Cos'è l'approvvigionamento sostenibile?
Esplora IBM Sterling Supply Chain Intelligence Suite
Illustrazione di elementi complessi della supply chain.

Data di pubblicazione: 19 dicembre 2023
Collaboratori: Tom Krantz, Alexandra Jonker

Cos'è l'approvvigionamento sostenibile?

L'approvvigionamento sostenibile è l'integrazione di criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nei processi di approvvigionamento di un'organizzazione. Incoraggia le aziende a ottenere i prodotti e i servizi di cui hanno bisogno, tenendo in considerazione anche lo sviluppo sostenibile, le aspettative degli stakeholder e i requisiti normativi.

Con approvvigionamento ci si riferisce al modo in cui le aziende acquisiscono i beni e i servizi di cui hanno bisogno da fonti esterne per operare in modo efficiente. Spesso le organizzazioni partecipano a gare d'appalto o a offerte competitive per assicurarsi di ottenere il prezzo migliore e bilanciare fattori come qualità, posizione e tempi. L'approvvigionamento sostenibile si differenzia perché il suo obiettivo è quello di soddisfare le esigenze di prodotti e servizi di un'organizzazione al miglior prezzo possibile, con un impatto positivo sulle tre dimensioni della sostenibilità: ambiente, società ed economia. 

L'approvvigionamento sostenibile può allinearsi al framework della tripla bottom line (TBL), che dà priorità alle tre P: persone, pianeta e profitto. Questo framework suggerisce che, massimizzando tutte le bottom line, le organizzazioni hanno maggiori probabilità di avere un impatto positivo sul mondo, migliorando al contempo le prestazioni finanziarie. 

Aggiornamenti sui temi della sostenibilità
Quali sono le tre dimensioni della sostenibilità?

Le tre dimensioni della sostenibilità sono: ambientale, sociale ed economica.

La sostenibilità ambientale si concentra sul controbilanciamento di questioni ambientali come il cambiamento climatico. Ad esempio, le aziende possono scegliere di ridurre il proprio impatto ambientale allontanandosi da risorse limitate come i combustibili fossili, adottando invece fonti di energia rinnovabili.

La sostenibilità sociale non è ancora chiaramente definita, anche se è stato suggerito che comprenda tutte le attività umane e che tutti i domini della sostenibilità si riconducano a una componente sociale. La sostenibilità sociale dà priorità ai diritti umani e riconosce che il benessere di tutte le persone determina la longevità, l'efficacia e la sostenibilità di una società.

La sostenibilità economica si concentra sulla sostenibilità delle imprese (cioè sulla loro redditività). A volte può sembrare in contrasto con la sostenibilità ambientale, sebbene le aziende abbiano fatto passi da gigante per incorporare la sostenibilità nelle loro attività adottando pratiche più attente all’ambiente e alla società, come l'approvvigionamento sostenibile. 

Perché l'approvvigionamento sostenibile è importante?

La minaccia del cambiamento climatico e i segni dei suoi effetti negativi possono essere visti nella perdita di biodiversità, nella carenza di cibo e acqua e nell'aumento dei disastri naturali. In risposta, alcune organizzazioni stanno lavorando per ridurre le emissioni di gas serra (GHG) o eliminare i rifiuti dalle loro supply chain. 

Inoltre, ci si aspetta sempre più che le aziende adottino pratiche commerciali più sostenibili e mostrino i loro progressi attraverso report di sostenibilità. Gli stakeholder stanno ponendo maggiore enfasi sull'attuazione di iniziative ESG e di responsabilità sociale d'impresa  CSR), motivo per cui sono state approvate normative come la Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD). La CSRD richiede alle aziende dell'Unione Europea (UE) di rendicontare l'impatto ambientale e sostenibile delle loro attività commerciali, nonché le loro iniziative ESG, attraverso i report ESG. 

