Il modo in cui le persone lavorano sta cambiando. La pandemia ha evidenziato che molti lavori possono essere svolti benissimo lontani dall'ufficio - ma se, e solo se, ai dipendenti vengono forniti gli strumenti giusti. Le aziende stanno guardando ai fornitori di software che supportano le loro operazioni di business più critiche perché rendano possibile poter veramente lavorare da ovunque e in qualsiasi momento.

Iptor Sweden AB, un'azienda leader nel campo di software e servizi ERP (enterprise resource planning) e di gestione, pianificazione e logistica della supply chain, è determinata a raccogliere la sfida. L'azienda si è resa conto che, per rimanere un fattore abilitante per le attività di business dei suoi clienti, doveva evolversi prima di loro, piuttosto che accanto a loro.

Christopher Catterfeld, Chief Marketing and Product Officer and Managing Partner presso Iptor, spiega: "Per la prima volta, la pandemia di COVID-19 ha bloccato a casa il personale IT, rivelando la vulnerabilità di servizi che fanno affidamento su un'implementazione onsite o una VPN per funzionare. Ci siamo resi conto che, per consentire ai nostri clienti di continuare a essere competitivi, dovevamo rendere più facilmente accessibile il nostro software ERP e per le supply chain".

Iptor ha visto nell'adozione di un modello di distribuzione cloud la possibilità di rendere a prova di futuro la sua offerta. Questo passaggio consentirebbe all'azienda di offrire ai suoi clienti più agilità e indipendenza senza aumentare la complessità.

"La nostra visione è che i clienti possano accedere al nostro software ERP per la supply chain, flessibile e scalabile, attraverso un browser, quando e dove preferiscono", afferma Catterfeld. "Volevamo essere in grado di fornire valore su base continua senza alcuno sforzo da parte loro, tenendo la curva di apprendimento dei dipendenti al minimo".

Iptor taglia la spesa in infrastruttura IT fino all'

80%

con IBM Power Virtual Server

Consente l'onboarding di nuovi clienti in

1 ora

anziché 2 giorni

Verso nuove vette con il cloud

Per sostenere la sua transizione verso un vero modello di distribuzione cloud, Iptor ha iniziato a cercare una piattaforma di infrastruttura solida e affidabile. L'azienda ha selezionato IBM® Power Systems Virtual Server con il sistema operativo Red Hat® Enterprise Linux® per ampliare le sue risorse di infrastruttura in modo rapido ed efficiente in termini di costi. Ampliando le sue funzionalità cloud, Iptor ha selezionato Red Hat OpenShift per fornire una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni native del cloud.

"Le nostre priorità includevano una disponibilità globale, nessun problema di latenza o larghezza di banda, una sicurezza elevata e un partner di comprovata esperienza", ricorda Catterfeld. "IBM offre tutto questo e altro ancora. Abbiamo sviluppato la nostra applicazione per l'esecuzione su IBM Power perché la piattaforma può gestire i volumi di transazioni più elevati".

Continua: "IBM Power Systems Virtual Server offre il vantaggio della stessa architettura che i clienti hanno imparato ad apprezzare e a ritenere affidabile, ora sia on-premise che off-premise. Inoltre, l'offerta fornisce l'accesso alle risorse e al catalogo IBM Cloud, quindi possiamo eseguire facilmente ridimensionamenti verticali e orizzontali per soddisfare la domanda dei clienti".

Con l'aiuto di IBM, Iptor ha sviluppato un'infrastruttura cloud con API flessibili per consentire ai clienti di utilizzare una funzionalità basata sul cloud alle loro condizioni. Il team di Iptor e IBM ha eseguito l'onboarding del primo cliente nella nuova infrastruttura, creando un forte coinvolgimento che includeva l'esplorazione dell'edge computing.

"Mote persone sottovalutano la differenza tra i servizi di hosting in un data center e il vero cloud", afferma Catterfeld. "Ad esempio, cosa succede se un cliente vuole stampare qualcosa? IBM ci ha aiutati ad applicare l'edge computing per risolvere sfide di questo genere, consentendoci così di evitare di limitare la connettività ai nostri servizi tramite una VPN".

Cosa di fondamentale importanza, IBM Power Systems Virtual Server offre la sicurezza integrata che consente a Iptor di offrire una maggiore accessibilità ai suoi servizi senza compromessi sulla protezione dei dati.

"Abbiamo integrato la sicurezza in ogni livello del nostro stack, aiutati dalla tecnologia IBM Power e Red Hat Enterprise Linux", commenta Catterfeld. "Gli utenti possono accedere ai nostri servizi mediante qualsiasi browser o dispositivo, con un'autenticazione a due fattori che assicura che siano autorizzati. IBM sta ora lavorando intensamente con noi su un servizio di oscuramento dei dati per i nostri clienti del settore farmaceutico".

Vista d'angolo dall'alto di una donna seduta alla scrivania che lavora su un laptop

Creare un impatto

Iptor può ora fornire un'offerta davvero globale basata sulla tecnologia IBM, fornendo esperienze coerenti ai clienti ovunque si trovino nel mondo. L'azienda sta ampliando il suo vantaggio competitivo risolvendo complesse sfide della supply chain in nuovi mercati.

