Cos'è l'ottimizzazione della supply chain

Migliorare l'efficienza e le prestazioni della rete di fornitura per offrire ai clienti ciò che vogliono, quando e dove vogliono, rendendo, al tempo stesso, il business redditizio e sostenibile.

Cos'è l'ottimizzazione della supply chain leadspace

Cos'è l'ottimizzazione della supply chain?

L'ottimizzazione della supply chain fa il migliore uso della tecnologia e delle risorse, quali blockchain, AI e IoT, per migliorare l'efficienza e le prestazioni in una rete di fornitura. La supply chain di un'organizzazione è un processo di business critico, che è fondamentale per un'esperienza del cliente positiva. Una supply chain ad alte prestazioni facilita l'efficienza e la reattività del business, così i clienti otterranno ciò che vogliono, quando e dove vogliono — in un modo che sia redditizio per l'organizzazione e contribuisca alla sostenibilità della supply chain.

All'interno di un processo di ottimizzazione supply chain di successo si verificano tre fasi:

Progettazione della supply chain
Descrive i processi di progettazione della rete; ad esempio, dove si trovano le strutture di magazzino e il flusso del prodotto tra di esse, e gli obiettivi strategici come la previsione della domanda, la determinazione delle forniture e la pianificazione e la tempistica delle operazioni di produzione.

Pianificazione della supply chain
Include la creazione di un piano strategico di implementazione della supply chain, la pianificazione dell'inventario e il coordinamento degli asset per ottimizzare la consegna di merci, servizi e informazioni dal fornitore ai clienti — bilanciando offerta e domanda.

Esecuzione della supply chain
Concentrata sui sistemi e sulle applicazioni orientate all'esecuzione: gestione di magazzino e inventario, gestione dei trasporti, gestione del commercio globale e altre applicazioni di esecuzione, come il supporto delle decisioni in tempo reale, la visibilità della supply chain e i sistemi di gestione degli ordini.


Perché è importante l'ottimizzazione della supply chain?

Le supply chain sono complicate, ma tale complessità paga dividendi tecnologici, specialmente quando la blockchain è combinata con AI e IoT

Un processo di ottimizzazione della supply chain ben elaborato affronta le seguenti problematiche:

Silos
Le supply chain non possono ottenere gli insight richiesti perché i dati sono suddivisi in silos e mancano di visibilità end-to-end — in definitiva questo influisce sulla capacità di soddisfare le esigenze dei clienti. Una supply chain ottimizzata attraverso la tecnologia connessa è la soluzione migliore per i silos di informazioni.

Esigenze del cliente

Le aspettative dei clienti in aumento implicano il fatto che le supply chain debbano innovare e ottimizzare ogni aspetto del modo di soddisfare tali esigenze. La semplificazione della supply chain è una priorità per le organizzazioni che vogliono continuare a soddisfare e superare le aspettative dei clienti.

Vantaggio competitivo

Le supply chain del passato erano focalizzate sulla progettazione della rete — disposizione del magazzino e flotta di distribuzione. Oggi l'ottimizzazione è fondamentale per costruire un vantaggio competitivo e proteggere il brand, con una particolare attenzione alle applicazioni orientate all'esecuzione e al supporto decisionale in tempo reale.

Agilità

Quanto velocemente la tua supply chain può rispondere al cambiamento, che si tratti di richieste dei clienti, concorrenza o interruzioni della fornitura? Le supply chain moderne devono essere agili, per rimanere competitive.

Sostenibilità

Le supply chain hanno un enorme impatto ambientale e sociale. Il cliente di oggi vuole sapere se le merci sono prodotte in modo sostenibile ed etico, utilizzando metodi di estrazione rinnovabili o a basso impatto.


