Home Case Studies CBA Strategic IT CBA Strategic IT Ltd.
Sbloccare l'intelligenza attivabile per prendere decisioni migliori più rapidamente
Abstract di una knowledge platform basata sull'intelligenza artificiale che fornisce un'intelligenza attivabile e una visibilità più chiara delle informazioni esistenti in tempo reale

L'IBM Business Partner CBA ha lavorato con le tecnologie IBM® Watson e IBM® Cloud per sviluppare la sua nuova CAITO Knowledge Platform, una soluzione basata sull'intelligenza artificiale per la raccolta, la gestione delle competenze e il trasferimento delle conoscenze.

Sfida di business

CBA Strategic IT Ltd. intendeva sviluppare un'offerta rivoluzionaria che liberasse tutto il potenziale dei dati non strutturati, consentendo di prendere decisioni più informate.

Trasformazione

Con il supporto della tecnologia IBM®, CBA ha lanciato la sua offerta CAITO, una knowledge platform basata sull'intelligenza artificiale che fornisce un'intelligenza attivabile e una visibilità più chiara delle informazioni esistenti in tempo reale.

Risultati Facilita l'accesso
a informazioni non strutturate, consentendo decisioni di business più rapide, la mitigazione del rischio e la distribuzione di servizi
Fornisce informazioni in tempo reale
aumentando la produttività e riducendo i costi associati alle ricerche tradizionali
Semplifica il trasferimento delle conoscenze
facendo risparmiare tempo ai principali esperti in materia (SME)
Storia di una sfida aziendale
Un invito aperto

Negli ultimi anni, CBA ha operato come Business Partner IBM, incorporando il software IBM nelle sue soluzioni per contribuire ad aumentare il valore per i clienti. Ma circa tre anni fa, IBM ha contattato l'azienda per una proposta interessante.

«IBM ci ha contattati dicendo che pensava che saremmo stati un partner ideale per la loro nuova tecnologia Watson», ricorda Christine Bear, Managing Director di CBA. «Ci hanno detto: 'Gestite un'attività strategica nel settore IT da oltre 15 anni e avete un'attività di consulenza strategica di successo da ancora più tempo, il che vi rende particolarmente adatti'».

La proposta ha suscitato l'interesse di CBA, che si è presa del tempo per esaminare questa nuova piattaforma, valutando le possibilità che poteva offrire. In particolare, l'azienda era interessata a sfruttare la rapidità con cui la piattaforma Watson era in grado di analizzare più pool di dati per fornire una business intelligence utilizzabile.

«Dove c'è conoscenza, c'è potere», spiega Bear. «E la trasmissione della conoscenza, al momento, si basa in gran parte sulla condivisione delle informazioni da persona a persona. È un sistema molto inefficiente. Attualmente, oltre l'80% delle informazioni globali non è strutturato. Ma cosa cambierebbe se gli esperti in materia potessero dedicare il loro tempo ad acquisire o creare nuove conoscenze, anziché limitarsi a trasferirle?».

Continuando con le domande, aggiunge: «Come cambierebbe il mondo se potessimo accedere e condividere le conoscenze in tempo reale, indipendentemente da dove lavoriamo o dove ci troviamo? Cosa potremmo fare se le persone avessero la possibilità di esplorare individualmente le informazioni e di apprendere nozioni relative a diverse discipline in modi che non seguono strutture prestabilite? E se potessimo sempre supportare le decisioni di business chiave con informazioni che prima erano inaccessibili?».

Queste e molte altre domande hanno spinto CBA a sviluppare la sua nuova offerta CAITO (Cognitive Artificial Intelligence Technology for Organizations).

Cosa cambierebbe se gli esperti in materia potessero dedicare il loro tempo ad acquisire o creare nuove conoscenze, anziché limitarsi a trasferirle? Christine Bear Managing Director IBM Business Partner CBA Strategic IT Ltd.
Storia della trasformazione
Una sfida vinta

«Abbiamo avuto alcune difficoltà», continua Bear. «Ma stavamo cercando di fare qualcosa di abbastanza complesso e di espandere le nostre capacità tecnologiche: dopotutto, abbiamo due brevetti in corso relativi alla nostra prima soluzione. Se fosse troppo semplice, come una ricerca rapida di file, non avrebbe un grande impatto. Volevamo sviluppare una soluzione di livello enterprise, senza soluzione di continuità, con molte funzionalità integrate».

L'offerta CAITO riunisce i numerosi dati non strutturati di un'azienda, comprese le relative informazioni esterne, in un framework unificato di repository di informazioni all'interno dello strumento. Gli utenti possono quindi cercare in questi repository con query in linguaggio naturale, concentrando le ricerche su una particolare area aziendale o estendendole a organizzazioni, aree geografiche e ambienti cloud.

Ancora meglio, Gli SME all'interno dell'organizzazione dell'utente possono addestrare rapidamente e facilmente la soluzione basata sull'intelligenza artificiale con conoscenze specifiche del settore e del dominio in grado di migliorare l'affidabilità, la pertinenza e la qualità delle informazioni fornite. Allo stesso modo, anche altri utenti possono contribuire all'addestramento della soluzione nel tempo.

