L’UK Health Security Agency risponde velocemente alla pandemia
Collabora con IBM e Salesforce per contribuire a interrompere la catena di trasmissione del COVID-19
House of Parliament Londra, Regno Unito

All'inizio del 2020, mentre gli ospedali di tutto il Regno Unito si trovavano in pericolo di essere sopraffatti, il governo britannico ha riconosciuto la necessità di agire. Il mantra “Rimanete a casa, proteggete l'NHS [National Health Service], salvate vite umane” è nato mentre i funzionari della sanità pubblica e i ministri stavano definendo le misure necessarie per controllare la pandemia. Il consenso trasversale più immediato è stato quello sulla necessità di espandere enormemente la capacità nazionale di test del COVID-19 e di rintracciare i contatti, fino a milioni di persone al giorno, e di farlo in fretta.

La capacità di intervenire prontamente per controllare la diffusione del virus sulla base degli esiti positivi è stata fondamentale per interrompere la catena di trasmissione. Infatti, più lungo è il tempo necessario per elaborare i risultati, maggiore è il potenziale di trasmissione del virus. IBM ha fornito una piattaforma Salesforce che ha permesso alla UK Health Security Agency (UKHSA) di implementare rapidamente soluzioni quali l'International Arrivals Service, il Managed Quarantine Service (MQS) e un portale web per i provider di test privati. Inoltre, IBM® Consulting - Hybrid Cloud Services ha formato un team multidisciplinare congiunto, utilizzando la piattaforma MuleSoft Anypoint, per creare una piattaforma di integrazione software as a service (SaaS) denominata dall'UKHSA Real-Time Testing Service (RTTS) per elaborare tutti i risultati dei test COVID-19 per il tracciamento dei contatti futuri.

Ripensando al progetto, Simon Bolton, amministratore delegato di NHS Digital ed ex Chief Information Officer di NHS Test & Trace, vede nel aumento significativo della velocità di elaborazione dei risultati dei test il vantaggio più significativo del progetto. “Il fatto che siamo riusciti a ridurre il tempo di elaborazione dei risultati dei test da otto ore a pochi minuti è stato assolutamente essenziale per sopprimere la diffusione del virus,” afferma Bolton. “Oggi stiamo elaborando oltre un milione di test Covid al giorno, fino a 300 al secondo. È questa straordinaria produttività, resa possibile da una struttura resiliente, che è alla base di tutto ciò che abbiamo realizzato.”

Adam Wheelwright, attuale CIO di UKHSA, ha espresso una nota simile sull'importanza di un trasferimento dati rapido e affidabile. “L’importanza di migliorare la qualità e il flusso dei dati è stata una delle sfide più importanti della risposta al COVID. Progettare, costruire, implementare e poi far evolvere una soluzione di interscambio dati di livello produttivo e ad alto volume in qualsiasi organizzazione può essere una sfida, ma riuscire a farlo durante una pandemia (si spera) unica nel suo genere è davvero eccezionale e non sarebbe stato possibile senza un lavoro di squadra di livello mondiale e un'attenzione particolare sia alla consegna che ai risultati.”

Tempo di elaborazione ridotto

 

Tempi di elaborazione dei risultati dei test per il COVID-19 ridotti da 8 ore a 16 minuti per una tracciabilità dei contatti più rapida

Aumento della velocità di elaborazione

 

Elabora oltre 1 milione di test COVID-19 al giorno o fino a 300 al secondo

Pronti ad adattarsi

La pandemia si stava espandendo rapidamente in tutto il mondo e le varie nazioni stavano adottando strategie di risposta diverse. Non c'è stata una risposta coerente al progetto. Mentre i tassi e i pattern di infezione cambiavano, emergevano nuove varianti e i funzionari della sanità pubblica acquisivano una comprensione più profonda dei rischi di infezione.