Caratteristiche chiave di un'ottimizzazione della supply chain efficace

 

La blockchain è una tecnologia potente e, quando è utilizzata insieme ad AI e IoT, la sua potenza viene aumentata dinamicamente. La relazione inizia con la blockchain, che migra da una rete di business tradizionale e mette insieme dati di buona qualità tra i vari partner. Poi subentra l'AI, che prende i dati della blockchain, estrae da essi un contesto significativo e genera potenti insight riguardanti i potenziali vantaggi. Nel frattempo, l'IoT funge da interfaccia o sensore, operando sul perimetro per convertire il fisico in virtuale.

Le caratteristiche chiave di un'ottimizzazione della supply chain efficace includono:

Visibilità

Ottieni una traccia di inventario estremamente aggiornata e dati sulla disponibilità effettiva

Intelligence

Utilizza efficacemente dati componibili e servizi AI per intelligence in tempo reale

Order management

Personalizza i prezzi, invia preventivi, tieni traccia degli ordini e gestisci i resi

Produzione di report e analytics

Valuta gli schemi nei processi, per prevedere la domanda e le vendite future

Traccia dell'inventario

Conosci esattamente dove si trova l'inventario nella supply chain


Casi di utilizzo di ottimizzazione della supply chain

Anheuser-Busch: Gestione per eccezioni

Per il gigante delle bevande Anheuser-Busch, Labatt Canada, gestire efficacemente una supply chain complicata significa utilizzare vantaggiosamente l'AI, riducendo in effetti la complessità della gestione della supply chain, che così è abbastanza semplice da essere messa in esecuzione da utenti di business e proprietari — lasciando il controllo dei processi tecnici nelle mani del personale specializzato.

L'azienda si è rivolta a IBM Sterling Supply Chain Business Network per aiuto nella standardizzazione e centralizzazione delle sue operazioni di supply chain. Utilizzando IBM Sterling Delivery Transaction Intelligence with Watson (DTI), Anheuser-Busch, Labatt Canada è in grado di concentrarsi sul rilevamento delle anomalie. L'obiettivo finale è la  gestione per eccezioni – avere una congruenza così uniforme su una linea di prodotti, che poi diventa necessario solo monitorare qualche raro problema.

Con IBM Sterling Supply Chain Business Network che monitora il ciclo di vita transazionale dei suoi prodotti, Anheuser-Busch, Labatt Canada è maggiormente in grado di realizzare i suoi obiettivi di supply chain.

Lenovo: un approccio basato sull'AI

Al momento di assemblare la sua strategia di gestione del rischio, il produttore di PC Lenovo si è rivolto a IBM. In primo luogo, Lenovo ha partecipato al programma Watson™ Supply Chain Fast Start. In sole cinque settimane, tre analisi di casi d'utilizzo erano state completate per conto del produttore.

Poi, Lenovo è andata anche oltre, utilizzando massicciamente IBM Supply Chain Insights per aiuto nel promuovere le sue entrate incrementali. Infine, questo ha portato a una drastica riduzione del tempo perso da Lenovo a causa delle interruzioni della supply chain, con una diminuzione di quel tempo da giorni a minuti — spesso con una velocità superiore del 90%.


Ottimizzazione delle supply chain passate e future

Passato

Nel  mondo prima di Amazon, l'ottimizzazione della supply chain si concentrava sugli investimenti nella fase di progettazione — come ottenere costi per il trasporto su camion più bassi, dove ubicare il magazzino e come garantire che l'inventario fosse nel posto giusto, al momento giusto. Questo funzionava perché il mondo si muoveva a ritmo più lento e il cambiamento era gestibile. Le tecnologie emergenti — AI (artificial intelligence - intelligenza artificiale), cloud, blockchain e IoT (Internet of Things) – hanno creato un panorama diverso. Le richieste dei clienti si sono evolute. I temi della sostenibilità sono critici. Le supply chain hanno bisogno di risposte in tempo reale. 

Oggi viviamo in una rete globale sempre più complessa, dove gli eventi accadono velocemente. Eccezioni dovute al traffico, eccezioni dovute a calamità naturali, lamentele dei clienti che portano a problemi di immagine e altro ancora. Questo crea incertezza. Come si gestisce tale incertezza? Come si abilita il processo decisionale nella supply chain? Indipendentemente dalla precisione della pianificazione, la previsione può risultare sbagliata.

