Home topics Taskforce on Nature Related Financial Disclosures Che cos'è la Taskforce on Nature-related Financial Disclosures (TNFD)?
Scopri IBM Envizi Leggi il report sul cambiamento climatico
Montagne, alberi, colline e altri elementi naturali

Data di pubblicazione: 18 marzo 2024
Collaboratori: Tom Krantz, Alexandra Jonker

Che cos'è la TNFD?

La TNFD è un'iniziativa globale che fornisce a governi, imprese e istituzioni finanziarie di tutto il mondo una guida per la rendicontazione del loro impatto e delle loro dipendenze dalla natura. La TNFD è guidata dalla Taskforce, un gruppo composto da 40 membri che comprende varie istituzioni finanziarie, società e fornitori di servizi di marketing. 

La missione della TNFD è quella di fornire insight scientifici su questioni relative alla natura attraverso la rendicontazione aziendale. La speranza è che con informazioni più fruibili, le organizzazioni possano integrare le considerazioni ambientali nelle loro strategie aziendali, nei processi decisionali e nel reporting. Grazie all'input e alle competenze delle principali organizzazioni scientifiche e di conservazione, la TNFD definisce i concetti chiave allineati con lo scenario di riferimento globale per il reporting sulla sostenibilità.

Guida all'adattamento al rischio climatico
Quali sono le raccomandazioni TNFD?

Il 18 settembre 2023, TNFD ha pubblicato la versione finale del suo framework per le comunicazioni volontarie legate alla natura (le "Raccomandazioni TNFD"). Le raccomandazioni TNFD sono progettate per aiutare le organizzazioni a segnalare e agire in merito a problemi legati alla natura in evoluzione e, in ultima analisi, a spostare i flussi finanziari verso risultati positivi per la natura.

Il framework funziona in combinazione con gli schemi di rendicontazione ESG esistenti e con il crescente numero di requisiti normativi internazionali. Ciò include le informative sulla sostenibilità recentemente pubblicate dall'International Sustainability Standards Board (ISSB) e le informative sul clima sviluppate dalla Taskforce on Climate- related Financial Disclosure (TCFD).

Le raccomandazioni TNFD sono progettate per l'uso in tutti i settori, regioni, giurisdizioni e organizzazioni di ogni dimensione. Finora 320 organizzazioni di oltre 46 Paesi si sono impegnate a fornire informazioni sulla natura in linea con le Raccomandazioni TNFD.1

Le Raccomandazioni TNFD identificano quattro questioni legate alla natura che devono essere gestite e potenzialmente divulgate agli stakeholder attraverso la rendicontazione.

  1. Dipendenze: Si riferisce alla dipendenza di un'organizzazione dalla natura.
  2. Impatti: si riferisce all'impatto di un'organizzazione sulla natura.
  3. Rischi: si riferisce ai rischi di un'organizzazione derivanti dalle loro dipendenze e impatti.
  4. Opportunità: si riferisce alle opportunità per un'organizzazione di avere un impatto positivo sulla natura.

La gerarchia delle informazioni delle Raccomandazioni TNFD può essere suddivisa dall'alto verso il basso come: pilastri fondamentali, requisiti generali, raccomandazioni e linee guida.

 

I pilastri fondamentali della Raccomandazione TNFD

La TNFD struttura le sue raccomandazioni sugli stessi quattro pilastri del framework TCFD, ma attraverso la lente della natura:

Governance

Spiegare la governance dell'organizzazione in merito a dipendenze, impatti, rischi e opportunità legati alla natura.

Strategia

Divulgare gli effetti delle dipendenze, degli impatti, dei rischi e delle opportunità legati alla natura sul modello di business, sulla strategia e sulla pianificazione finanziaria dell'organizzazione, laddove tali informazioni siano pertinenti.

Gestione dei rischi e degli impatti

Descrivere il processo utilizzato dall'organizzazione per individuare, valutare, assegnare priorità e monitorare le dipendenze, gli impatti, i rischi e le opportunità legati alla natura.

Metriche e obiettivi

Divulgazione delle metriche e degli obiettivi utilizzati per valutare e gestire le dipendenze, gli impatti, i rischi e le opportunità materiali legate alla natura.

