Modelli intelligenti. Gestione intelligente. Immobili intelligenti.
JLL collabora con IBM Garage per sviluppare un motore di visualizzazione dei dati immersivo
Architetto donna su un ponte che tiene in mano planimetrie e uno smartphone

Immagina milioni e milioni di metri quadrati. Non è facile. Quando i numeri e le dimensioni diventano così grandi, è difficile immaginarli con precisione. I dettagli si confondono e la precisione svanisce rapidamente. Ma questa era la sfida che Jones Lang LaSalle IP, Inc. (JLL) o, più nello specifico, uno dei suoi clienti si trovava ad affrontare.

Circa dieci anni fa, un grande costruttore del Medio Oriente ha intrapreso un’importante campagna di sviluppo urbano che ha comportato la rivitalizzazione di milioni di metri quadrati di spazio utilizzabile. Tuttavia, fattori economici esterni hanno costretto la città a mettere in pausa questo progetto e ora, anni dopo, ha contattato JLL per chiedere supporto.

"Il cliente non riusciva a capire esattamente a che punto nel tempo fossero i suoi sviluppi e le prestazioni delle sue risorse esistenti", spiega Ben Jackson, responsabile dei servizi di progetto e sviluppo presso JLL Middle East and North Africa (MENA ). "I loro dati si trovavano in siti diversi e in sistemi diversi e, nel tempo che ci voleva per riunire tutte le informazioni in un unico rapporto, erano già diventate obsolete.

"Inoltre, è diventato subito evidente che la quantità di tempo e di energia impiegata per produrre report mensili sullo stato di avanzamento era estremamente onerosa. Per quanto si impegnassero a raccogliere i dati, faticavano a comunicare in modo efficace lo stato di avanzamento del loro sviluppo o del loro portfolio".

Per aiutare i clienti a creare una base degli sviluppi attuali, JLL ha utilizzato la tecnologia LiDAR per mappare l'intera città, costruendo un modello 3D, o "gemello digitale", in grado di rappresentare digitalmente lo stato fisico dei siti. Allo stesso tempo, JLL ha combinato il gemello digitale con flussi di dati in tempo reale provenienti dalle applicazioni di gestione immobiliare dell'azienda, precedentemente in silos. JLL ha quindi integrato i sistemi tecnologici operativi per creare un ecosistema 3D unico che consentisse agli utenti di consumare i dati in modo istantaneo per trarre decisioni fruibili e meglio ottimizzate.

Semplifica

 

Semplificare la gestione per gli utenti migliora la visibilità degli asset

 

Riduzione dei costi

 

La riduzione degli sprechi energetici e di altre inefficienze riduce i costi complessivi

Abbiamo avuto un'epifania su come avrebbe cambiato il modo in cui funziona il nostro settore. Potevamo utilizzare questo modello per cambiare il modo in cui le società immobiliari gestiscono e memorizzano i dati. Ben Jackson Head of Project and Development Services JLL Medio Oriente e Nord Africa (MENA)

Nel bel mezzo di questo grande progetto, JLL si è resa conto di avere davanti a sé un'opportunità ancora più grande.

"Abbiamo avuto un'epifania su come avrebbe cambiato il modo in cui funziona il nostro settore", aggiunge Jackson."Potevamo utilizzare questo modello per cambiare il modo in cui le società immobiliari gestiscono e memorizzano i dati.Come eseguono le attività. Potevamo costruire qualcosa che offrisse loro le informazioni necessarie per ottimizzare e creare maggiore efficienza nei loro portfolio".

E quando si vuole rivoluzionare un settore, spesso è utile avere un partner forte.

Reinventare la gestione immobiliare

"Abbiamo iniziato a pensare: 'OK, abbiamo capito come vogliamo che sia la soluzione'", prosegue Jackson. "Ma come possiamo effettivamente iniziare a gestire e organizzare questi dati? Come facciamo a creare una piattaforma in grado di soddisfare le esigenze di tutti i nostri utenti finali , siano essi gestori, locatari, sviluppatori, potenziali investitori, istituzioni finanziarie?".

Per facilitare il passaggio dal concetto alla realtà, JLL ha scelto di collaborare con il team IBM NextGen Ecosystem. Insieme, JLL e i tecnici IBM hanno definito il target di riferimento per questa nuova soluzione, nonché i vantaggi principali per ogni fase dello strumento.

"Abbiamo lavorato anche con il team IBM Garage", aggiunge Jackson. !Grazie alle discussioni con gli esperti IBM, abbiamo iniziato a riflettere molto più a fondo sui dati: sul modo in cui sono strutturati, su come funzionano, su come vengono evidenziati. Su come possiamo trasformare quei dati in informazioni, in insight e, in definitiva, in azioni concrete."Seguendo la metodologia agile e incentrata sull'utente di IBM Garage, JLL ha creato un minimum viable product (MVP) da immettere sul mercato.