Molte organizzazioni stanno anche valutando cosa significhi per le loro attività aderire agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite. Gli SDG sono in tutto 17, anche se i professionisti dell'approvvigionamento si concentreranno probabilmente sull'obiettivo 12, che insiste sulla necessità di "garantire modelli di consumo e produzione sostenibili". Per raggiungere l'obiettivo 12, sono stati delineati undici sotto-obiettivi diversi. Uno di questi, il sotto-obiettivo 12.7, mira specificamente a "promuovere pratiche sostenibili di approvvigionamento pubblico, in conformità con le politiche e le priorità nazionali."1

Ogni aspetto dell'approvvigionamento, dal processo decisionale al sourcing, fino alla funzione "a prova di futuro", può essere esaminato per garantire che le organizzazioni adottino strategie di approvvigionamento sostenibile attuabili. Questo mette sotto pressione i professionisti della supply chain e dell'approvvigionamento, che devono porsi obiettivi come la riduzione dell'impronta di carbonio dell'azienda attraverso la riduzione delle emissioni, il monitoraggio continuo delle violazioni dei diritti umani, come lo sfruttamento minorile, e l'adozione di pratiche di approvvigionamento più sostenibili.

Controllo normativo per l'approvvigionamento sostenibile

A seconda di dove ha sede un’organizzazione, l’approvvigionamento sostenibile può essere imposto da varie leggi e regolamenti.

Per esempio, l'UE richiede alle aziende di attuare pratiche di approvvigionamento sostenibili, mentre gli Stati Uniti incoraggiano ma non impongono la divulgazione nel settore privato. Le organizzazioni possono prendere in considerazione le seguenti politiche, requisiti e standard di approvvigionamento nel definire la propria strategia di approvvigionamento sostenibile:

Standard globali

Sono stati introdotti diversi standard internazionali, come ISO 20400:2017.Questo documento fornisce indicazioni sull'implementazione di pratiche sostenibili nel processo di approvvigionamento di un'azienda, e può contribuire a informare la sua strategia di gestione sostenibile della supply chain.

Politiche di governo

La Direttiva sugli appalti pubblici dell'UE impongono che i processi pubblici di approvvigionamento considerino i criteri ESG.3 Negli Stati Uniti, una nuova proposta (ovvero la norma sull’approvvigionamento Sustainable Products and Services), è stata avanzata dal Federal Acquisition Regulation (FAR) Council, per indirizzare gli acquirenti federali ad acquistare prodotti e servizi sostenibili.4

Requisiti di divulgazione

Spesso le aziende sono incoraggiate (o obbligate) a rendere pubbliche le proprie prestazioni in materia di sostenibilità e a dimostrare il proprio impegno verso l'approvvigionamento sostenibile La Global Reporting Initiative (GRI) fornisce alle organizzazioni un framework di riferimento per la definizione dei propri report ESG e di sostenibilità. 

Regolamenti specifici di settore

In tutti i settori esistono normative di settore specifiche che mirano a rendere l'approvvigionamento più sostenibile. Organizzazioni come la Sustainability Accounting Standards Board (SASB) offrono standard specifici di settore per aiutare le aziende a divulgare le informazioni sulla sostenibilità ai propri stakeholder.

Quali sono i vantaggi dell'approvvigionamento sostenibile?

Alcuni vantaggi importanti dell'approvvigionamento sostenibile sono:

Differenziazione di mercato

L'adozione di politiche di approvvigionamento sostenibili, sia su scala globale integrando la CSR nel processo di approvvigionamento, sia su scala locale utilizzando solo materiali riciclati, può mettere le aziende sulla buona strada verso il raggiungimento dei propri obiettivi di sostenibilità. Inoltre, aumenta il valore del marchio migliorando la reputazione dell’azienda e il punteggio ESG, i quali possono creare un vantaggio competitivo.

Potenziale crescita dei ricavi

Prendere decisioni di acquisto più sostenibili può migliorare le operazioni di approvvigionamento e portare a vantaggi come la riduzione dei costi sia a breve che a lungo termine. Ad esempio, un’azienda che dà priorità all’approvvigionamento sostenibile può ottenere un prezzo migliore sulle materie prime lavorando con le piccole e medie imprese locali. A lungo termine, potrebbe scoprire che localizzare la propria supply chain aiuta a ridurre le emissioni di gas serra. 

