Accelerare l'adozione del cloud per migliorare l'assistenza sanitaria
Scopri come Providence protegge l'integrità del proprio ambiente cloud e ibrido utilizzando IBM Turbonomic
Ottieni una stima dei i tuoi risparmi Inizia la prova gratuita
Due operatori sanitari che guardano un tablet

Fondata più di un secolo fa per fornire assistenza sanitaria ai poveri e vulnerabili, Providence continua la sua missione oggi con 120.000 assistenti presso 52 ospedali e oltre 1.000 cliniche.

La crescita e il successo di Providence si basano sull'apertura alle nuove tecnologie e sull'adozione delle procedure migliori man mano che queste si evolvono.

Quando l'azienda ha recentemente iniziato una migrazione all'infrastruttura cloud per una maggiore flessibilità ed efficienza dei costi, ha applicato il software di ottimizzazione dei costi del cloud ibrido IBM Turbonomic per mantenere la resilienza delle applicazioni critiche, comprese quelle direttamente coinvolte nella fornitura di assistenza medica ai pazienti.

Prenota una demo condotta da un tecnico

Scopri come utilizzare Turbonomic per automatizzare le azioni di ottimizzazione delle prestazioni e dei costi nel tuo ambiente cloud privato, pubblico o ibrido.

Risparmi grazie all'ottimizzazione

 

Grazie all'ottimizzazione, Providence ha risparmiato più di 2 milioni di dollari, garantendo al tempo stesso le prestazioni delle app durante i picchi

Migrazioni più rapide

 

Migrazione sicura di oltre 1.900 carichi di lavoro nel cloud in 10 mesi

Inizio della migrazione al cloud

Quando Rick Stover è entrato a Providence alla fine del 2019 come Senior Vice President (SVP) dell'infrastruttura IS e Chief Technology Officer (CTO), si è trovato di fronte a un enorme problema di budget che sembrava crescere di giorno in giorno. La pandemia di COVID-19 ha esacerbato la necessità di ridurre gli sprechi e mantenere l'efficienza dei costi, anche se le strutture di assistenza sanitaria di tutto il mondo si sono trovate di fronte alla prospettiva di una domanda schiacciante di cure d'urgenza.

Proprio all'inizio della pandemia, Bryan de Boer si è unito al team di Providence come Dirigente, responsabile della migrazione a Microsoft Azure dell'azienda. Questa migrazione era nelle fasi iniziali e si trattava di un’impresa enorme. In parallelo, sono state in corso altre iniziative per rimediare al debito tecnico e razionalizzare il portafoglio di applicazioni dell'azienda.

Oltre alle sfide tecniche della migrazione di Azure, c'erano anche sfide culturali e di competenze. L'uso estensivo di prodotti commerciali pronti all'uso (COTS) e la mancanza di sviluppo software interno hanno creato una comunità di proprietari di applicazioni che comprendeva principalmente "analisti di applicazioni" con conoscenze limitate sull'infrastruttura. Ciò ha dato il controllo ai fornitori di applicazioni di terze parti e ha messo Providence in secondo piano, al punto che non poteva stabilire pratiche e standard di ingegneria comuni necessari per modernizzare il portafoglio di applicazioni. Come ha ricordato de Boer: "Le idee stesse di elasticità, flessibilità e ottimizzazione del cloud erano completamente estranee a questa azienda ... I server erano risorse fisse acquistate; erano risorse fisiche che stavano lì e si trattava di un acquisto anticipato una tantum. Doveva avvenire un cambiamento di paradigma concettuale".

La collaborazione con Turbonomic ha accelerato la nostra capacità di esecuzione. Ci ha aiutato a raccontare la storia e ci ha fornito dati migliori. Anziché accompagnare le persone in un percorso di due o tre anni a pensare che il cloud sia elastico, abbiamo dimostrato come possiamo utilizzare il cloud per gestire meglio i costi e le prestazioni. Bryan de Boer Direttore esecutivo Providence
Risparmi consistenti

La pandemia di COVID-19, tuttavia, è diventata un catalizzatore per accelerare la migrazione al cloud di Providence. Il team di Providence ha creato una nuova applicazione per il monitoraggio e la pianificazione delle vaccinazioni contro il COVID-19 che ha fornito all'azienda un caso d'uso per il passaggio ad Azure. Con questo rapido caso di prova, il team applicativo di Admin Tech ha dimostrato di poter risolvere problemi significativi in un periodo molto breve con l'agilità del cloud. Questo è diventato un punto di prova chiave per guidare il cambiamento culturale interno e dimostrare il valore dell'infrastruttura cloud nel promuovere innovazioni sanitarie che potessero essere fornite in modo rapido e affidabile per funzionare su larga scala.