La nuova soluzione Prism funge da piattaforma di gemelli digitali incredibilmente sofisticata, fornendo un aggregatore di dati immobiliari end-to-end e un motore di visualizzazione che estrae i dati da più fonti tecnologiche. La piattaforma fornisce rappresentazioni virtuali in 3D degli edifici e dei siti operativi e consente agli utenti di scegliere tra moduli personalizzabili che estraggono flussi di dati in tempo reale per funzioni chiave, come il monitoraggio dello sviluppo, la gestione dei costi, il leasing, la gestione dell'energia, l'auditing e la manutenzione in questi siti. Con queste informazioni a portata di mano, gli utenti possono mappare le varie metriche del mondo reale rispetto agli obiettivi previsti per monitorare le prestazioni.

Un esempio di utilizzo potrebbe essere un asset manager globale che utilizza Prism per esaminare in tempo reale i dati di micro o macro leasing e di affitto a più livelli (piano, edificio, città, paese) da tutte le sue sedi, ottenendo una visione più chiara della percentuale attuale di occupazione e del relativo ritorno sull'investimento (ROI). L'azienda può quindi accedere all'ambiente di dati JLL per creare un contesto per i suoi asset, comprendere le dinamiche del mercato e raccogliere informazioni sull'ottimizzazione delle prestazioni dei suoi portfolio. Con i dati forniti, l’azienda può anche incrociare i dati relativi al consumo energetico, alle prestazioni di manutenzione e al movimento provenienti dai sistemi Internet of Things (IoT) per offrire molteplici prospettive e creare informazioni immediate che aiutano a ottimizzare le prestazioni delle risorse.

Per semplificare l'implementazione di Prism, JLL ha firmato un IBM Embedded Solution Agreement (ESA) che l'azienda utilizza per integrare la tecnologia IBM direttamente nella sua offerta. Il MVP è ospitato su IBM Cloud, ma Prism è indipendente dalla piattaforma e può essere distribuito in altre istanze cloud o configurazioni on-premise.

 

Grazie alle discussioni con gli esperti IBM, abbiamo iniziato a riflettere molto più a fondo sui dati: sul modo in cui sono strutturati, su come funzionano, su come vengono evidenziati. Su come possiamo trasformare quei dati in informazioni, in insight e, in definitiva, in azioni concrete. Ben Jackson Head of Project and Development Services JLL Medio Oriente e Nord Africa (MENA)
Non c'è niente di più veloce del tempo reale

Con la sua soluzione MVP a portata di mano, JLL è sicura del valore che Prism fornirà agli utenti. Con la disponibilità di dati standardizzati in tempo reale, i proprietari di immobili avranno una visione più approfondita della salute e dello stato dei loro siti. E questa singola fonte affidabile, insieme ai modelli 3D degli edifici, crea processi di gestione e pianificazione semplificati per le sedi gestite.

L'unione tra questo formato di dati comune e le funzionalità di analytics cognitiva offerte da Prism consentirà agli utenti di ottimizzare meglio le prestazioni degli edifici e del portfolio immobiliare, portando a una riduzione dei costi e aumentando il ritorno complessivo sugli investimenti immobiliari.

"In molti sensi, i settori della gestione immobiliare e dell’edilizia sono arcaici quando si tratta di tecnologia, sempre in ritardo rispetto ad altri settori come quello manifatturiero o dell'ingegneria", spiega Jackson. "È incredibile che ora possiamo offrire ai nostri clienti questo livello di chiarezza sul presente e lungimiranza sul futuro."

Inoltre, JLL è soddisfatta del livello di cooperazione e supporto ricevuto da Next Generation Ecosystem e IBM Garage.

"Il ruolo di IBM è stato fondamentale per a realizzare questo progetto", spiega Jackson. "Quando pensi a un prodotto come questo da molto tempo, ovviamente ti fai delle idee su come funzionerà. IBM ci ha aiutato a guardare le cose da un punto di vista oggettivo, e la chiarezza che ci ha offerto ci ha davvero aiutato a sviluppare il prodotto, portandoci dove siamo oggi."

Oltre a scegliere il partner giusto, l'hosting di Prism su IBM Cloud ha offerto un livello di scalabilità e flessibilità più elevato. "Abbiamo reso Prism verticalmente agnostico", aggiunge Jackson. "È possibile usarlo su un unico edificio o per un portfolio immobiliare globale: possiamo adattarci a qualsiasi dimensione. E, in qualità di early mover in questo spazio, abbiamo un grande potenziale di crescita rapida. Avere la giusta tecnologia significa che ce la faremo senza problemi".

Logo Jones Lang LaSalle IP, Inc.
Informazioni su Jones Lang LaSalle IP, Inc. (JLL) 

L'IBM Business Partner JLL (link esterno a ibm.com) è un'organizzazione internazionale di servizi immobiliari che copre attività di base, come il supporto alle pulizie, e complesse, come la gestione di portfolio immobiliari multimiliardari. L'azienda ha sede a Chicago, Illinois e ha uffici in oltre 80 paesi in tutto il mondo.

Fasi successive
Sviluppa con IBM Business partner IBM
Note a piè di pagina

© Copyright IBM Corporation 2021. IBM Corporation, IBM Cloud, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, luglio 2021.

IBM, il logo IBM, ibm.com, IBM Cloud e IBM Garage sono marchi registrati di International Business Machines Corp., registrati in molte giurisdizioni in tutto il mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi registrati IBM è disponibile sul Web all'indirizzo "Copyright and trademark information" all'indirizzo https://www.ibm.com/it-it/legal/copytrade.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.