All'inizio del 2021, i ministri di una serie di agenzie governative stavano discutendo attivamente le misure necessarie da adottare alle frontiere del Regno Unito per controllare la diffusione delle varianti che suscitavano preoccupazioni. Per Jackie Keane, Digital and Technology Portfolio Director per Trace Portfolio, le nuove regole sulle frontiere erano esattamente il tipo di cambiamenti nelle politiche per cui lei e il suo team dovevano essere preparati. Pertanto, quando sono stati annunciati i controlli alle frontiere, spiega Keane, il team composto da IBM e Salesforce non stava partendo da zero. “Con RTTS e la piattaforma CRM Salesforce già completate, le basi della soluzione erano già presenti,” afferma. “Questo fatto ci ha messo nella posizione migliore per implementare molto rapidamente il nuovo servizio per gli arrivi internazionali e MQS”.

In base alla nuova politica, le persone che arrivavano alle frontiere del Regno Unito dall'estero dovevano rispettare delle regole di quarantena e test dipendenti dallo stato di rischio Covid del loro paese di partenza. I viaggiatori provenienti dai Paesi della “lista rossa”, considerati ad alto rischio per i ceppi nuovi ed emergenti di coronavirus, dovranno seguire un protocollo di analisi e quarantena relativamente complesso sia prima che dopo l'ingresso nel Paese.

Affinché il programma funzionasse, l'UKHSA doveva guidare ciascun passeggero in sequenza attraverso questi passaggi, dalla compilazione dei moduli di localizzazione dei passeggeri alle istruzioni per il test e alla prenotazione dell'hotel per la quarantena. Poiché ogni flusso dipendeva dai risultati dei test, l'integrazione con i laboratori di test era fondamentale.

Il fatto che siamo riusciti a ridurre il tempo di elaborazione dei risultati dei test da otto ore a pochi minuti, è stato assolutamente essenziale per sopprimere la diffusione del virus. Simon Bolton Chief Executive, NHS Digital (former Chief Information Officer, NHS Test & Trace) UK Health Security Agency
Un team di team produce risultati

In termini di vantaggio iniziale, le soluzioni create dai team IBM, Salesforce e MuleSoft non erano gli unici tasselli al loro posto. Hanno scalato rapidamente e massicciamente i loro “team di team” globali per far fronte a un carico di lavoro in continua espansione, utilizzando pratiche di Continuous Improvement e Continuous Delivery (CI/CD) come il monitoraggio dei KPI e i test automatizzati, solo per citarne alcune. “Avevamo stabilito una capacità di consegna molto rapida, fluida e senza intoppi,” osserva Matt Candy, lo sponsor esecutivo IBM del progetto. “Quando il progetto MQS e International Arrivals Service è stato finalizzato, i nostri team congiunti sono stati in grado di attrezzarsi per affrontare la sfida.”

In qualità di Deputy Portfolio Director di Keane e di responsabile della realizzazione dell'RTTS, Daniel Jeans ha visto in prima persona come si presenta la co-creazione senza soluzione di continuità. “Tutto il team di consegna aveva adottato la mentalità di "lasciare i badge alla porta". Tutti i membri del team erano consapevoli che ciò che stavano facendo avrebbe potuto salvare vite umane”, afferma Jeans. “Quel tipo di cultura aperta e trasparente ha davvero contribuito a promuovere il miglioramento continuo – la volontà di provare nuovi approcci e imparare dagli errori – che un progetto come questo richiedeva”.

Successo continuo sotto pressione

Nel giro di pochi mesi, circa 100.000 arrivi sono stati messi in quarantena attraverso il programma, e di questi, più del 2% è risultato positivo al COVID-19. Il fatto che la soluzione abbia impedito a questi viaggiatori di entrare nella popolazione del Regno Unito e abbia chiaramente salvato delle vite non è stato l'unico motivo per cui l'UK Association of Project Managers l'abbia selezionata come progetto sociale dell'anno APM per il 2021. Né è stata la rapida inversione di tendenza.

