Vivere alla grande l'esperienza digitale degli US Open
I modelli di AI creati con watsonx trasformano i dati in insight
Interno dell'Ashe Stadium di notte

Per due settimane, alla fine dell'estate del 2023, più di 950.000 persone si sono recate a Flushing, New York, per assistere alle partite dei migliori tennisti al mondo agli US Open di tennis.

Ogni anno, è uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo.

Ma più di 15 milioni di appassionati di tennis in tutto il mondo seguono il torneo tramite l'app e il sito web degli US Open. E per invogliarli a tornare, la United States Tennis Association (USTA) lavora fianco a fianco con IBM Consulting da oltre trent'anni, sviluppando e offrendo un'esperienza digitale eccezionale che migliora costantemente le proprie caratteristiche e funzionalità.

"L'esperienza digitale degli US Open è di enorme importanza per i nostri fan di tutto il mondo e quindi lo è anche per noi," afferma Kirsten Corio, Chief Commercial Officer dell'USTA. "Ciò significa che dobbiamo innovare costantemente per soddisfare le più attuali esigenze degli appassionati di tennis, anticipando i loro bisogni, ma anche sorprendendoli con esperienze nuove e imprevedibili."

Per aiutare gli US Open a rimanere all'avanguardia nell'esperienza del cliente, IBM Consulting ha lavorato a stretto contatto con l'USTA per sviluppare modelli di AI generativa che trasformano i dati sul tennis in insight e contenuti originali sull'app e sul sito web degli US Open. L'USTA ha utilizzato IBM watsonx, una piattaforma di AI e dati di nuova generazione per creare i modelli di AI che supportano le funzionalità chiave delle app come Match Insights e il nuovo AI Commentary per i momenti salienti degli US Open.

15 milioni

Esperienze digitali eccellenti per oltre 15 milioni di fan in tutto il mondo

7 milioni

IBM cattura e analizza più di 7 milioni di punti dati durante il torneo

I modelli di AI costruiti con watsonx non migliorano solo l'esperienza digitale degli US Open. Scalano anche la produttività del nostro team editoriale automatizzando workflow chiave. Kirsten Corio Chief Commercial Officer United States Tennis Association
AI Commentary, creato con watsonx

Gli US Open sono un grande torneo che dura due settimane, con centinaia di partite giocate su 22 campi diversi. La maggior parte di queste partite non vengono trasmesse in televisione, e quindi non hanno alcun commento. Per questo motivo l'USTA ha chiesto a IBM di aggiungere dei commenti ai momenti salienti dei video prodotti per ogni partita di singolare durante il torneo.

A tale scopo, il team IBM Consulting ha creato una soluzione di AI generativa basata su un potente modello linguistico di grandi dimensioni chiamato Sandstone, disponibile tramite watsonx.AI. Sandstone comprende già la lingua inglese, ma ha dovuto essere addestrato, o "sintonizzato", sui dati del tennis per tradurre le scene di tennis in frasi complete.

"I foundation model sono incredibilmente potenti e stanno inaugurando una nuova era dell'AI generativa," afferma Shannon Miller, partner di IBM Consulting. "Ma per generare risultati aziendali significativi, è necessario avere competenze nel settore. Ed è per questo che i dati proprietari di un'organizzazione rappresentano il principale elemento di differenziazione quando si parla di AI."

Il team ha utilizzato watsonx.data per collegare e rendere accurate le fonti di dati attendibili dell'USTA. Il processo di cura include la deduplicazione e il filtraggio dei dati di base che costituiscono il modello linguistico di grandi dimensioni, nonché dei dati proprietari dell'USTA. Il processo filtra elementi come volgarità o linguaggio offensivo e contenuti discutibili.

Il modello AI Commentary viene quindi addestrato a tradurre in frasi i metadati allegati ai videoclip. Genera decine di opzioni diverse prima di scegliere la frase migliore che descrive l'azione, avendo cura di variare la struttura della frase da una clip all'altra, in modo da evitare le ripetizioni. Le funzionalità Text to Speech vengono quindi utilizzate per dare voce alle parole. Nel corso degli US Open 2023, i momenti salienti delle partite con AI Commentary sono stati visualizzati più di 2 milioni di volte.

Il funzionamento del modello viene monitorato per verificarne le prestazioni utilizzando elementi che saranno inclusi nella prossima versione di watsonx.governance. E la stessa suite di strumenti watsonx è stata utilizzata per creare i modelli di AI alla base della funzionalità Match Insights con IBM Watson. Questi modelli producono schede informative basate su AI utilizzando sofisticate analisi dei dati ed elaborazioni del linguaggio naturale per sintetizzare milioni di punti dati in insight significativi su tutte le corrispondenze dei match singolari.

