioni di clienti mobili possono comunicare con la banca nel momento più conveniente per loro.

Posso implementare il mio bot AI sui canali di social media, quali Facebook Messenger, Whatsapp, Slack o Amazon Alexa?

Sì, puoi implementare il tuo chatbot su Facebook Messenger, Intercom, Slack, SMS with Twilio e WhatsApp. L'implementazione è persino possibile su Amazon Alexa. Ulteriori informazioni sono reperibili nella sezione sulle integrazioni di Watson Assistant.

Esistono modelli di chatbot da utilizzare?

Per impostazione predefinita, la finestra di chat web mostra una schermata home che dà il benvenuto agli utenti e spiega come interagire con l'assistente. Per informazioni sulle classi dell'helper CSS che è possibile utilizzare per modificare lo stile della schermata home, consultare la documentazione sui modelli precostituiti.

Posso collegare il mio software di chatbot AI a una knowledge base per le FAQ?

La competenza di ricerca di Watson Assistant fornisce risposte accurate alle domande dei clienti in qualsiasi documento, sito web, knowledge base e applicazione aziendale, compresi Salesforce, SharePoint, Box e IBM Cloud Object Storage.

Come funziona l'editor di trascinamento e rilascio del dialogo di Watson Assistant?

Con la maggior parte degli strumenti, la correzione di un flusso di conversazione è precaria e soggetta all'errore, ma con l'editor di trascinamento e rilascio di Watson Assistant è possibile modificare rapidamente il proprio contenuto, le condizioni o la priorità dei passi, senza preoccuparsi di causare ulteriori problemi.

Prova ora

Pronto ad intraprendere il passo successivo nell'adozione dell'AI per il servizio clienti?