Forse ancora di più, commenta Keane, sono state le “circostanze straordinarie” in cui è stata realizzata la soluzione. “Il progetto MQS ha richiesto un elevato grado di collaborazione in un contesto particolarmente complesso, e tutto sotto i riflettori. Ho il privilegio di aver fatto parte di un team così eccezionale che ha lavorato sodo per fornire i risultati necessari in un contesto che scorre veloce”.

Bolton vede anche nell'affiatamento del team allargato, unito da un comune senso di scopo, uno dei motivi principali della sua capacità di realizzare così tanto in così poco tempo. “Il ritmo sorprendente raggiunto da IBM e Salesforce ha mostrato a molte persone quale sia l'arte del possibile, quanto velocemente si possano ottenere risultati se si lavora insieme e ci si impegna,” afferma. “Ogni membro di questo team veniva al lavoro ogni giorno convinto che ciò che stava facendo facesse davvero la differenza nel salvare vite umane. E sono convinto che l'abbia fatto.”

Dal lancio di MQS, il ritmo di sviluppo non si è fermato. I cambiamenti di policy grandi e piccoli sono stati pressoché costanti e il ritmo delle nuove release della piattaforma Salesforce e MuleSoft - oltre 100 in nove mesi - è stato a dir poco rapido. Per tenere il passo con questi cambiamenti settimanali delle politiche, il team di consegna ha applicato il metodo Kanban a tutte le squadre, migliorando così la propria capacità di adattare le priorità e accelerare la consegna con un preavviso estremamente breve. Anche la completa automazione dei test è stata un fattore importante nel promuovere velocità e qualità nei processi di consegna. Attualmente, il programma Test & Trace può eseguire oltre 120.000 test, in tutte le soluzioni, in meno di un'ora.

Oggi queste soluzioni costituiscono la base strategica della risposta dell'UKHSA alla pandemia, fornendo piattaforme sicure, scalabili e performanti in tutta l'UKHSA.

Logo UKHSA e NHS
Informazioni sulla UK Health Security Agency (UKHSA)

L'UKHSA (link esterno a ibm.com) è il dipartimento governativo responsabile della protezione del Regno Unito dall'impatto delle malattie infettive e di tutte le altre minacce alla salute. L'UKHSA è un'agenzia esecutiva, sponsorizzata dal Department of Health and Social Care (DHSC) e formata dalle organizzazioni che l'hanno preceduta, NHS Test & Trace e Public Health England.

NHS Digital

NHS Digital (link esterno a ibm.com) è il fornitore nazionale di informazioni, dati e sistemi IT per commissari, analisti e medici dell'assistenza sanitaria e sociale in Inghilterra, in particolare quelli coinvolti nel National Health Service of England. NHS Data, un'unità del Department of Health and Social Care, fornisce servizi digitali per l'NHS e l'assistenza sociale, compresa la gestione di grandi programmi di informatica sanitaria. NHS Digital è anche il collettore nazionale di informazioni sulla sanità e l'assistenza sociale e pubblica ogni anno oltre 260 pubblicazioni statistiche, tra cui le Official Statistics e le National Statistics.

E ora
Esplora altri case study Lo stato del Rhode Island
IBM® Consulting aiuta lo Stato del Rhode Island a potenziare la sua risposta sul fonte della sanità pubblica
Leggi il case study
All England Lawn Tennis Club
Wimbledon fa squadra con IBM® iX per realizzare soluzioni basate su AI.
Leggi il case study
Lo stato del Rhode Island
IBM aiuta lo Stato a generare in modo tempestivo informazioni analitiche per far fronte al COVID-19
Leggi il case study
Note a piè di pagina

© Copyright IBM Corporation 2022.IBM Corporation, IBM Consulting, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, giugno 2022.

IBM, il logo IBM e ibm.com sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in molte giurisdizioni nel mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile all'indirizzo www.ibm.com/it-it/legal/copytrade.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.