Diventare globali rimanendo locali
Edarat Group integra i servizi di multicloud ibrido all'interno dell'azienda con IBM Cloud Satellite
Riyad, in Arabia Saudita, al tramonto

Mantenere al sicuro i dati sensibili è una sfida continua nel panorama tecnologico globale di oggi. Ogni paese ha le proprie regole su come i dati vengono archiviati, gestiti e resi accessibili. In Arabia Saudita, il governo prende la responsabilità molto seriamente.

Tanto che la Saudi Vision 2030, il piano strategico del Paese per la crescita economica e sociale, prevede che i dati dei settori regolamentati (come finanza, sanità, governo, petrolio e gas, istruzione e assicurazioni) debbano risiedere in data center all’interno del paese.

Edarat Group, un'azienda di data center e tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) con sede in Arabia Saudita, conosce bene questa esigenza. Fondata nel 2004, l'azienda è specializzata in consulenze IT e generali, ingegneria dei data center, smart cities e smart building (IoT), trasferimento dei data center e migrazione dei carichi di lavoro. E nel 2014, l'azienda ha lanciato una nuova linea di business come provider locale di servizi cloud privati.

"Siamo stati tra i primi ad adottarlo", afferma Jihad Nehme, Principal Consultant e Head of Cloud Services presso Edarat Group. “All'epoca, il cloud non era regolamentato in Arabia Saudita e le aziende non si fidavano a trasferirvi i propri clienti. Quindi, inizialmente, fornivamo principalmente il disaster recovery come servizio. Nel corso degli anni, hanno iniziato ad arrivare le regolamentazioni e ha fatto la sua comparsa l’integrazione della sovranità dei dati. Molte persone utilizzavano servizi cloud pubblici e hanno dovuti trasferirli all'interno del paese. Ed è qui che abbiamo iniziato ad espanderci”.

Fortunatamente, il Gruppo Edarat era ben attrezzato per la sfida. "Siamo registrati come provider di servizi cloud di classe C con la Communication Information Technology Commission (CITC), un'agenzia di governance dell'Arabia Saudita e il regolatore di servizi cloud", afferma Nehme. "È la più alta categoria di sicurezza e ci qualifica per gestire tutti i settori pubblici e privati qualificati a trattare i dati riservati, secret e top secret".

Tre centri dati


Edarat Group ha implementato la soluzione IBM® Cloud Satellite in tre data center in Arabia Saudita

Due settimane


La soluzione è stata implementata in sole due settimane

Con IBM® Cloud Satellite, EdaratCloud è diventato un CSP locale con funzionalità internazionali. E questo è il principale elemento di differenziazione tra tutti i fornitori in Arabia Saudita. Jihad Nehme Principal Consultant, Head of Cloud Services Edarat Group

Nel 2021, Edarat Group era pronto a passare alla fase successiva come provider di servizi cloud. Per farlo, ha cercato di collaborare con un fornitore globale di servizi cloud che potesse arricchire la sua offerta di cloud privato con funzionalità di cloud pubblico, fornendo così la flessibilità, la scalabilità e la facilità di un ambiente multicloud ibrido.

"Il nostro modello in Arabia Saudita è un cloud privato virtuale per le aziende", afferma Nehme. "Non era nostra intenzione essere un provider di cloud pubblico. Volevamo costruire il nostro cloud secondo un modello Agile, fornendo più servizi cloud senza compromettere la sicurezza o la disponibilità."

L'apripista per il cloud ibrido

Il Gruppo Edarat si è rivolto a IBM per fornire le funzionalità dei servizi cloud che cercava. Con la soluzione IBM Cloud Satellite®, l'azienda può eseguire workload in ambienti cloud ibridi mantenendo i propri dati in Arabia Saudita. L'azienda ha preso in considerazione altri fornitori di servizi cloud internazionali, ma la maggior parte non era disponibile in Arabia Saudita o richiedeva un utilizzo intensivo dell'hardware, e nessuno presentava il solido set di funzionalità di IBM® Cloud Satellite.