CBA ha realizzato la nuova offerta CAITO utilizzando diverse tecnologie cognitive, tra cui la soluzione IBM Watson Discovery, che fornisce un motore di ricerca e analitica adattabile e intuitivo che aiuta a sbloccare l'intelligenza attivabile dai dati non strutturati degli utenti. Inoltre, CBA si affida anche alle offerte IBM Cloud Foundry (ora IBM Cloud Code Engine) e IBM Cloud Kubernetes Service per gestire e monitorare l'ambiente cloud circostante.

Per un'azienda con cui stiamo lavorando, una persona impiegherebbe almeno 3-7 giorni per reperire e compilare le informazioni per un solo semplice report. Con CAITO è possibile accedere a queste informazioni in tempo reale». Christine Bear Managing Director IBM Business Partner CBA Strategic IT Ltd.
Storia dei risultati
Un percorso gratificante

Grazie all'offerta CAITO, le aziende possono sbloccare più facilmente le preziose informazioni contenute nei loro sistemi di business, accelerando di conseguenza il processo decisionale e aumentando l'efficienza. «Per un'azienda con cui stiamo lavorando», continua Bear, «una persona impiegherebbe almeno 3-7 giorni per reperire e compilare le informazioni per un solo semplice report. Con CAITO è possibile accedere a queste informazioni in tempo reale. I potenziali risparmi in termini di produttività e di costi sono incalcolabili».

Allo stesso modo, gli SME possono diffondere più facilmente le informazioni aziendali critiche, limitandosi a trasmettere le informazioni alla soluzione CAITO invece che a diversi colleghi. Inoltre, gli utenti possono accedere a questo ampio bacino di conoscenze da qualsiasi dispositivo mobile abilitato alla soluzione.

CBA ha anche sfruttato la sua posizione di Business Partner IBM per intensificare i suoi sforzi di marketing e suscitare un maggiore interesse nei potenziali acquirenti. «Siamo orgogliosi di fare parte dei Business Partner e di poter beneficiare della credibilità e dell'esperienza di IBM», aggiunge Bear. «In più, è fantastico per noi avere un partner di cui possiamo dire: 'Hanno investito milioni e milioni di dollari in questo, puoi fidarti'».

logo aziendale
CBA Strategic IT Ltd.

Fondata nel 1992, IBM Business Partner CBA forniva inizialmente servizi di esecuzione di strategie aziendali e di implementazione di software per clienti di tutto il mondo. Nel 2011, però, l'azienda ha scorporato l'organizzazione CBA Strategic IT Ltd. (link esterno a ibm.com), concentrando questo ramo sullo sviluppo e l'implementazione di soluzioni cognitive e di IA specializzate. L'azienda, con sede centrale ad Auckland, in Nuova Zelanda, opera a livello globale e si rivolge a una serie diversificata di grandi aziende, tra cui aziende commerciali e agenzie governative.

Fai il passo successivo

Per saperne di più sulle soluzioni IBM presentate in questa storia, contatta il tuo rappresentante IBM o un business partner IBM.

Visualizza altre storie dei clienti Contatta IBM
Legale

© Copyright IBM Corporation 2018. IBM Security, 75 Binney Street, Cambridge MA 02142

Prodotto negli Stati Uniti d'America, maggio 2018

IBM, il logo IBM, ibm.com, QRadar e Watson sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul web in "Copyright and trademark information" all'indirizzo ibm.com/trademark.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative.

La valutazione e la verifica del funzionamento di qualsiasi altro prodotto o programma con prodotti e programmi IBM sono responsabilità dell’utente.

LE INFORMAZIONI FORNITE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.

È responsabilità del cliente assicurare la conformità a normative e regolamenti applicabili. IBM non fornisce consulenza legale né dichiara o garantisce che i propri servizi o prodotti assicurino al cliente la conformità con qualsivoglia legge o regolamento.

Dichiarazione di buone pratiche di sicurezza: la sicurezza dei sistemi IT comporta la protezione dei sistemi e delle informazioni tramite la prevenzione, il rilevamento e la risposta ad accessi impropri all'interno e all'esterno dell'azienda. Gli accessi impropri possono causare alterazione, distruzione o appropriazione indebita delle informazioni o danni o abuso dei sistemi, anche per attaccare altri. Nessun sistema o prodotto IT va considerato totalmente sicuro e nessun singolo prodotto o misura di sicurezza è da considerarsi completamente efficace nella prevenzione dell’accesso improprio. Sistemi e prodotti IBM sono progettati come elementi di un approccio legittimo e completo alla sicurezza, nel rispetto delle normative, che richiederà necessariamente procedure operative aggiuntive e il probabile impiego di altri sistemi, prodotti o servizi per fornire la massima efficacia. IBM non garantisce che sistemi e prodotti siano immuni dalla condotta dannosa o illegale di qualsiasi parte.