I requisiti generali della raccomandazione TNFD

Le Raccomandazioni TNFD contengono sei requisiti generali. Queste disposizioni si aggiungono a quelle previste dai principi dell'ISSB, IFRS-S1 e IFRS-S2. I requisiti sono:

  1. L'applicazione della materialità
  2. L'ambito di divulgazione
  3. La localizzazione dei problemi legati alla natura
  4. Integrazione con altre informazioni sulla sostenibilità
  5. Gli orizzonti temporali considerati
  6. L'impegno delle popolazioni indigene, delle comunità locali e degli stakeholder nell'identificazione e valutazione delle questioni legate alla natura dell'organizzazione
Raccomandazioni e linee guida in materia di divulgazione della Raccomandazione TNFD

Le Raccomandazioni TNFD delineano quattordici raccomandazioni in materia di informativa che le società devono includere nei loro rendiconti finanziari. Questi coprono tutti e quattro i pilastri. Delle quattordici raccomandazioni, undici rispecchiano il framework della TCFD e forniscono una guida generale per l'attuazione. Tuttavia, TNFD ha aggiunto tre raccomandazioni relative alla natura che richiedono:

  • Le politiche e le attività di coinvolgimento dell'organizzazione in materia di diritti umani e la supervisione da parte del consiglio di amministrazione rispetto alle popolazioni indigene nella valutazione delle dipendenze legate alla natura, influiscono sui rischi e sulle opportunità.
  • Luoghi materiali e sensibili (o "luoghi prioritari") di asset e/o attività influenzati dalla natura o che si interfacciano con essa.
  • I processi dell'organizzazione per l'identificazione, la valutazione e la definizione delle priorità delle dipendenze, degli impatti, dei rischi e delle opportunità legati alla natura nelle loro catene del valore a monte e a valle.
    Che cosa viene trattato nelle linee guida aggiuntive della TNFD?

    TNFD ha redatto una guida aggiuntiva per gli operatori di mercato che desiderano identificare e valutare i problemi legati alla natura, condurre analisi di scenario e impegnarsi meglio con le popolazioni indigene, le comunità locali e gli stakeholder interessati.

    TNFD ha formulato considerazioni anche quando si opera in determinati settori e biomi. Le linee guida settoriali riguardano nove settori, dal petrolio e gas all'alimentazione e all'agricoltura, e forniscono raccomandazioni basate sulle divulgazioni TNFD. Le linee guida sui biomi esaminano gli ambienti terrestri, d’acqua dolce e degli oceani e forniscono raccomandazioni per ciascun ecosistema.

    Nel framework TNFD è incluso un approccio a quattro fasi per valutare e gestire rischi e opportunità per la natura. La metodologia è denominata approccio LEAP, che sta per: 

    Individua

    Individua i punti di contatto con la natura attraverso aree geografiche, settori e catene del valore.

    Valutare

    Valuta le dipendenze e gli impatti sulla natura.

    Valuta

    Valuta i rischi e le opportunità legati alla natura per la tua organizzazione.

    Preparazione

    Prepararsi a rispondere ai rischi e alle opportunità legati alla natura, compresa il reporting di questioni pertinenti legate alla natura.

    Ulteriori indicazioni sono disponibili nelle Raccomandazioni della TND, nonché nei singoli report.2 Al momento della stesura di questo articolo, le linee guida specifiche del settore della TNFD sono aperte alla consultazione fino alla scadenza del 29 marzo. 

    Come si misurano le metriche legate alla natura?

    Le Raccomandazioni TNFD offrono un'architettura di metriche completa per riconciliare la moltitudine di indicatori associati a problemi legati alla natura. Le metriche vengono suddivise in due categorie: metriche di base e metriche aggiuntive. 

    Le metriche fondamentali sono misurate su scala globale e settoriale e utilizzate per valutare e gestire fattori materiali legati alla natura. In linea con le raccomandazioni ISSB e TCFD, le organizzazioni vengono incoraggiate a riferire in merito a tutte le metriche principali e a includere ulteriori metriche specifiche del settore, se pertinenti. TNFD raccomanda inoltre la divulgazione della definizione degli obiettivi legati alla natura, che dovrebbe essere effettuata in conformità con le linee guida della Science Based Target Network.3

    Perché le aziende dovrebbero allinearsi alle raccomandazioni della TNFD?

