Monitoraggio del cloud
cloud leadspace
Monitoraggio del cloud

Scopri come il monitoraggio del cloud fornisce la visibilità, l'automazione e il controllo di cui le organizzazioni hanno bisogno per monitorare e ottimizzare le prestazioni di siti Web e servizi

Link correlati

Instana


Definizione del monitoraggio del cloud

Il monitoraggio del cloud comprende una serie di strategie e pratiche per l'analisi, il tracciamento e la gestione dei servizi e delle applicazioni su cloud. Man mano che le aziende ridimensionano la propria infrastruttura e la propria impronta digitale, diventa di vitale importanza per gli amministratori IT e per i team  DevOps  conservare la visibilità sulle prestazioni delle proprie risorse digitali. Il monitoraggio del cloud rappresenta un modo efficiente per garantire questa visibilità fornendo allo stesso tempo a un'azienda informazioni utili per migliorare la disponibilità e l'esperienza degli utenti.


Tool di monitoraggio del cloud

Data la complessità della maggior parte delle implementazioni basate su cloud, il monitoraggio delle prestazioni di un intero stack di applicazioni e servizi può richiedere molto tempo ed esaurire le risorse interne. Le soluzioni di monitoraggio del cloud sono progettate per aggregare in tempo reale i dati sulle prestazioni, utilizzando strumenti automatizzati che tengono traccia delle prestazioni, dell'allocazione delle risorse, della disponibilità della rete e di altri importanti KPI (key performance indicator) relativi al cloud. Ciò offre al personale IT visibilità e controllo sull'intera infrastruttura basata su cloud.

Questi tool forniscono capacità quasi illimitate per identificare le tendenze essenziali nell'attività degli utenti e svolgono un ruolo chiave nell'evitare tempi di inattività, carichi di lavoro con insufficiente provisioning e potenziali problemi di sicurezza.

Alcune altre funzionalità del software di monitoraggio del cloud includono quanto segue:

  • Monitoraggio in tempo reale, 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana  macchine virtuali, servizi, database e applicazioni
  • Visibilità multilivello sul comportamento delle applicazioni, degli utenti e dell'accesso ai file in tutte le applicazioni e i servizi su cloud
  • Funzionalità avanzate di reporting e audit per garantire il rispetto degli standard normativi
  • Integrazioni di monitoraggio delle prestazioni su larga scala in ambienti  multicloud  e con  cloud ibridi 

Oggi sul mercato esistono vari strumenti di monitoraggio del cloud, ciascuno progettato per uno scopo unico. Tuttavia, la maggior parte delle soluzioni di monitoraggio cloud può essere suddivisa nelle seguenti categorie:

Monitoraggio dei siti web


Ogni azienda deve garantire che i propri siti Web e servizi Web rimangano altamente accessibili, ottimizzati e sicuri. I tool di monitoraggio del cloud aiutano a identificare malfunzionamenti hardware minori e su larga scala e lacune nella sicurezza in modo che sviluppatori e amministratori possano intraprendere azioni correttive prima che i problemi influiscano sull'esperienza degli utenti.

Monitoraggio dei database


Garantire che le prestazioni e l'integrità del sistema di gestione del database rimangano intatte è una parte vitale della continuità aziendale. Le soluzioni di monitoraggio del cloud controllano attivamente le risorse del database cloud, monitorando i processi, le query e la disponibilità dei servizi per garantire l'accuratezza e l'affidabilità dei sistemi di gestione del database, indipendentemente dal numero di istanze e dal modo in cui vengono implementate.

Application Performance Management (APM)


APM (Application Performance Management)  è un componente vitale di qualsiasi soluzione di monitoraggio cloud e svolge un ruolo fondamentale nel mantenere le applicazioni in esecuzione in modo fluido ed efficiente. APM misura la disponibilità e le prestazioni delle applicazioni, fornendo ai team di sviluppo gli strumenti di cui hanno bisogno per risolvere rapidamente i problemi nell'ambiente di un'applicazione. Le soluzioni APM aiutano un'azienda a migliorare l'esperienza utente, rispettare gli SLA delle applicazioni e degli utenti, ridurre al minimo i tempi di inattività e ridurre i costi operativi complessivi.


Monitoraggio del cloud ibrido e del multicloud

Le aziende di oggi utilizzano una varietà di soluzioni on-premise e basate su cloud. Questa fusione tra l'infrastruttura e i processi operativi che la supportano può portare ad ambienti multicloud e cloud ibridi che richiedono un livello aggiuntivo di monitoraggio, manutenzione e controllo. Il monitoraggio del cloud aiuta a semplificare l'amministrazione di questi sistemi complessi riducendo le risorse interne necessarie per gestirli.