L'ottimizzazione preserva la puntualità della supply chain – anche quando le condizioni diventano meno che ottimali. Ad esempio, quando si verificano interruzioni impreviste dell'offerta di lavoro locale, o quando eventi meteorologici estremi incidono sulla distribuzione, o quando una crisi medica incombente costringe un'azienda a ripensare al modo in cui opera a livello globale. L'ottimizzazione della supply chain aiuta a mantenere le operazioni stabili, nonostante le potenziali interruzioni.

L'ottimizzazione della supply chain oggi utilizza la tecnologia per fornire una gestione  superiore delle eccezioni. È fondamentale per rimanere competitivi. Le aziende hanno  una maggiore visibilità in tutta la supply chain e migliori capacità decisionali in tempo reale – non solo nella propria organizzazione, ma nell'intero ecosistema di business partner. 

Un altro fattore nell'evoluzione dell'ottimizzazione della supply chain è questo spostamento verso le reti di business – community di partner commerciali che lavorano e comunicano su processi di business che si estendono a più aziende, con focus condiviso, end-to-end.⁵ Queste MEBN (multi-enterprise business network - reti di business multi-azienda) facilitano processi di business più efficaci, attraverso la collaborazione in tempo reale.

Futuro

La globalizzazione, la tecnologia e i consumatori più consapevoli stanno cambiando il modo in cui le aziende gestiscono le loro proprie chain. Secondo Gartner, le supply chain del futuro si autoregoleranno e intraprenderanno le azioni appropriate e, di conseguenza, aumenteranno e si amplieranno le capacità degli esseri umani, ben oltre quello che si sa oggi.⁶ Gli operatori della supply chain utilizzeranno tecnologie, come ad esempio torri di controllo basate sull'AI, per fornire insight significativi sulle prestazioni e orchestrate attività attraverso la supply chain. Anticiperanno anomalie nelle prestazioni e nei costi di logistica, prima che si verifichino e otterranno insight su dove l'automazione potrebbe garantire vantaggi significativi su larga scala. Queste tecnologie continueranno a trasformare l'ottimizzazione della supply chain:

  • AI:  L'AI intelligente, con correzione automatica renderà il monitoraggio dell'inventario più preciso e ridurrà gli sprechi materiali.
  • Internet of Things:  I dati dei sensori IoT forniranno insight sullo stato e sulla posizione dell'inventario.
  • Blockchain:  Verificherà l'autenticità, migliorerà la tracciabilità, la visibilità e l'attendibilità transazionale.
  • Gestione intelligente degli ordini:  Le supply chain domineranno la visibilità dell'inventario con una migliore previsione e automazione della domanda.
  • Calcolo quantistico:  La potenza di calcolo senza precedenti risolverà problemi precedentemente non risolvibili.
  • Gemelli digitali: Gemelli digitali – rappresentazioni virtuali di creazioni complesse – consentono di tenere traccia degli oggetti attraverso interi cicli di vita.

Soluzioni correlate

Visibilità dell'inventario

Abilita la traccia dell'inventario estremamente aggiornata e dati accurati sulla disponibilità effettiva, anche nelle aziende con volumi elevati e molte SKU.

Collaborazione per la supply chain

Visualizza tutte le transazioni rilevanti da un unico dashboard per individuare e valutare rapidamente i problemi, permettendo la risoluzione in pochi minuti, non ore.

Supply Chain Insights

Prevedi, valuta rapidamente e attenua in modo più efficace le interruzioni e i rischi, per ottimizzare le prestazioni della supply chain con le funzionalità basate su tecnologia AI.

Visibilità end-to-end delle transazioni

Fornisci ai partner commerciali autorizzati un record condiviso, immutabile, delle transazioni digitali, ad elevati standard di sicurezza e in tempo reale, con tecnologia IBM Blockchain.