Che cos'è lo sviluppo di app iOS?
Costruisci su iOS con IBM Abbonati per ricevere gli aggiornamenti cloud
Illustrazione con collage di pittogrammi di monitor del computer, server, nuvole, punti
Che cos'è lo sviluppo di app iOS?

Lo sviluppo di applicazioni iOS è il processo di creazione di applicazioni mobili per l'hardware Apple, tra cui iPhone, iPad e iPod Touch. Il software è scritto nel linguaggio di programmazione Swift o Objective-C e quindi distribuito sull'App Store per essere scaricato dagli utenti.

Se sei uno sviluppatore di app per dispositivi mobili, potresti avere delle riserve riguardo allo sviluppo iOS. Ad esempio, gli sviluppatori hanno bisogno di un computer Mac, che sono più costosi delle loro controparti Windows. Inoltre, una volta completata l'app, questa deve essere sottoposta a un rigoroso processo di revisione della qualità prima di poter essere distribuita sull'App Store.

Tuttavia, se i dipendenti, i clienti o i partner della tua organizzazione sono tra le centinaia di milioni di utenti Apple iPhone e iPad in tutto il mondo, ci sono degli ovvi motivi per dedicarsi allo sviluppo di app iOS. E, nonostante le barriere iniziali potenzialmente elevate, sviluppare un'app iOS può essere facile quanto sviluppare per Android, se non addirittura più facile. Con una pianificazione adeguata e le risorse giuste, anche tu puoi unirti ai ranghi degli sviluppatori di app iOS.

La modernizzazione strategica delle applicazioni spinge la trasformazione digitale

La modernizzazione strategica delle applicazioni è una delle chiavi del successo della trasformazione che può incrementare il fatturato annuale e ridurre i costi di manutenzione e gestione.

Contenuti correlati

Registrati per ricevere la guida sul DaaS

Soddisfa i requisiti degli sviluppatori

Prima di scrivere codice nel processo di sviluppo dell'app iOS, hai bisogno di:

  • Un computer Apple Mac con la versione più recente di macOS installata;

  • Xcode, ovvero l'ambiente di sviluppo integrato (IDE) per macOS, disponibile come download gratuito dal Mac App Store; e

  • Un account Apple Developer attivo, che richiede una quota annuale di 99 USD.

Questi tre requisiti lavorano in modo sinergico: solo i membri attivi del programma Apple Developer possono pubblicare un'app sull'App Store. Solo le app firmate e pubblicate da Xcode possono essere inviate all'App Store. Xcode funziona solo su macOS e macOS funziona solo sui computer Apple.

La buona notizia è che Xcode offre molto più della semplice possibilità di firmare e pubblicare la tua app completata. L'IDE contiene un designer di interfacce utente, un editor di codice, un motore di test, un catalogo di risorse e molto altro: praticamente tutto ciò di cui hai bisogno per sviluppare le app iOS.

Seleziona un linguaggio di programmazione iOS

Attualmente esistono due linguaggi di programmazione per lo sviluppo di app iOS.

  • Objective-C: Sviluppato all'inizio degli anni ottanta, Objective-C è il linguaggio di programmazione principale per tutti i prodotti Apple da decenni. Derivato dal linguaggio C, Objective-C è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti incentrato sul passaggio dei messaggi tra processi diversi (anziché sull'avvio di un processo nella programmazione C tradizionale). Molti sviluppatori scelgono di mantenere le proprie applicazioni legacy scritte in Objective-C invece di integrarle nel framework Swift, introdotto nel 2014.

  • Swift: il linguaggio di programmazione Swift è il nuovo linguaggio "ufficiale" di iOS. Nonostante le molte somiglianze con Objective-C, Swift è progettato per utilizzare una sintassi più semplice e ha un maggiore focus sulla sicurezza rispetto al suo predecessore. Poiché condivide un runtime con Objective-C, è possibile incorporare facilmente il codice legacy nelle app aggiornate. Swift è facile da imparare, anche per chi ha appena iniziato a programmare. Poiché Swift è più veloce, sicuro e facile da usare rispetto a Objective-C, ti consigliamo di utilizzarlo per sviluppare la tua app iOS, a meno che tu non abbia un motivo per restare fedele a Objective-C.
Accedi alle API e alle librerie

Uno dei principali vantaggi dello sviluppo di app iOS è l'ampia raccolta di risorse per sviluppatori disponibile. A causa della standardizzazione, delle funzioni e della coerenza dello sviluppo delle app iOS, Apple è in grado di rilasciare API e librerie native come kit stabili, ricchi di funzionalità e facili da usare. Puoi utilizzare questi SDK iOS per integrare senza soluzione di continuità la tua app nell'infrastruttura esistente di Apple.

Ad esempio, se stai lavorando su un controller di un'app per un fornetto smart, puoi utilizzare HomeKit per standardizzare la comunicazione tra il forno e il telefono. Gli utenti sono in grado di coordinare la comunicazione tra il fornetto smart e la loro caffettiera smart. Esistono kit per lo sviluppo di giochi (come SpriteKit, GameplayKit e ReplayKit), app sanitarie, mappe, telecamere e Siri, l'assistente virtuale di Apple.

Questi kit estesi ti consentono di sfruttare le funzionalità integrate in iOS e di integrare facilmente app di terze parti, per creare app che si connettono ai social media, utilizzano la fotocamera o l'app di calendario nativa o registrano automaticamente i video di replay di un momento di gioco particolarmente emozionante.

