Un futuro fashion con l’IA in India
Bestseller India funziona in modo più abile grazie a una soluzione IBM intelligente

Mentre il suo taxi si allontanava velocemente dall'aeroporto di Bangalore, in India, anche la mente di Ranjan Sharma correva velocemente per risolvere un enigma. Bestseller India, dove ricopre il ruolo di CIO e di responsabile della supply chain, era il rivenditore di moda con la crescita più rapida del Paese: perché allora le vendite del suo marchio di punta stavano rallentando?

Era l'estate del 2019 e la prestazioni complessive di Bestseller India erano impressionanti. Dal suo lancio di 11 anni prima, l'azienda era cresciuta a un tasso medio di oltre il 50% all'anno. In oltre 1.500 negozi in tutta l'India, i clienti hanno acquistato marchi di abbigliamento famosi come Jack & Jones, Only, Selected e Vero Moda.

Ma poi, il marchio più venduto di Bestseller India, Only, progettato per il fiorente mercato dei giovani, ha incontrato venti contrari. “Improvvisamente, Only registrò un calo e non riuscivamo a capire cosa fosse andato storto”, dice Sharma. “Eravamo perplessi e dovevamo scoprire il motivo del calo.”

Sharma e il suo team hanno viaggiato da Mumbai a Bangalore, la capitale indiana dell'IT, per trovare risposte. Come spiega Sharma: “Stavamo cercando un partner che non solo potesse introdurre nuove tecnologie, ma che comprendesse anche bene lo spazio della moda.”

Nonostante la tecnologia, comprendere l'industria della moda in India è notoriamente difficile. All'interno della sua popolazione di quasi 1,4 miliardi di persone, l'India comprende centinaia di dialetti, religioni e gruppi etnici. Le preferenze dei consumatori cambiano notevolmente da città a città. Il monitoraggio di mercati micro-segmentati su questa scala sfida anche i migliori e più esperti pianificatori di prodotti e merchandiser di moda.

Bestseller India è una filiale di Bestseller, un rivenditore mondiale con sede in Danimarca, leader nel settore del “fast fashion”, un modello commerciale dinamico che trasferisce gli abiti di tendenza dalle passerelle agli scaffali nel giro di pochi giorni o settimane. Quando il fast fashion colpisce nel segno, i nuovi modelli di abbigliamento volano via dagli scaffali. Ma se i nuovi design non colpiscono i consumatori, il prezzo dell'inventario viene ridotto, e parte di esso finisce nelle discariche. Infatti, nell'industria globale della moda nel suo complesso, il 20% dell'abbigliamento prodotto finisce per essere invenduto.

L'industria manifatturiera dell'abbigliamento è anche uno dei principali consumatori di materie prime, acqua ed energia. Ad esempio, la produzione di una singola T-shirt in cotone richiede fino a quattro litri d'acqua. Allineando più da vicino la domanda dei consumatori con il design e la produzione, l'industria della moda può migliorare i profitti supportando anche la sostenibilità ambientale.

Storicamente, la maggior parte dei rivenditori di moda tende ad affidarsi all'esperienza passata e all'istinto “di pancia” per decidere quali modelli realizzare, quali quantità produrre e dove commercializzare i propri prodotti. Ma la diversità e il dinamismo del mercato indiano hanno rivelato i limiti di una strategia di pancia, soprattutto quando Bestseller India ha analizzato da vicino i motivi per cui il suo marchio più venduto non registrava più i risultati sperati.

Quando Sharma si presentò alla riunione successiva a Bangalore, sapeva di aver bisogno di un vantaggio tecnologico per i suoi progettisti e acquirenti, per sviluppare previsioni migliori e consegnare il prodotto giusto al momento giusto. E quando finalmente si è seduto con gli esperti dell'IBM Research Laboratory, è andato dritto al punto: “IBM potrebbe aiutarci a risolvere questi problemi apportando conoscenze dai dati con l'AI?”

1° nel settore

 

Strumento di pianificazione e previsione del settore della moda basato sull'intelligenza artificiale, il primo nel settore della moda in India

Presenza migliorata

 

La soluzione IA viene ora estesa ad altri 3 marchi

IBM Garage è un modello fantastico con cui lavorare. Utilizza varie tecnologie e domini per ottenere una soluzione migliore e sfruttare ciò che è già pronto. Ranjan Sharma CIO and Head of Supply Chain Bestseller India
La trama e l'ordito dell'innovazione

Fiduciosi che IBM offrisse la giusta combinazione di esperienza nel settore IT e di acume nel settore della vendita al dettaglio, Sharma e il suo team di Bestseller India hanno presto ampliato la portata di ciò che stavano cercando. Oltre a risollevare le vendite del marchio Only, Sharma ha riconosciuto l'opportunità di trasformare i processi aziendali sfruttando i vantaggi competitivi del processo decisionale basato sull'intelligenza artificiale.