    Nel dicembre 2022, quasi 200 governi si sono impegnati a fermare e invertire la perdita della biodiversità e della natura entro il 2030 sotto il Kunmig-Montreal Global Biodiversity Framework (GBF). In particolare, l'obiettivo 15 del GBF invita le imprese a "monitorare, valutare e divulgare in modo trasparente rischi, dipendenze e impatti sulla biodiversità.4 L'anno successivo, i dati pubblicati da CDP hanno mostrato che quasi il 70% delle aziende che ha divulgato i dati attraverso CDP non ha valutato l'impatto della propria catena del valore sulla biodiversità nel 2022.5

    Secondo il World Economic Forum, i rischi ambientali e climatici sono le minacce più importanti che i dirigenti dovranno affrontare nel prossimo decennio.6 Sono anche i rischi in cui i dirigenti sono meno preparati ad affrontare. Vi è una crescente preoccupazione che le aziende, gli investitori e gli istituti di credito oggi non comprendano le loro dipendenze e gli impatti sulla natura nonostante i crescenti rischi associati alla perdita della natura. Di conseguenza, potrebbero non tenere adeguatamente conto dei rischi e delle opportunità legati alla natura nel processo decisionale.

    Le raccomandazioni del TNFD offrono alle aziende informazioni pertinenti per perfezionare la loro strategia di gestione del rischio di fronte all'accelerazione del cambiamento climatico e alla perdita della natura. Idealmente, con migliori insight, le organizzazioni possono spostare il flusso finanziario del capitale globale verso risultati più positivi per la natura e la società. 

    Perché la natura è importante

    In breve, il sostentamento di ogni essere vivente sulla Terra dipende dalla natura.

    Secondo TNFD, la natura è costituita da quattro regni: terra, oceano, acqua dolce e atmosfera. Ogni regno ha il proprio ecosistema, o bioma (come le foreste tropicali o i deserti), con la propria diversità biologica e il proprio capitale naturale. Questi biomi forniscono "servizi ecosistemici", come cibo, acqua dolce e medicinali naturali, fondamentali per mantenere un ecosistema sano e sostenibile.  

    Eppure, la natura si sta deteriorando a un ritmo senza precedenti. La biodiversità del pianeta sta diminuendo rapidamente a causa delle attività umane come la deforestazione, e con essa anche i servizi ecosistemici da cui dipende la società. Ciò minaccia non solo le persone, ma anche le economie su scala esistenziale, introducendo rischi finanziari in grado di contrastare l'intera supply chain globale.

    Le aziende e le istituzioni finanziarie possono avere un impatto positivo o negativo sulla natura. Il TNFD framework per la segnalazione e le metriche lo riflettono. Va oltre la mitigazione dell'impatto negativo e mette in evidenza le opportunità di fornire risultati positivi dalla natura attraverso iniziative orientate al mercato come la conservazione e il ripristino. 

    Soluzioni correlate
    IBM Envizi 

    Semplifica l'acquisizione, il consolidamento, la gestione, l'analisi e la segnalazione dei dati ESG.

    Scopri IBM Envizi

    Risorse Che cos'è la TCFD?

    La Taskforce on Climate-related Financial Disclosures (TCFD) sviluppa informazioni relative al clima in modo che le società e le istituzioni finanziarie possano informare meglio gli investitori, gli azionisti e il pubblico sui rischi finanziari legati al clima.

    Che cos'è la PCAF?

    La Partnership for Carbon Accounting Financials (PCAF) è una coalizione globale di istituzioni finanziarie impegnata a creare un approccio sincronizzato per la valutazione e la divulgazione delle emissioni di gas a effetto serra (GHG) associate a prestiti e investimenti.

    Cos’è il SASB?

    Il Sustainability Accounting Standards Board (SASB) crea e mantiene standard specifici del settore che guidano la divulgazione da parte delle aziende di informazioni sulla sostenibilità finanziariamente pertinenti agli investitori e ad altri stakeholder finanziari.

    Fai il passo successivo

    Semplifica l'acquisizione, il consolidamento, la gestione, l'analisi e la reportistica dei tuoi dati ambientali, sociali e di governance (ESG) con IBM Envizi ESG Suite.

    Scopri Envizi Prenota una demo live
    Note a piè di pagina

    1320 companies and financial institutions to start TNFD nature-related corporate reporting (link esterno a ibm.com), Taskforce on Nature-Related Financial Disclosures, 16 gennaio 2024.

    2Pubblicazioni (link esterno a ibm.com), Taskforce on Nature-Related Financial Disclosures.

    3Agisci (link esterno a ibm.com), Rete di obiettivi basata sulla scienza.

    4Obiettivo 15 (link esterno a ibm.com), Convenzione sulla diversità biologica.

    5Companies failing to engage suppliers on nature and climate despite incoming regulation (link esterno a ibm.com), CDP, Aslan, Sheriden, 15 marzo 2023.

    6Il report sul rischio globale (link esterno a ibm.com), World Economic Forum, gennaio 2024.