Espanditi nel cloud

Gli iPhone sono dispositivi potenti. Ma, se vuoi gestire attività ad uso intensivo di risorse, prova a trasferire il lavoro più pesante sul cloud. Collegando la tua app ai servizi basati sul cloud tramite API, puoi utilizzare il cloud per l'archiviazione, la gestione dei database e persino la memorizzazione nella cache delle app. Inoltre, puoi arricchire la tua app con servizi innovativi di nuova generazione.

IBM Cloud supporta i framework di accelerazione lato server, tra cui Kitura, per la creazione di back-end iOS e applicazioni web. Puoi avviare le API REST dall'app iOS. Utilizzando Kitura, puoi integrarti con una gamma di servizi IBM Cloud, dalle notifiche push ai database, dal mobile analytics al machine learning.

Testa localmente, testa globalmente

Anche i migliori sviluppatori non scrivono codice perfetto, almeno non al primo tentativo. Una volta completato lo sviluppo della tua app iOS, dovrai testarla. Fortunatamente, non è necessario testare i dispositivi mobili di più produttori, come accade quando si sviluppa per Android. iOS è il sistema operativo mobile proprietario di Apple, che funziona solo sugli iPhone di Apple. Sebbene consigliamo di testare l'applicazione iOS per le diverse generazioni di iPhone (con più sistemi operativi), i dispositivi su cui effettuare i test sono comunque meno numerosi rispetto a quelli Android.

La prima linea di test è in Xcode stesso. Oltre ai test unitari standard che già conosci, Xcode offre test di interfaccia utente automatizzati. È possibile scrivere test che navigano attraverso l'interfaccia utente, interagendo con l'app come farebbe un utente per individuare eventuali problemi. Il test dell'interfaccia utente non utilizza le API per interagire con il codice, ma simula l'interazione di un utente reale con la vostra applicazione. Finché si scrivono test che coprono ogni aspetto dell'applicazione, è possibile ottenere automaticamente test dell'interfaccia utente spesso più approfonditi di quelli che può realizzare un essere umano.

Tuttavia, a meno che i test non tengano conto di ogni possibile interazione che un utente potrebbe avere con l'app, consigliamo comunque di consentire agli utenti umani di testare il software in versione beta. Anche se puoi trasferire le app sui dispositivi iOS senza inviarle all'App Store, Apple rende facile per amici, familiari o per la tua base di utenti visualizzarla in anteprima della attraverso la sua app TestFlight. TestFlight consente ai membri del programma Apple Developer di eseguire test interni su un massimo di 25 membri del team con un massimo di 30 dispositivi ciascuno. Puoi dare al tuo team di sviluppo di app iOS la possibilità di effettuare i test in piccoli gruppi e di prepararsi alla revisione Apple Beta, in modo da rilasciare la tua nuova app iOS a tester esterni.

Una volta che Apple approva la tua app in base alle linee guida di verifica dell'App Store, potrai invitare fino a 10.000 utenti a scaricare una versione di prova. Questi utenti scaricheranno l'app TestFlight e utilizzeranno un link univoco per accedere alla tua app. È possibile dividere i tester esterni in gruppi personalizzati e inviare build specifiche a ciascun gruppo, consentendo di eseguire test A/B e confrontare le risposte con le funzioni. Come risultato, otterrai automaticamente i dati sull'utilizzo e gli utenti potranno facilmente inviare feedback su eventuali problemi riscontrati.

Pubblica la tua app sull'App Store

Una volta terminato lo sviluppo e il test dell'app iOS, dovrai inviare l'app all'App Store. Puoi inviare e firmare la tua app direttamente tramite Xcode. Sii paziente: il processo di revisione dell'app può essere lungo e spesso richiede più iterazioni di rifiuto-revisione-reinvio-rifiuto fino a quando non si ottiene l'approvazione finale.

Dopo aver superato tutte le approvazioni, potrai creare la tua pagina App Store utilizzando un programma chiamato App Store Connect e inviare la tua app all'App Store. Se hai intenzione di vendere la tua app, ricorda che Apple prende una percentuale del 30% sulle tue vendite, oltre alla quota annuale di 99 USD addebitata per la partecipazione al Developer Program.

Soluzioni correlate
IBM Cloud

Una piattaforma cloud full stack con oltre 170 prodotti e servizi per dati, container, AI, IoT e blockchain.

Esplora IBM cloud
Piattaforma per lo sviluppo di app mobili

Scopri come aggiungere intelligenza alla tua esperienza mobile utilizzando una solida infrastruttura di back-end mobile e strumenti di gestione delle app.

Esplora la piattaforma per lo sviluppo di app mobili
Risorse Cos'è lo sviluppo di applicazioni mobili?

Stai sviluppando una nuova app mobile per Android o iOS? Anticipa le sfide dello sviluppo delle applicazioni mobili e sfrutta il cloud per migliorare l'esperienza degli utenti.

Cos'è un'API?

Le API semplificano lo sviluppo e l'innovazione del software, consentendo alle applicazioni di scambiare dati e funzionalità in modo semplice e sicuro.

Fai il passo successivo

La piattaforma di sviluppo di app mobili di IBM semplifica l'architettura, la prototipazione e l'immissione sul mercato delle applicazioni. Con le offerte IBM Cloud dietro le quinte, è possibile creare, lanciare e mantenere app mobili native, ibride o basate sul Web.

Esplora la piattaforma per lo sviluppo di app mobili Prova IBM Cloud gratuitamente