Grazie alla formazione continua di tutti gli stakeholder, che de Boer ha definito "divertente", Providence ha superato le sfide culturali legate al cloud e ha accelerato il suo percorso di elasticità del cloud. In soli 10 mesi, Providence ha migrato in modo sicuro più di 1.900 carichi di lavoro su Azure, con un impatto infrastrutturale totale di circa 3.000 carichi di lavoro. Providence ha ottenuto risparmi per oltre 2 milioni di dollari grazie agli interventi di ottimizzazione, garantendo al tempo stesso le prestazioni delle applicazioni, anche durante i picchi di domanda.

Uno degli ingredienti del successo di Providence è stata l'adozione di IBM Turbonomic, sia come piattaforma di ottimizzazione che come partner strategico. Utilizzando IBM Turbonomic, Providence ha dimostrato che le azioni di automazione erano sicure, in particolare per le applicazioni salvavita a tutti gli effetti necessarie per la salute dei pazienti.

Non solo Providence è stata in grado di migrare, ma anche di andare oltre l'approccio lift-and-shift. All'inizio dell'adozione di IBM Turbonomic, Providence ha avviato il "Progetto Tetris", un'iniziativa per ottimizzare le risorse di elaborazione on-premise dell'azienda e ripulire l'ambiente in vista del passaggio ad Azure. Riducendo i costi e gli sprechi on-premise, Providence ha liberato risorse finanziarie e umane, che ora possono essere investite in iniziative di modernizzazione che forniscono migliori risultati sanitari per i pazienti.

Trasformazione continua

Dalla migrazione iniziale a Microsoft Azure, il team di Providence ha continuato a collaborare con IBM Turbonomic per accelerare il percorso FinOps. Nel 2022, il team di Turbonomic ha iniziato a sperimentare nuove capacità per aiutare i clienti a massimizzare il valore aziendale della loro Platform-as-a-Service (PaaS) tramite la scalatura dinamica dei piani di servizio app di Azure. In qualità di utente avanzato di Azure, Providence è stata una delle prime aziende leader nell'adozione di queste capacità. Dopo aver implementato la nuova integrazione, il team ha individuato opportunità di dimensionamento adeguate che avrebbero consentito loro di ridurre i costi annuali del Servizio app di Azure del 27% senza compromettere le prestazioni delle applicazioni.

La trasformazione digitale di Providence continua a ritmo sostenuto con il suo percorso per diventare un conglomerato di servizi di assistenza sanitaria moderno e leader di settore. Durante questo percorso, IBM Turbonomic rimarrà parte integrante della strategia di Providence, contribuendo a semplificare l'ecosistema on-premise e a ottimizzare la distribuzione di nuove applicazioni sulle istanze Infrastructure as a Service (IaaS) e Platform as a Service (PaaS) di Azure.

Logo Providence
Informazioni su Providence

Providence (link esterno a ibm.com) è un'organizzazione sanitaria con 120.000 assistenti sanitari, 52 ospedali, 1.085 cliniche e una serie di servizi sanitari e sociali presenti in sette stati degli Stati Uniti: Alaska, California, Montana, New Mexico, Oregon, Texas e Washington. Providence persegue anche innovazioni per rendere i suoi servizi più convenienti e accessibili per tutti, continuando la sua tradizione centenaria di servizio ai poveri e ai vulnerabili.

Fai il passo successivo

Per saperne di più sulle soluzioni IBM presentate in questa storia, contatta il tuo rappresentante IBM o un business partner IBM.

Leggi il PDF Mostra altre storie di casi IBM MediaCenter

Gestione risorse delle applicazioni intelligente con l'automazione alimentata da IA

Guarda il video
IBM MediaCenter

Dietro le quinte: gestione delle risorse delle applicazioni basata su AI

Guarda il video
Legale

© Copyright IBM Corporation 2022. IBM Corporation, IBM Cloud, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, marzo 2022.

IBM, il logo IBM, ibm.com, IBM Cloud e Turbonomic sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi registrati di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul web all'indirizzo ibm.com/legal/copyright-trademark.

Microsoft, Windows, Windows NT e il logo Windows sono marchi di Microsoft Corporation negli Stati Uniti, in altri Paesi, o entrambi.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.