Per il suo progetto iniziale di innovazione IBM® Cognitive Enterprise con IBM Consulting™, Bestseller India ha fissato un obiettivo molto ambizioso: sviluppare una piattaforma completamente nuova e su misura con funzionalità di AI per supportare la progettazione, la pianificazione, la produzione e le previsioni pre-stagionali, essenzialmente modernizzando i processi dotando i dipendenti di strumenti tecnologi. Come dichiara Sameer Ambalkar, Head of Business Solutions presso Bestseller India: “Questo è stato un grande cambiamento per noi e per i team di pianificazione, che sono passati da sensazioni istintive a informazioni fornite dall'intelligenza artificiale che volevamo implementare.”

Per supportare un cambiamento così significativo per la sua azienda e i suoi dipendenti, Bestseller India era ansiosa di collaborare con esperti che potessero introdurre pratiche innovative e nuovi modi di lavorare. Quindi, l'azienda ha scelto di lavorare con IBM Garage™, un framework di sviluppo collaudato che integra persone, processi e tecnologie per trasformare il business e la cultura. Durante il seminario IBM Garage Enterprise Design Thinking™, gli esperti di IBM e Bestseller India hanno creato una roadmap per la co-creazione, iniziando con una ricerca su come gli utenti avrebbero interagito con la tecnologia.

Come spiega Zian Lakdawalla, Business Transformation Manager di Bestseller India: “La collaborazione è iniziata subito, in termini di input da parte di designer, merchandiser, acquirenti, responsabili dei marchi e professionisti informatici, il team che avrebbe effettivamente utilizzato questo strumento. Sono stati creati dei personaggi per designer e acquirenti e tutte queste idee hanno portato allo sviluppo del progetto.”

Gli strumenti AI di IBM Watson® sono stati utilizzati per prevedere i migliori prodotti per le nuove offerte, determinare il giusto mix di prodotti per ogni negozio e migliorare l'efficienza della supply chain. “IBM Garage è un modello fantastico con cui lavorare”, afferma Sharma. “Utilizza varie tecnologie e domini per ottenere una soluzione migliore e sfruttare ciò che è già pronto.”

Il progetto si è concentrato sulla creazione di flussi di lavoro intelligenti per i principali processi aziendali, consentendo ai dipendenti di lavorare in modo più abile e di utilizzare il tempo in modo più efficiente grazie all'accesso a dati e approfondimenti in tempo reale attraverso strumenti basati sull'intelligenza artificiale. Mukta Srivastava, Brand Product Manager di Only presso Bestseller India, dice: “Quando IBM ha affermato che dovevamo sfruttare la tecnologia nel processo di progettazione, è stata una grande rivelazione. “Ora i progettisti dedicheranno più tempo a lavori di maggior valore invece di gestire file e dati.”

L'enorme dimensione dell'economia indiana e le grandi differenze tra i singoli mercati rappresentavano una sfida enorme per il team di sviluppo, ma era una sfida che poteva essere affrontata all'interno del framework di IBM Garage. Come spiega Lakdawalla: “Abbiamo molta domanda che varia da una regione all'altra e comprenderlo è stato fondamentale per noi. Volevamo vedere quanto potesse essere efficace lo strumento per prevedere migliori tassi di vendita e verificare cosa è realmente di tendenza per massimizzare il nostro investimento.”

Per supportare lo sviluppo del software, Bestseller India ha scelto IBM Cloud® Kubernetes Service, una platform as a service (PaaS) gestita che soddisfa i requisiti di massima disponibilità e flessibilità di Bestseller India.

Dopo mesi di lavoro e iterazione, il team combinato di Bestseller India e IBM Garage ha ideato 61 concetti unici per la piattaforma, chiamata Fabric.ai, che è diventata il primo strumento basato sull'intelligenza artificiale per l'industria della moda indiana.

Pattern per il successo

La prima versione di Fabric.ai includeva un set completo di sette moduli IA principali, insieme a sei strumenti specifici per designer, acquirenti e merchandiser. Indipendentemente dal fatto che gli utenti accedessero ai dati delle stagioni precedenti o ai dati aggiornati per un uso futuro, Fabric.ai consentiva analisi cognitive immediate delle prestazioni dei prodotti.

L'esperienza utente è stata ulteriormente migliorata da un'interfaccia che mostra le informazioni sulle vendite e sui prodotti in un formato visivo di facile utilizzo. Secondo il brief di progettazione originale, Fabric.ai si è inizialmente concentrata sulla linea di abbigliamento Only, ma la piattaforma è dotata della scalabilità necessaria per poter gestire Jack & Jones, Vero Moda e altri marchi in futuro.

“La piattaforma è ben studiata e solida in termini di comprensione del mercato della moda, il che aiuta a portare i dati in un formato più prevedibile e più facile da utilizzare per tutti gli utenti”, afferma Ambalkar. “Il modello è stato il punto cruciale di tutto questo e IBM ha contribuito a renderlo possibile.”

I designer hanno apprezzato la capacità di utilizzare uno strumento di somiglianza visiva che confronta i nuovi prodotti con i prodotti delle stagioni precedenti. Come spiega Srivastava: “Fabric.ai ci aiuterà a esaminare le informazioni rilevanti mostrandole in forma illustrata, che i designer troveranno molto più intuitiva rispetto all'osservazione di fogli di calcolo. Diventerà più facile per loro fornire un prodotto che sia più vicino alla domanda dei clienti e rendere disponibili le informazioni cronologiche sulle prestazioni con un semplice clic.”