"IBM® Cloud Satellite ci ha permesso di offrire l'esperienza del cloud pubblico mantenendo la sovranità dei dati come provider di servizi cloud locale", afferma Nehme. "Siamo stati in grado di aprire la strada verso il catalogo di servizi IBM Cloud, tra cui la base containerizzata Red Hat® OpenShift®, nonché le funzionalità di automazione, integrazione e gestione dei dati di IBM Cloud Paks", continua.

Con la soluzione IBM, Edarat Group ora offre funzionalità PaaS (Platform-as-a-Service) oltre alla sua offerta IaaS (Infrastructure-as-a-Service). "Questo ci ha dato un vantaggio competitivo, perché nessun altro provider di cloud locale in Arabia Saudita ha questo tipo di soluzione integrata. Inoltre, con una piattaforma multicloud, diventiamo uno one-stop-shop per fornire servizi cloud ai clienti con carichi di lavoro in esecuzione in diversi tipi di ambienti, in modo che non debbano eseguire il refactoring o modificare le proprie applicazioni. Possono semplicemente eseguire un lift and shift: così è molto più semplice.

L'implementazione della soluzione all'interno dei tre data center di Edarat Group, distribuiti geograficamente tra Riyadh e Jeddah e che coprono un raggio di 950 km, ha richiesto solo due settimane. "È stata una vittoria immediata per noi", afferma Nehme, “ci ha permesso di espandere rapidamente il nostro catalogo di servizi. Se dovessimo farlo internamente, ciò richiederebbe un notevole investimento di tempo. Raggiungere la stessa qualità di servizio sarebbe stato quasi impossibile in così poco tempo”.

Per IBM, Edarat Group si è rivelato un'ottima soluzione anche come cliente e partner cloud dell'Arabia Saudita. "Le nostre radici affondano nell’integrazione dei sistemi. Conosciamo tutti i livelli, dal data center all'infrastruttura, dalla sicurezza all'applicazione", afferma Nehme. "Crediamo che IBM abbia capito che eravamo pronti a trasformarci e crescere rapidamente". Inoltre conoscevamo molto bene la piattaforma OpenShift e ne comprendevamo i punti di forza".

"Molti dei nostri clienti attualmente eseguono applicazioni tradizionali su macchine virtuali (VM)", continua. "L'esecuzione di molte applicazioni in questo tipo di ambiente richiede diversi tipi di ambienti di test per ogni applicazione, il che comporta costi per le macchine virtuali, l'hardware, i sistemi operativi e le licenze delle applicazioni. Grazie alla modernizzazione con OpenShift, il cliente può disporre di un ambiente di sviluppo multitenant in un unico cluster OpenShift. I clienti risparmiano su hardware, software e sistemi operativi, perché hanno un solo sistema operativo invece di decine".

I clienti beneficiano anche delle funzionalità di scalabilità automatica. In una configurazione tradizionale, le dimensioni dei server si basano sul carico massimo durante i periodi di picco. Con la containerizzazione di Red Hat OpenShift, i clienti pagano in base a quanto consumano, scalando automaticamente le risorse verso l'alto e verso il basso per adattarsi ai momenti di picco e di calo. I clienti dispongono inoltre di molta agilità in termini di distribuzione e implementazione rapida delle modifiche nella produzione in modo sicuro.

Se dovessimo farlo internamente, ciò richiederebbe un notevole investimento di tempo. Raggiungere la stessa qualità di servizio sarebbe stato quasi impossibile in così poco tempo. Jihad Nehme Principal Consultant, Head of Cloud Services Edarat Group
Una collaborazione vantaggiosa per tutti

Guardando al futuro, Edarat Group prevede che IBM Cloud Satellite contribuirà ad aprire la strada ai clienti dell'azienda per affrontare le proprie trasformazioni digitali e stimolare nuovi modi di fare business. Attualmente due clienti hanno completato con successo i proof of concept (POC) e sono pronti a iniziare a utilizzare la soluzione. E ci sono molte altre opportunità all'orizzonte.