Ad esempio, gli appassionati di tennis possono vedere quali sono i giocatori che stanno andando meglio nel torneo controllando l'IBM Power Index, che ha classificato correttamente la futura vincitrice del torneo, nonostante fosse al sesto posto nel ranking mondiale. E prima di ogni partita, gli utenti possono vedere quale giocatore ha la probabilità più alta di vincere la partita. Possono persino vedere la difficoltà relativa del sorteggio di ogni giocatore con la nuova funzione AI Draw Analysis.

Piattaforma di innovazione

Per sviluppare ogni anno nuove funzionalità—come quelle presenti nell'AI Commentary e in Match Insights—l'USTA deve muoversi in modo rapido e determinato. Il processo inizia la settimana successiva alla conclusione degli US Open, quando IBM Consulting inizia a lavorare utilizzando la metodologia IBM Garage , un approccio altamente collaborativo alla co-creazione.

"Quando collaboriamo con un cliente è fondamentale lavorare a stretto contatto in ogni fase del percorso, ideando, rinnovando e adattando il nostro lavoro per raggiungere il risultato finale desiderato dal cliente," afferma Miller.

Per trasformare nuove idee in realtà digitale, IBM Consulting progetta, sviluppa e gestisce una potente infrastruttura digitale in grado di elaborare dati strutturati e non strutturati, integrando la tecnologia di diverse fonti. Questa infrastruttura di base è avanzata e viene migliorata ogni anno.

"Prima i cicli di innovazione venivano misurati in anni", afferma Corio dell'USTA. "Ma ora l'innovazione si misura in settimane e giorni e può arrivare da qualsiasi parte. Per questo avevamo bisogno di una piattaforma flessibile in grado di gestire tutti i tipi di dati, automatizzare il processo di trasformazione dei dati in insight e fare tutto questo proteggendo al contempo l'intero ambiente digitale."

Dai dati agli insight

La materia prima di ogni esperienza digitale sono i dati e il torneo US Open ne produce moltissimi. Per cominciare, ogni US Open è composto da 128 giocatori del singolare maschie e 128 giocatrici per il singolare femminile, per un totale di sette turni per ciascun torneo. A ogni tennista viene associato il proprio set di dati, inclusa la classifica mondiale e le prestazioni recenti. Ma questo è solo l'inizio.

Nel corso del torneo verranno giocati più di 125.000 punti. E ognuno di questi punti genera il proprio set di dati: direzione del servizio, velocità, tipo di risposta, tipo di colpo vincente, conteggio degli scambi e persino posizione della palla. Nel complesso, durante il torneo vengono generati più di sette milioni di punti dati.

Ma per aggiungere più struttura e contesto all'esperienza digitale degli US Open, il team ha voluto andare oltre i numeri. Per questo motivo stanno utilizzando l'AI per analizzare il linguaggio e il sentiment di milioni di articoli provenienti da centinaia di migliaia di fonti diverse per sviluppare insight unici e informativi, come l'IBM Power Index. Per gestire la raccolta, l'integrazione e l'analisi dei set di dati, IBM ha utilizzato watsonx.data, uno storage dei dati appositamente progettato per gestire i workload AI.

"Si tratta di un'enorme operazione di gestione dei dati, che incorpora molteplici fonti di dati e una varietà di partner", spiega Miller. “Ma la magia si compie quando si combinano dati concreti come statistiche e punteggi con dati non strutturati come i commenti dei media. Questo offre agli appassionati di tennis un quadro più completo di ogni match”.

Automazione, containerizzazione e altre efficienze

Per semplificare questo processo nel corso dei suoi anni di lavoro con l'USTA, IBM Consulting ha creato workflow automatizzati che integrano e orchestrano il flusso di dati attraverso le varie applicazioni e i vari modelli di AI necessari per produrre l'esperienza digitale. Questi workflow sono resi possibili da un'architettura di cloud ibrido e dalle app containerizzate in esecuzione su Red Hat OpenShift (link esterno a ibm.com). L'architettura multicloud ibrida degli US Open è composta da quattro cloud pubblici e tre cloud privati, attinge a dati provenienti da una varietà di fonti e integra caratteristiche e funzionalità di una varietà di partner.

Containerizzando le applicazioni, il team può scriverle una sola volta ed eseguirle ovunque, garantendo che i dati giusti arrivino all'applicazione giusta sul cloud giusto. E per garantire che tutte le operazioni si svolgano senza problemi, il team utilizza la tecnologia IBM Instana Observability che monitora costantemente le prestazioni dell'applicazione e i problemi riscontrati in meno di tre secondi, in modo che il team possa agire rapidamente ed evitare qualsiasi tempo di inattività.

Sicurezza prioritaria. Dati protetti.

Nel corso del torneo, non è insolito che le piattaforme digitali degli US Open siano oggetto di milioni di incidenti di sicurezza. Il tipo di minaccia varia, ma la maggior parte cerca un punto di debolezza e non è grave.

