Che cos'è una SAN (storage area network)?
Una SAN (storage area network) è una rete dedicata personalizzata per un ambiente specifico; combina server, sistemi di storage, switch di rete, software e servizi.
Immagine 3D del codice binario del computer in blu con profondità
Perché le SAN sono importanti

La memoria del computer e le risorse di storage locale potrebbero non fornire abbastanza storage, protezione dello storage, accesso a più utenti o velocità e prestazioni per le applicazioni aziendali. Pertanto la maggior parte delle organizzazioni impiega alcuni tipi di SAN oltre al NAS (network-attached storage) per una migliore efficienza e una migliore gestione dei dati.

Tradizionalmente, solo un numero limitato di dispositivi di storage poteva collegarsi a un server, limitando la capacità di archiviazione di una rete. Ma una SAN introduce la flessibilità di rete consentendo a un singolo server, o a molti server eterogenei in più data center, di condividere un programma di utilità di storage comune. La SAN elimina la tradizionale connessione dedicata tra un server di file e lo storage - e il concetto che il server possieda e gestisca efficacemente i dispositivi di storage - eliminando i colli di bottiglia della larghezza di banda. Una SAN elimina i singoli punti di errore per migliorare l'affidabilità e la disponibilità dello storage.

Una SAN è ottimale anche per il disaster recovery (DR) perché una rete potrebbe includere molti dispositivi di storage, tra cui dischi, nastri magnetici e storage ottico. Il programma di utilità di storage potrebbe inoltre trovarsi lontano dai server che utilizza.

Ulteriori informazioni sullo storage di dati

Quali sono i vantaggi di una SAN

La SAN libera il dispositivo di storage in modo che non si trovi su un particolare bus server. Collega lo storage direttamente alla rete, in modo che lo storage venga esternalizzato e funzionalmente distribuito in tutta l'organizzazione. La SAN inoltre centralizza i dispositivi di storage ed il clustering di server, ottenendo potenzialmente una gestione centralizzata più semplice ed economica, e riducendo il TCO (total cost of ownership).

In genere, utilizzando sistemi di storage a livello di blocco, le SAN consentono di migliorare le prestazioni delle applicazioni per lo spostamento dei dati, trasmettendo i dati direttamente dall'origine alla destinazione con un intervento minimo da parte del server. Tuttavia, le organizzazioni possono utilizzare qualsiasi network file system (NFS) appropriato per le loro infrastrutture. Le SAN consentono anche a più host di accedere a più dispositivi di storage collegati alla stessa rete nelle nuove architetture di rete. Una SAN può offrire i seguenti vantaggi:

Migliore disponibilità delle applicazioni
Lo storage esiste indipendentemente dalle applicazioni ed è accessibile attraverso più percorsi per maggiore affidabilità, disponibilità e livello di servizio.

Migliori prestazioni delle applicazioni
Le SAN ripartiscono il carico di lavoro e spostano l'elaborazione dello storage dai server alle reti separate.

Centrale e aggregato
Le SAN semplificano la gestione, la scalabilità, la flessibilità e la disponibilità elevata.

Vaulting e trasferimento di dati da siti remoti
Le SAN proteggono i dati da eventi disastrosi e attacchi dannosi con una copia remota.

Gestione centralizzata semplice
Le SAN semplificano la gestione mediante la creazione di singole immagini di supporti di storage.

Introduzione alla SAN (Storage Area Network) (11,6 MB)

Come funziona una SAN?

A volte indicata come la rete dietro i server, una SAN è costituita da un'infrastruttura di comunicazione, che fornisce connessioni fisiche, consentendo a un dispositivo any-to-any di collegarsi alla rete utilizzando elementi interconnessi, come switch e director. La SAN può anche essere vista come un'estensione del concetto di bus di storage. Questo concetto consente ai server e ai dispositivi di storage di interconnettersi utilizzando elementi simili, come le LAN (Local Area Network) e le WAN (Wide Area Network). Una SAN include anche un livello di gestione che organizza le connessioni, gli elementi di storage e i sistemi di computer. Questo livello garantisce trasferimenti di dati protetti e affidabili.

Le SAN di oggi creano nuove modalità di collegamento dello storage ai server, consentendo di migliorare la disponibilità e le prestazioni. Collegano gli array di storage condivisi e le librerie nastro a più server utilizzati dai server in cluster per il failover. Inoltre, possono superare i tradizionali colli di bottiglia del traffico di rete, consentendo trasferimenti di dati diretti ad alta velocità tra server e dispositivi di storage in tre modi:

Da server a storage

Il vantaggio di questo modello di interazione tradizionale è la possibilità di accedere allo stesso dispositivo di storage in modo seriale o contemporaneamente da più server.