Gestione più intelligente della supply chain

La chiave per una gestione efficiente della supply chain è disporre dei dati giusti, il che vale anche per l'approvvigionamento sostenibile. Con le giuste metriche alla mano, sia che si tratti di monitorare il consumo energetico o le emissioni Scope 3, i professionisti dell'approvvigionamento possono calibrare le loro strategie di gestione del rischio per verificare i fornitori, prevedere le tendenze e orientarsi tra le potenziali interruzioni della supply chain. 

Maggiore impatto ESG

L'approvvigionamento sostenibile dà priorità al benessere di tutti all’interno della catena del valore. Dal punto di vista ambientale, ciò significa ridurre i rifiuti e utilizzare meno acqua. Dal punto di vista sociale, significa creare migliori condizioni di lavoro per le persone lungo tutta la supply chain. Dal punto di vista della governance, significa invece rispettare le normative e i requisiti stabiliti.

Come adottare un approvvigionamento sostenibile

Ecco come le aziende possono incorporare la sostenibilità nei propri processi di approvvigionamento:

Eseguire analisi di routine 

Le aziende possono esaminare la loro infrastruttura di approvvigionamento, così come le loro iniziative  ESG, per ottenere un benchmark per entrambe. La normativa ISO 20400:17 fornisce un framework strategico per la valutazione, consentendo alle aziende di stabilire un livello di base e determinare i passaggi successivi per l'approvvigionamento sostenibile.

Monitorare in modo continuo i progressi ESG

Dato il numero di framework e standard esistenti (ad esempio CSRD, GRI, SASB, ecc.) esistono diverse metriche che possono aiutare le organizzazioni a monitorare le loro iniziative di approvvigionamento sostenibile che spaziano da quelle ambientali (riduzione dei rifiuti in metri cubi) a quelle sociali (impegno della comunità nelle ore di volontariato) fino alla governance (rispetto della condotta globale delle Nazioni Unite). 

Controllare l’ecosistema dell'approvvigionamento

Le organizzazioni sono incoraggiate a parlare con i propri partner degli obiettivi di sostenibilità e delle metriche ESG. Per le aziende è possibile richiedere le informazioni a società terze come Bloomberg, S&P Dow Jones Indices e altre.

Ottimizzare le operazioni

Grazie all'approvvigionamento sostenibile, le organizzazioni possono bilanciare l'efficienza operativa con la sostenibilità utilizzando materiali riciclati o rinnovabili, implementando misure di conservazione dell'acqua, adottando pratiche di gestione energetica rinnovabili e altro ancora. 

Soluzioni correlate
IBM Sterling Supply Chain Intelligence Suite

Applica la potenza dell'AI e la velocità dell'automazione per migliorare la gestione, la resilienza e la sostenibilità della supply chain.

Esplora IBM Sterling Supply Chain Intelligence Suite

Risorse Che cos'è la sostenibilità nel business?

La sostenibilità nel business si riferisce alla strategia e alle azioni di un'azienda per eliminare gli impatti ambientali e sociali negativi causati dalle operazioni di business.

Che cos'è la gestione della supply chain?

La gestione della supply chain consiste nel controllo dell'intero flusso di produzione di un bene o di un servizio, dalle materie prime alla consegna del prodotto finale al consumatore.

Che cos'è la gestione dell'energia?

La gestione dell'energia consiste nel monitoraggio, controllo e ottimizzazione proattivi e sistematici del consumo energetico di un'organizzazione per preservare l'uso e ridurre i costi.

Fasi successive

Scopri come la potenza dell'intelligenza artificiale (AI) e la velocità dell'automazione possono migliorare la gestione, la resilienza e la sostenibilità della supply chain. Leggi la descrizione del software IBM Sterling Supply Chain Intelligence o inizia una prova gratuita di 30 giorni.

Leggi il prospetto informativo Inizia la prova gratuita di 30 giorni
Note a piè di pagina

1. "Ensure sustainable consumption and production patterns" (link esterno a ibm.com), Nazioni Unite

2. "ISO 20400:17 Sustainable Procurement Guidance" (link esterno a ibm.com), International Organization for Standardization, aprile 2017

3. "Reaching social and environmental objectives through maintenance of public green spaces" (link esterno a ibm.com), Commissione europea

4. "Biden-Harris Administration Announces Plan to Maximize Purchases of Sustainable Products and Services as Part of President’s Investing in America Agenda" (link esterno a ibm.com), The White House