Monitoraggio del cloud ibrido


Gli Ambienti a cloud ibrido  combinano l'uso di servizi cloud pubblici e infrastrutture private on-premise. Ciò consente a un'organizzazione di mantenere in sede gli elementi sensibili della propria attività, quali i dati dei clienti e i processi di transazione, ed eseguire altre applicazioni e servizi in ambienti cloud altamente scalabili e affidabili.

Tuttavia, la mancanza di visibilità end-to-end nelle applicazioni e nei servizi in un ambiente ibrido può rendere difficile l'identificazione e la risoluzione di errori critici o colli di bottiglia nelle pipeline di sviluppo software, nelle prestazioni di siti Web e applicazioni, nelle configurazioni di rete e in altri processi relativi all'IT. Le soluzioni di monitoraggio del cloud ibrido forniscono integrazioni fluide con i dati sulle prestazioni dei fornitori cloud, fornendo viste sui dati di facile comprensione. Ciò porta in primo piano KPI basati su cloud, consentendo ai team di prendere decisioni migliori in merito alla obsolescenza di un servizio, al provisioning delle risorse delle applicazioni, all'agilità dei dispositivi mobili e alla gestione del database.

Monitoraggio del multicloud


Gli ambienti multicloud  sono simili a un cloud ibrido in quanto sfruttano l'uso di una soluzione on-premise in combinazione con ambienti di elaborazione su cloud, ma aggiungono la complessità dell'utilizzo di più provider di cloud pubblico.

Una configurazione multicloud offre alle organizzazioni la flessibilità di scegliere i servizi cloud che meglio si adattano a ciascuno dei loro carichi di lavoro. Tuttavia, ci sono diverse sfide che possono verificarsi quando si opera in un ambiente multicloud.

Il multicloud aggiunge complessità all'amministrazione dell'infrastruttura a causa della necessità di gestire tool, servizi e configurazioni di rete dell'organizzazione attraverso più provider di terze parti. Inoltre è necessario aggiungere le complicazioni derivanti dal fatto che ogni provider cloud opera con diversi SLA di disponibilità, conformità e sicurezza ed è facile perdere il controllo delle spese per le risorse e della scalabilità complessiva.

La gestione delle prestazioni delle applicazioni aiuta a mantenere esperienze utente coerenti nell'intera infrastruttura monitorando i  segnali principali di latenza, traffico, errori e saturazione. Utilizzando questi standard unificati, le organizzazioni possono ricevere notifiche basate su policy quando si verificano incidenti ed eseguire processi automatizzati per risolverli rapidamente.


Best practice per il monitoraggio cloud

Il passaggio ad ambienti ibridi o multicloud può fornire molti vantaggi per la scalabilità delle aziende, soprattutto quando si cerca di creare operazioni più agili. Ma per ottenere il massimo vantaggio dalle tue distribuzioni basate su cloud, è necessario attenersi ad alcune  best practice standard per il monitoraggio del cloud.

Utilizza il monitoraggio esperienza dell'utente finale


Sebbene sia necessario migliorare l'efficienza interna della gestione dei processi, l'obiettivo principale di ogni azienda dovrebbe essere quello di monitorare e indirizzare l'esperienza dell'utente a tutti i livelli. Ottenere informazioni su come migliorare le prestazioni e la disponibilità delle applicazioni per gli utenti può avere un impatto significativo sui profitti e sulla sostenibilità complessiva dei prodotti e dei servizi.

Esistono due modi in cui le organizzazioni possono implementare il monitoraggio dell'esperienza digitale in un ambiente aziendale:

  • Monitoraggio sintetico:  Noto anche come monitoraggio attivo, il monitoraggio sintetico fornisce punti di vista simulati dell'utente finale al fine di fornire feedback sulle prestazioni dell'applicazione in varie condizioni. Ciò consente di definire benchmark e baseline per l'intera infrastruttura connessa e il modo in cui rispondere a processi complessi e carichi di lavoro pesanti prima dell'implementazione delle applicazioni, contribuendo a massimizzare la disponibilità e l'affidabilità complessiva.
  • Real user monitoring (RUM):  Questo monitoraggio utilizza metriche degli utenti "reali" per ottenere una migliore comprensione delle esperienze digitali complessive. RUM è progettato per raccogliere tutte le attività dell'utente in tempo reale, seguendo il percorso dell'utente e misurando le prestazioni dei servizi di backend, delle metriche delle prestazioni delle applicazioni, dei tempi di caricamento del server e di altri KPI.