Da server a server

Una SAN potrebbe essere utilizzata per le comunicazioni ad alta velocità, bassa latenza e alto volume tra i server.

Da storage a storage

La possibilità di spostare i dati senza intervento da parte del server libera cicli del processore del server per altre attività, come l'elaborazione delle applicazioni. Alcuni esempi sono un'unità disco che esegue il backup dei propri dati su un'unità nastro senza intervento del server o un dispositivo remoto che esegue il mirroring attraverso la SAN.


Cos'è uno switch SAN?

L'elemento fondamentale della maggior parte delle SAN è lo switch SAN. Il suo unico scopo è quello di spostare il traffico dei dati di storage tra i server e i pool di storage condivisi. Uno switch collega tra loro più server host costituiti da server di storage e dispositivi per creare una SAN. Alcuni switch possono essere utilizzati come dispositivi autonomi per creare un fabric SAN semplice. Altri possono essere interconnessi con altri switch per creare un fabric SAN di dimensioni maggiori. I fabric SAN sono interconnessioni attive, intelligenti e non condivise di più switch SAN. Aumentano il numero di connessioni possibili in una SAN. Gli HBA (host bus adapter) Fibre Channel collegano gli switch ai server di file.

Componenti SAN

I componenti principali di una SAN sono server, storage e infrastruttura di rete.

Server

L'infrastruttura server è il motivo sottostante di tutte le soluzioni SAN e include una combinazione di piattaforme server. Con iniziative quali il consolidamento dei server e il commercio su Internet, l'esigenza di reti SAN aumenta, aumentando l'importanza dello storage di rete.

Storage

Un sistema di storage può essere costituito da sistemi disco e sistemi nastro. Il sistema disco può includere unità HDD, SSD o Flash. Il sistema nastro può includere unità nastro, autoloader nastro e librerie nastro.

Infrastruttura di rete

La connettività SAN consiste in componenti hardware e software che interconnettono server e dispositivi di storage, inclusi i Fibre Channel. L'hardware può includere hub, switch, gateway, director e router. Il software include il software di gestione SAN.


Tipi di connessioni di storage SAN

Un protocollo SAN è un tipo di connessione che determina il modo in cui dispositivi e switch comunicano tra loro all'interno di un fabric SAN. Una SAN può utilizzare uno o più protocolli. Alcuni dispositivi sono router e dispositivi multiprotocollo.

I router e dispositivi multiprotocollo offrono scalabilità, sicurezza e gestione migliorate. Consentono a dispositivi in fabric separati di comunicare senza unire i fabric in un unico fabric meta-SAN di grandi dimensioni. In base al produttore, i router e dispositivi multiprotocollo supportano molti protocolli, come SMB (Server Message Block), e offrono funzioni proprie, come la suddivisione in zone. Ecco un elenco dei tipi di connessione SAN:

iSCSI (Internet Small Computer System Interface)

iSCSI (Internet Small Computer System Interface) è un protocollo standard basato su IP per il collegamento di dispositivi di storage di dati su una rete e il trasferimento di dati mediante il trasporto di comandi SCSI su reti IP. L'utilizzo del protocollo iSCSI per SAN basate su IP consente ai client di utilizzare le stesse tecnologie di rete per lo storage, la gestione dello storage e le reti di dati. E poiché iSCSI utilizza il protocollo TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol), è adatto anche per l'esecuzione su quasi tutte le reti fisiche.

Protocollo Fibre Channel

FCP (Fibre Channel Protocol) è il protocollo di comandi SCSI seriale utilizzato sulle reti Fibre Channel (FC). Fornisce una velocità effettiva più elevata rispetto a una LAN (local area network). È una tecnologia di rete a velocità gigabit utilizzata principalmente per le reti di storage ed è il protocollo standard per i sistemi aperti. Utilizzato per la prima volta nel campo dei supercomputer, FCP è diventato il tipo di collegamento standard per le SAN nello storage aziendale.

Fibre Channel over Ethernet

FCoE (Fibre Channel over Ethernet) è un protocollo per l'instradamento dei pacchetti FC su Ethernet. Può migliorare la flessibilità e la semplificazione dell'infrastruttura SAN. Sostituisce le soluzioni di switching dedicate per LAN e SAN con un singolo dispositivo in grado di trasferire entrambi i tipi di dati: pacchetti IP e dati di storage. Queste distribuzioni sono chiamate reti convergenti.

