IBM Z Batch Resiliency

Resilienza in tempo reale per applicazioni batch che utilizzano l'analytics per automatizzare le procedure di ripristino

IBM Z Batch Resiliency automatizza l'analisi, il backup e il ripristino dei dati delle applicazioni batch per garantire la resilienza operativa e la riduzione dei rischi aziendali. Fornisce un inventario dell'utilizzo dei dati e dei backup e dispone di funzionalità di automazione per il recupero rapido dei dati batch in caso di eventi operativi o di disaster recovery. Può anche generare report che mostrano nel dettaglio l'utilizzo e le relazioni tra le applicazioni e i dati batch. 

IBM Z Batch Resiliency permette di gestire la resilienza di applicazioni e dati non gestiti da database sfruttando una dettagliata reportistica di analisi, e di fornire insight per ridurre la necessità di interventi manuali nella gestione di dati esterni al controllo del database. Per determinare l'impatto degli incidenti che hanno danneggiato i dati e ridurre i rischi, vengono determinate rapidamente le interdipendenze e le vulnerabilità. In questo modo si riduce la necessità di ricorrere a competenze settoriali e ad analisi soggette a errori oltre che dispendiose in termini di tempo.

Introduzione a IBM Z Resiliency

Ottieni una conoscenza approfondita della resilienza sulla piattaforma IBM Z scoprendo come funziona e perché è importante.

Benefici Impatto del danneggiamento dei dati ridotto al minimo

Limita i rischi ripristinando i dati a livello granulare in seguito a qualsiasi evento di danneggiamento. La funzionalità di ripristino puntuale su sistemi non-database garantisce una protezione dei dati quasi continua.

Visibilità e ripristino dei dati

Ottieni visibilità in tempo reale sui lavori in esecuzione e sui dataset aperti che potrebbero essere a rischio. L'inventario puntuale dei dataset e dei backup consente un ripristino più rapido dalla pagina.

Insight sull'interdipendenza dei workload

Migliora la tua comprensione delle interdipendenze delle applicazioni e dei punti di ripristino con report sulla resilienza e e sulle lacune a livello di audit.

Funzioni
Informazioni in tempo quasi reale sull'utilizzo e sulla ripristinabilità dei dati

La raccolta e l'analisi SMF (System Management Facility) di IBM Z Batch Resiliency sono progettate per garantire velocità ed efficienza. La raccolta viene eseguita di continuo nel corso della giornata e i dati vengono trasferiti alle attività secondarie di analisi per avere accesso a informazioni aggiornate sullo stato di utilizzo e sulla ripristinabilità dei batch di dati. IBM Z Batch Resiliency si interfaccia con più componenti di sistema per fornire informazioni accurate sullo stato dell'elaborazione in batch oltre a una grande mole di informazioni storiche.

Scopri l'estrazione dei dati SMF

Ripristino rapido e automatizzato

IBM Z Batch Resiliency offre una maggiore facilità di ripristino, che può essere eseguito senza grandi competenze nell'ambito dell'applicazione riducendo così notevolmente i tempi di ripresa dell'attività. Se un set di dati deve essere recuperato, l'interfaccia della pagina ISPF di IBM Z Batch Resiliency consente un'identificazione rapida del corretto backup e genera automaticamente il Job Control Language (JCL) di recupero in base al metodo di backup utilizzato. Inoltre, i driver IBM Z Batch Resiliency consentono di creare modelli JCL per qualsiasi metodologia.


Insight più approfonditi sui dati

Con IBM Z Batch Resiliency puoi ottenere insight granulari e in tempo reale sui processi batch in esecuzione sul sistema e su eventuali dataset che potrebbero essere a rischio. Puoi visualizzare i processi in esecuzione in un determinato momento passato, aprire i dataset e un report a cascata sulle dipendenze dei dati downstream. Puoi ripristinare dataset o applicazioni utilizzando l'intuitiva interfaccia del pannello ISPF di IBM Z Batch Resiliency.


Alla base della strategia di resilienza informatica

Nel momento in cui implementi una solida strategia di resilienza informatica per proteggere la tua azienda dalla crescente minaccia di ransomware e fornire un piano di ripristino, la soluzione IBM Z Batch Resiliency contribuisce a riportare online i workload di produzione grazie a tecnologie come IBM DS8000 Safeguarded Copy. Grazie al report di verifica dell'integrità è possibile determinare rapidamente la fattibilità dei backup, accelerando così il processo decisionale e le azioni per il ripristino del servizio.

Scopri la copia protetta di IBM Storage DS8000

Funzionalità complete di reporting

Grazie alla ricchezza di informazioni acquisite dal database IBM Z Batch Resiliency, puoi generare facilmente report che descrivono l'utilizzo e le relazioni dei dati batch direttamente dall'interfaccia utente oppure puoi pianificare l'esecuzione di report. Questi report possono aiutarti a rilevare eventuali difformità nell'ambito della resilienza e degli audit al fine di soddisfare i requisiti di conformità alle normative sul ripristino e sulla condivisione dei dati.


Acquisisci in modo continuo l'attività dei dataset

IBM Z Batch Resiliency TimeLiner funziona in modo continuo per acquisire l'attività di apertura e chiusura dei dataset e fornire informazioni aggiornate sui lavori in esecuzione sul sistema e sullo stato dei dataset usati dai lavori. TimeLiner monitora e controlla le informazioni presenti nel suo database e nel suo registro per permettere alle operazioni di identificare facilmente attraverso report a cascata diretti e inversi i dati che potrebbero essere stati compromessi.


Stretta integrazione con IBM Z Workload Scheduler

IBM Z Batch Resiliency integra e raccoglie informazioni dettagliate sulla pianificazione da tutti i principali strumenti di pianificazione presenti su IBM Z. IBM Z Workload Scheduler dispone di funzionalità aggiuntive per la raccolta di informazioni aggiornate e garantisce che le modifiche fatte ad hoc siano note quando vengono generati report sugli aggiornamenti dei dataset.

Requisiti di sistema

Prima di installare IBM Z Batch Resiliency, assicurati che siano soddisfatti i seguenti requisiti di sistema:

  • z/OS V2R3 e versioni successive
  • Una versione supportata dal fornitore di uno dei seguenti sistemi di gestione dei nastri: CA-1, CA Dynam/TLMS, Control-M/Tape, RMM o ASG-Zara
  • Una versione supportata dal fornitore di uno dei seguenti sistemi di gestione dei dischi: ABARS, DFSMSdss, FDR, CA Disk
Esplora tutti i requisiti di sistema
Prodotti correlati IBM Z Workload Scheduler

Controlla, pianifica e automatizza l'elaborazione di workload di sistemi complessi.

IBM GDPS

Automatizza la gestione quotidiana dei mainframe e le procedure di ripristino.

IBM z/OS Data Set Mobility Facility

Migrazione immediata dei dataset senza interruzione delle applicazioni.

Prossimi passi

Scopri IBM Batch Resiliency. Fissa un appuntamento gratuito di 30 minuti con un rappresentante IBM Z.

Inizia ora
Continua a esplorare Documentazione Supporto IBM Redbooks Supporto e servizi Global Financing Prezzo flessibile Istruzione e formazione Comunità Comunità di sviluppatori Partner commerciali Risorse