La difesa della piattaforma inizia mesi prima dell'inizio del torneo. Utilizzando la soluzione IBM Security Randori Recon, il team conduce un'analisi completa della superficie di attacco, scansionando l'intera rete alla ricerca di vulnerabilità, comprese le reti di terze parti o adiacenti. A seguito di questa ricognizione sulla sicurezza, IBM Security Randori classifica tali vulnerabilità in base alla loro attrattiva per gli hacker, consentendo al team di dare priorità alla sua risposta.

Una volta iniziato il torneo, gli US Open utilizzano IBM Security QRadar Suite per valutare la gravità di ciascun evento di sicurezza, valutando le minacce, ignorando quelle insignificanti e trasmettendo solo le questioni più urgenti agli analisti della sicurezza. Quindi correla tale attività con threat intelligence proveniente da fonti esterne, come la soluzione IBM X-Force Exchange, cercando qualsiasi attività che potrebbe far parte di un attacco globale più coordinato. Infine, IBM Security QRadar Suite fornisce consigli agli analisti IBM su come affrontare al meglio la minaccia. Durante gli US Open del 2023, il team IBM è riuscito a contrastare con successo oltre 10 milioni di eventi di sicurezza.

"Con questa piattaforma siamo in grado di fare cose che non erano possibili appena qualche anno fa", afferma Corio. "Gestire tutti quei dati, produrre insight generati dall'AI, proteggere l'ambiente... IBM mette tutto questo insieme per noi. E non vedo l'ora di vedere cosa ci riserva il futuro di questa partnership."

Gestendo tutti questi dati, producendo insight generati dall'AI... IBM mette tutto insieme per noi. E non vedo l'ora di vedere cosa ci riserva il futuro di questa partnership. Kirsten Corio Chief Commercial Officer United States Tennis Association
Logo United States Tennis Association
Informazioni sulla United States Tennis Association (USTA)

Fondata nel 1881, l' USTA (link esterno a ibm.com) è l'organo di governo nazionale per lo sport del tennis negli Stati Uniti. Gli US Open (link esterno a ibm.com) sono il torneo del Grande Slam della federazione, tenutosi per la prima volta nel 1968, l'anno in cui Arthur Ashe vinse il titolo di singolare maschile. Gli US Open si disputano ogni anno nel mese di settembre presso lo USTA Billie Jean King National Tennis Center di Flushing, Queens, New York.

IBM watsonx

Vuoi che l'AI faccia un uso intelligente di tutti i tuoi dati? Utilizza IBM watsonx per accelerare la messa a punto e l'implementazione dei tuoi modelli.

Mostra altre storie di casi Scopri di più The Masters

E se i Master potessero trasformare i dati in insight?

Leggi il case study
Wimbledon

IBM e Wimbledon, una partnership di innovazione

Leggi il case study
Wintershall Dea AG

Analizzare i dati per trasformare il settore del petrolio e del gas

Leggi il case study
Legale

© Copyright IBM Corporation 2023. IBM Corporation, IBM Consulting, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, ottobre 2023.

IBM, il logo IBM, ibm.com, IBM Consulting, IBM Garage, IBM Security, IBM Watson, Instana, QRadar e X-Force sono marchi o marchi registrati di International Business Machines Corporation, negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile su ibm.com/legal/copyright-trademark.

Red Hat e OpenShift sono marchi registrati di Red Hat, Inc. o delle sue società controllate negli Stati Uniti e in altri Paesi. 

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Tutti gli esempi citati relativi a clienti sono presentati per illustrare il modo in cui alcuni clienti hanno utilizzato i prodotti IBM e i risultati da essi eventualmente conseguiti. I costi effettivi relativi agli ambienti e le caratteristiche inerenti alle performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e condizioni del cliente. In generale non è possibile fornire risultati attesi, poiché i risultati di ciascun cliente dipendono interamente dai sistemi e dai servizi ordinati. LE INFORMAZIONI FORNITE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI "NELLO STATO IN CUI SI TROVANO", SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.

Dichiarazione di conformità alle procedure di sicurezza: nessun sistema o prodotto informatico può essere considerato completamente sicuro e nessun singolo prodotto, servizio o misura di sicurezza può essere completamente efficace nel prevenire l'uso o l'accesso improprio.  IBM non garantisce che i sistemi, i prodotti o i servizi siano immuni da, o renderanno la vostra azienda immune da, comportamenti dolosi o illegali di qualsiasi parte.

Il cliente è responsabile della conformità a tutte le leggi e le normative vigenti. IBM non fornisce consulenza legale, né dichiara o garantisce che i suoi servizi o prodotti assicurino al cliente la conformità a qualsivoglia legge o regolamento.