FCIP (Fibre Channel over IP)

FCIP (Fibre Channel over IP) è conosciuto anche come tunneling Fibre Channel o tunneling di storage. Questo metodo consente il tunneling della trasmissione delle informazioni Fibre Channel attraverso la rete IP. La maggior parte delle organizzazioni dispone di un'infrastruttura IP esistente, quindi ritiene interessante la possibilità di collegare SAN che si trovano in aree geografiche differenti, a costi relativamente bassi.

FC.NVMe (Non-Volatile Memory Express over Fibre Channel)

FC-NVMe (Non-Volatile Memory express over Fibre Channel) è un'interfaccia controller host e un protocollo di storage. Accelera il trasferimento di dati tra azienda e sistemi client e unità SSD (solid-state drive) su un bus PCIe (Peripheral Component Interconnect Express) ad alta velocità del computer.

Leggi NVMe over Fibre Channel for Dummies (3,8 MB)

Storage SAN e NAS

A differenza dello storage DAS (direct-attached storage), lo storage basato sulla rete consente a più di un computer di eseguire l'accesso tramite una rete, rendendolo migliore per la collaborazione e la condivisione dei dati. La sua capacità di storage off-site lo rende anche più adatto per i backup e la protezione dei dati. Due configurazioni comuni di storage basato sulla rete sono NAS (Network Attached Storage) e SAN (Storage Area Network).

Il NAS è spesso un unico dispositivo costituito da contenitori di archiviazione ridondanti o da un array ridondante di dischi indipendenti (RAID). Lo storage SAN può essere una rete di più dispositivi, compresi SSD e storage flash, storage ibrido, storage su cloud ibrido, software e dispositivi di backup e storage su cloud. È importante scegliere quello giusto che si adatta ai tuoi casi d'utilizzo. Ecco le differenze tra NAS e SAN:

SAN
  • Rete di più dispositivi
  • Sistema di storage a blocchi
  • Rete Fibre Channel
  • Ottimizzato per più utenti
  • Prestazioni più veloci
  • Altamente espandibile
  • Costo più elevato e configurazione complessa
NAS
  • Singolo dispositivo di storage o RAID
  • Sistema di storage dei file
  • Rete Ethernet TCP/IP
  • Utenti limitati
  • Velocità limitata
  • Opzioni di espansione limitate
  • Costi ridotti e configurazione semplice

Soluzioni correlate

Soluzioni per storage area network

Sposta più dati supportando anche i requisiti di virtualizzazione, come VMware, cloud ibrido e big data. Connetti server e storage con un fabric di rete intelligente e ad alta velocità e ottieni connettività Fibre Channel affidabile, scalabile e ad alte prestazioni per ambienti SAN nelle aziende di qualsiasi dimensione.


Switch SAN b-type

Gli switch SAN rappresentano l'elemento principale delle SAN. Spostano il traffico di dati di storage tra server e pool di storage condivisi e collegano più server host composti da dispositivi e server di storage per creare una SAN. Trova soluzioni scalabili e convenienti per aziende e imprese di piccole e medie dimensioni.


Switch SAN c-type

La famiglia IBM Storage Networking c-type fornisce connettività di storage nel futuro per applicazioni mission-critical, grandi quantità di dati, unità SSD e ambienti basati su cloud. Utilizzano un singolo sistema operativo collaudato e una piattaforma di gestione centralizzata per consentire un'adozione evolutiva e operazioni SAN congruenti.


Storage su cloud ibrido

Le infrastrutture IT esistenti possono rendere il passaggio a modelli di cloud ibrido più difficoltoso di quanto dovrebbe essere, con complicazioni che vanno da più piattaforme cloud alla rapida crescita in carichi di lavoro containerizzati. Le soluzioni di storage su cloud ibrido di IBM implementano in modo semplice e senza interruzioni lo storage aziendale abilitato per i contenitori negli ambienti on-premises e di storage su cloud ibrido, semplificando la strategia di storage.


Storage flash e array all-flash

I sistemi di storage all-flash possono aiutare a ottenere rapidamente il massimo valore da immani quantità di dati e un vantaggio competitivo per la propria azienda. Con le soluzioni di storage all-flash di IBM è possibile semplificare lo storage con innovazioni e funzioni di livello enterprise per implementazioni di qualsiasi dimensione.


Soluzioni di storage ibrido

Organizzazioni differenti hanno requisiti differenti per lo storage. Anche applicazioni diverse all'interno di una singola organizzazione possono avere esigenze diverse come punto di ingresso, prestazioni, scalabilità, servizi di dati, funzionalità e disponibilità. Personalizza il tuo sistema di storage ibrido in base alle tue esigenze di business con una soluzione di storage ibrido IBM.