Nelle infrastrutture complesse e nelle implementazioni di cloud ibrido, il monitoraggio RUM e sintetico collaborano per fornire una visibilità completa dell'esperienza digitale. Ciò include la comunicazione di analisi dettagliate delle prestazioni di rete, backend e frontend, nonché approfondimenti sugli utenti, che aiutano le organizzazioni a isolare i problemi chiave e ad affrontarli.

Passa ad una piattaforma unificata


Bilanciare le esigenze dei sistemi on-premise e su cloud può essere una corsa in salita che porta a inefficienze, mancanza di comunicazione e instabilità del servizio. Spostando tutti gli aspetti dell'infrastruttura in un'unica piattaforma di monitoraggio unificata, è possibile gestire in modo efficiente tutti i KPI in un unico punto e avere una visibilità completa sull'ottimizzazione delle prestazioni.

Aumento dell'automazione


L'automazione del monitoraggio del cloud offre alle aziende un aumento significativo dell'efficienza operativa grazie all'intelligenza e ai segnali predittivi principali. Attraverso soluzioni di monitoraggio implementate in ambienti cloud privati, pubblici e ibridi, le organizzazioni hanno una migliore visibilità e controllo sull'intero stack dell'infrastruttura. Questa maggiore trasparenza offre ai team la possibilità di ottimizzare efficacemente tutte le aree della loro attività, comprese le prestazioni del sito Web, la gestione delle risorse, la disponibilità delle applicazioni e altro ancora.


Servizi di monitoraggio del cloud

I servizi di monitoraggio cloud  offerti da vari provider cloud tentano di eliminare il lavoro oneroso per i team interni legato al monitoraggio delle prestazioni e alla gestione di servizi e applicazioni in hosting.

CMaaS (Cloud-Monitoring-as-a-Service) è una soluzione software popolare per le piccole o grandi imprese che desiderano beneficiare di un servizio di monitoraggio cloud completamente gestito per ambienti cloud e  virtualizzati . Queste soluzioni sono offerte tramite fornitori di terze parti e monitorate 24 ore al giorno da esperti nel settore IT che hanno accesso alle più recenti tecnologie e servizi APM.


Monitoraggio del cloud e IBM

IBM offre soluzioni di monitoraggio del cloud per aiutarti a migliorare le prestazioni dei tuoi ambienti, delle applicazioni e dei servizi ibridi e multicloud. L'implementazione di soluzioni efficaci semplifica la  modernizzazione delle applicazioni  nei tuoi ambienti, soprattutto considerando come la crescita della richiesta di migliori esperienze e applicazioni da parte dei clienti influisce sulle operatività aziendale e dell'IT.

Quando si tratta di soddisfare tali esigenze, il passo verso una maggiore automazione può rendere tutto più semplice. Nel caso ideale, un passo verso una maggiore automazione deve iniziare con piccoli progetti di successo e misurabili, che puoi quindi ridimensionare e ottimizzare per altri processi e in altre parti della tua organizzazione.

Lavorando con IBM, avrai accesso a funzionalità di automazione alimentate da AI, compresi dei flussi di lavoro predefiniti, per rendere ogni processo dei servizi IT più intelligente, consentendo ai gruppi di concentrarsi sui problemi IT più importanti e di accelerare l'innovazione.

Fai un passo avanti:

  • Esplora  IBM Cloud Pak® for Watson® AIOps, una piattaforma AIOps che implementa una AI avanzata e facile da comprendere nella toolchain ITOps per consentirti di valutare, diagnosticare e risolvere con fiducia gli incidenti sui carichi di lavoro mission-critical.
  • Ottieni ulteriori informazioni sui  servizi di monitoraggio cloud , offerti da vari provider cloud, che possono eliminare il lavoro legato al monitoraggio delle prestazioni e alla gestione di servizi e applicazioni in hosting che risulta oneroso per i team interni.
  • Registrati per scaricare il report di Gartner e scopri come rendere a prova di futuro le tue operazioni IT con l'AI.
  • Scarica l'infografica di IBM Cloud®  (PDF, 464 KB)  che illustra i vantaggi dell'automazione basata sull'intelligenza artificiale per le operazioni IT.

Inizia oggi stesso con un  account IBM Cloud .


Soluzioni correlate

Modernizza le applicazioni

Crea, modernizza e gestisci le applicazioni in modo sicuro su qualsiasi cloud con fiducia


Automazione con tecnologia AI

Dai flussi di lavoro di business alle operazioni IT, la nostra automazione con tecnologia AI può aiutarti. Scopri come si stanno trasformando le aziende leader.