"Utilizzando IBM Power Systems Virtual Server, offriamo lo stesso fantastico livello di servizio ai clienti ovunque si trovino", afferma Catterfeld. “Supportati dalla flessibile tecnologia di IBM, siamo passati a una modalità di distribuzione continua. Di conseguenza, i clienti usufruiscono sempre del software migliore e più recente e possono eseguire facilmente ridimensionamenti verticali".

Internamente, Iptor sta rendendo possibili nuove efficienze con le soluzioni IBM. Ad esempio, l'azienda ha drasticamente ridotto le proprie spese per l'infrastruttura IT e semplificato i processi di gestione.

"Per noi, la tecnologia IBM ha sempre rappresentato la stabilità", aggiunge Catterfeld. "Con IBM Power Systems Virtual Server, stiamo consentendo ai nostri clienti di avvalersi di questa stabilità insieme alla comodità di un'offerta distribuita tramite il cloud. Allo stesso tempo, abbiamo ridotto i nostri investimenti in infrastruttura IT fino all'80% e ridotto in modo significativo il tempo dedicato a gestirla. Le funzionalità di automazione e di orchestrazione end-to-end che ottieni grazie alle tecnologie IBM Power e Red Hat sono davvero eccezionali".

Lavorando con IBM per diventare un provider con un modello di distribuzione cloud, Iptor ha rafforzato la sua posizione all'avanguardia del suo settore. Anticipando le esigenze dei suoi clienti e muovendosi velocemente per rispondere, l'azienda sta investendo nel suo successo a lungo termine.

Catterfeld conclude: "Per consentire la crescita per i nostri clienti, dobbiamo adeguarci rapidamente ai cambiamenti del mercato. Con l'aiuto di IBM, abbiamo fatto un balzo in avanti nell'adattare la nostra offerta di soluzioni per garantire che siano particolarmente indicate per le aziende nei settori in rapida evoluzione di supply chain, farmaceutica, assistenza sanitaria ed editoria".

Logo Iptor Sweden AB

Informazioni su Iptor Sweden AB

Iptor (link esterno a ibm.com) è leader internazionale nel campo di software e servizi ERP (enterprise resource planning) e di gestione, pianificazione e logistica della supply chain. L'azienda è specializzata nell'aiutare le organizzazioni incentrate sulla distribuzione a trovare soluzioni innovative a complesse sfide di gestione ed evasione degli ordini. Iptor serve 1.250 clienti attraverso installazioni in più di 40 paesi, fornendo un valore convincente alle aziende nei settori di vendita all'ingrosso di prodotti tecnici, farmaceutica ed editoria.

Componenti della soluzione

IBM® Power Systems Virtual Server
Red Hat® Enterprise Linux
Red Hat OpenShift®

© Copyright IBM Corporation 2021. IBM Corporation, IBM Systems, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, settembre 2021.

IBM, il logo IBM, ibm.com e Power sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in molte giurisdizioni in tutto il mondo. Altri nomi di servizi o prodotti possono essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato di marchi IBM è disponibile sul web nella sezione "Copyright and trademark information" all'indirizzo https://www.ibm.com/legal/copytrade.

Il marchio registrato Linux® è utilizzato in base a una sublicenza della Linux Foundation, licenziataria esclusiva di Linus Torvalds, proprietario del marchio a livello mondiale.

Questo documento è aggiornato alla data iniziale della pubblicazione e può essere modificato da IBM senza necessità di preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni paese in cui opera IBM.

I dati relativi alle prestazioni e gli esempi relativi ai clienti, citati nel presente documento, vengono presentati a scopo meramente esplicativo. Le prestazioni reali possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e condizioni operative. Sarà responsabilità dell'utente valutare e verificare il funzionamento di altri prodotti o programmi con prodotti e programmi IBM. LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE NELLO STATO IN CUI SI TROVANO, SENZA ALCUNA GARANZIA, ESPRESSA O IMPLICITA, INCLUSE, A TITOLO DI ESEMPIO, GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ E DI IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO E DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono garantiti secondo i termini e le condizioni dei contratti che ne regolano la fornitura.

Dichiarazione delle buone procedure di sicurezza: la sicurezza del sistema IT implica la protezione dei sistemi e delle informazioni attraverso la prevenzione, il rilevamento e la risposta ad eventuali accessi impropri all'interno e all'esterno dell'azienda. L'accesso improprio può causare l'alterazione, la distruzione, l'appropriazione indebita o l'uso improprio delle informazioni; può inoltre provocare danni e uso improprio dei sistemi, che possono essere utilizzati per attaccare altri sistemi. Nessun prodotto o sistema IT può essere considerato completamente sicuro e nessun prodotto, servizio o misura di sicurezza è del tutto efficace nel prevenire l'uso o l'accesso improprio. Sistemi, prodotti e servizi IBM sono progettati come elementi di un approccio di sicurezza completo, nel rispetto delle normative, che richiederà necessariamente procedure operative aggiuntive e il probabile impiego di altri sistemi, prodotti o servizi per raggiungere la massima efficienza. IBM NON GARANTISCE IN ALCUN MODO CHE SISTEMI, PRODOTTI O SERVIZI SIANO IMMUNI O RENDANO IMMUNI LE AZIENDE DA ATTIVITÀ ILLEGALI O DANNOSE DI TERZE PARTI.