Una di queste opportunità è rappresentata dal digital banking. "Questa è un’area che sta davvero guadagnando terreno in Arabia Saudita", afferma Nehme. "Recentemente abbiamo realizzato un POC per una banca e siamo stati in grado di dimostrare come funziona il containers as a service. È una piattaforma come servizio completamente gestita che utilizza OpenShift". Edarat Group è stato anche in grado di dimostrare i potenziali vantaggi della tecnologia IBM® Cloud Pak e delle soluzioni IBM AI.

L’azienda sta lavorando a una soluzione "bank in a box" per le piccole banche che vogliono entrare nel mercato bancario digitale. A tal fine, Edarat Group sta mappando le capacità richieste dalle banche digitali e sta confezionando i relativi servizi IBM® Cloud per fornirli come servizio in modo tempestivo ed economico.

«Ma non si tratta solo di servizi bancari digitali», afferma Nehme. «IBM è un pilastro nel settore finanziario. Molte banche più grandi utilizzano già IBM® Cloud Paks e altri servizi IBM. Con IBM Cloud Satellite, possono scaricare questi carichi di lavoro dai loro data center on-premise al cloud".

L'azienda prevede anche la possibilità di collaborare con il governo nel suo progetto di sviluppare un'offerta IaaS, per poi estenderla a PaaS e infine a SaaS (software as a service), funzionalità attualmente possibili solo in Arabia Saudita attraverso la partnership IBM Cloud Satellite.

Anche alcune aziende più piccole e non regolamentate possono trarre vantaggio dalla soluzione. In Arabia Saudita, nessun altro provider offre servizi di piattaforma gestita cloud-native. Con la soluzione Edarat Cloud, un'applicazione online di ordinazione di cibo o di ride-sharing, ad esempio, potrebbe accedere ai servizi IBM Cloud per eseguire l'applicazione cloud-native localmente.

Il lavoro di squadra tra Edarat Group e IBM non si ferma alle offerte congiunte. Il Gruppo Edarat dovrebbe diventare una società quotata in borsa sulla Borsa dell'Arabia Saudita nel 2022. Durante tutto il processo di approvazione del 2021, IBM ha aiutato l'azienda a soddisfare i requisiti della domanda e creare un caso vincente.

Questa collaborazione è stata vantaggiosa per le due aziende e per la loro futura partnership. "È una buona soluzione. Con IBM Cloud Satellite, EdaratCloud è diventato un CSP locale con funzionalità internazionali", conclude Nehme. “Ci tengo a sottolineare sempre questo aspetto perché è il risultato che la partnership ci ha davvero fatto raggiungere. E questo è il principale elemento di differenziazione tra tutti i provider in Arabia Saudita”.

Logo Edarat Group
Informazioni su Edarat Group

Edarat Group è un'azienda di data center e ICT con sede a Riyadh, in Arabia Saudita. Fondata nel 2004, l'azienda si occupa di consulenza IT, data center engineering, tecnologie smart city e smart building (IoT), migrazione dei workload e cloud service. I suoi clienti principali includono istituti finanziari, operatori di telecomunicazioni, enti statali, operatori sanitari e provider di servizi di colocation. Oltre all'Arabia Saudita, ha sedi negli Emirati Arabi Uniti, in Francia e in Libano.

Successivo:
Sicurezza e agilità si uniscono per il Medical Center dell'Università di Mainz Case study
Note a piè di pagina

© Copyright IBM Corporation 2022. IBM Corporation, IBM Cloud, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, giugno 2022.

IBM, il logo IBM, ibm.com, IBM Cloud, IBM Cloud Pak e IBM Cloud Satellite sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul web alla pagina “Copyright and trademark information" disponibile all'indirizzo www.ibm.com/it-it/legal/copytrade."

Red Hat® e OpenShift® sono marchi o marchi registrati di Red Hat, Inc. o delle sue società controllate negli Stati Uniti e in altri paesi.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.