Fabric.ai ha anche fornito un'osservazione migliore dell'andamento delle vendite di prodotti specifici a livello di negozio al dettaglio. Ladkawalla spiega che: “L'opzione di visualizzazione dei negozi ci aiuterà a trovare l'assortimento giusto per ogni negozio per sostenere il team di acquisto e merchandising. Oltre a prevedere quali prodotti avranno successo nella prossima stagione, lo strumento ci aiuterà a concentrarci sulla supply chain, a dare la priorità al sell-through dei prodotti attuali e a garantire che l'inventario non si accumuli.”

Con molti negozi chiusi a causa della pandemia di COVID-19 e ampi segmenti del settore della vendita al dettaglio sospesi, la presenza di Fabric.ai fornirà un vantaggio quando riprenderanno le normali condizioni commerciali. “A un certo punto, abbiamo dovuto iniziare a utilizzare la tecnologia dell'AI e sfruttarla per sviluppare gamme di prodotti più performanti”, afferma Srivastava. “Con IBM è stato un grande viaggio e cambierà molto il modo in cui forniamo i nostri prodotti e le prestazioni delle gamme di prodotti per i nostri clienti.”

 

Fabric, pensando al futuro

Nel 2019, Bestseller ha lanciato “Fashion FWD”, un'iniziativa aziendale a lungo termine volta a promuovere la moda sostenibile. La strategia si basa sulla convinzione che la sostenibilità sia un prerequisito necessario per un successo aziendale continuo.

La sostenibilità inizia nella fase di progettazione, in cui la digitalizzazione dei processi può ridurre al minimo gli sprechi fin dall'inizio del processo creativo. Con Fabric.ai ottimizzata per i designer, Bestseller India dispone di una piattaforma digitale per aiutare a informare le scelte di materiali più sostenibili in anticipo nella catena del valore.

Fabric.ai fornisce inoltre ai pianificatori di prodotto prospettive basate sui dati relative alla produzione di abbigliamento con un impatto ambientale più sostenibile.

L'impiego di Fabric.ai da parte di Bestseller India coincide con un'altra importante iniziativa della supply chain di Fashion FWD in India, relativa alla sostenibilità “dal raccolto al negozio”. Nell'agosto 2020, Bestseller ha firmato accordi con 2.000 raccoglitori indiani di cotone biologico per ottenere 1.500 tonnellate di cotone biologico coltivato senza pesticidi chimici e fertilizzanti. È una quantità di cotone sufficiente per produrre tre milioni di magliette.

Come molte nazioni in tutto il mondo, l'India è stata duramente colpita dalla malattia da COVID-19 e la pandemia ha sconvolto il mercato al dettaglio in cui Bestseller India serve i suoi clienti. Tuttavia, anche se molti dipendenti di Bestseller India hanno lavorato da remoto durante la pandemia, lo sviluppo in Fabric.ai non si arresta perché la metodologia Garage basata su cloud di IBM supporta lo sviluppo e la collaborazione virtuali.

Come afferma Ladkawalla: “Continuiamo a fornire il supporto di cui il team ha bisogno. Si accumulerà solo con il passare dei giorni e dei mesi. Portare avanti questo processo: questo sarà il più grande punto di svolta a mio avviso.”

“Data la situazione attuale, questa non è solo una necessità, ma un'esigenza imprescindibile”, afferma Sharma. “I negozi e i magazzini stanno cambiando. In che modo saremo in grado di creare nuovi modelli di business in grado di risolvere i problemi attuali e futuri e rimodellare la nostra attività? Questi sono i problemi su cui continueremo a lavorare insieme a IBM.”

Logo di Best Seller
Informazioni su Bestseller India

Con sede a Mumbai, Bestseller India (link esterno a ibm.com) gestisce 250 punti vendita esclusivi e vende anche i suoi marchi tramite oltre 1.500 negozi esterni. Con oltre 3.500 dipendenti in India, l'azienda fa parte dell'organizzazione Bestseller con sede in Danimarca. Fondata nel 1975, Bestseller opera in 70 mercati in tutto il mondo attraverso oltre 2.800 catene di negozi e 12.000 negozi multimarca esterni.

Fai il passo successivo

Per saperne di più sulle soluzioni IBM presentate in questa storia, contatta il tuo rappresentante IBM o IBM Business Partner.

Visualizza altre storie di casi Contatta IBM Ricevi il meglio di IBM nella tua posta in arrivo
Iscriviti alle newsletter dedicate alle ultime novità in materia di tecnologia, business e leadership di pensiero.
Registrati
Legale

© Copyright IBM Corporation 2020. IBM Corporation, IBM Consulting, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, dicembre 2020.

IBM, il logo IBM, ibm.com, Enterprise Design Thinking, IBM Cloud, IBM Consulting, IBM Garage e IBM Watson sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul Web all'indirizzo ibm.com/trademark.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.