Caratteristiche principali di IBM Z Virtual Test Platform

Anticipa le varie fasi del processo di verifica dell'integrazione delle applicazioni

I tuoi sviluppatori IBM Z possono automatizzare e anticipare le varie fasi del processo (shif-left) delle transazioni online e dei programmi batch nella fase iniziale nel ciclo di vita dello sviluppo, senza la necessità di implementare risorse negli ambienti di destinazione.

Esegui il test senza la necessità di utilizzare il software middleware originale

Esamina gli scenari di test associati

Esegui il test senza la necessità di utilizzare il software middleware originale o i dati. Una volta registrato un test, è possibile eseguire il test senza bisogno di middleware originale (ad esempio, CICS, Db2) o di dati. I test possono essere eseguiti anche su un sistema ZD&T (Z Development and Test) in esecuzione su un server x86.

Rigenera in tutta sicurezza dopo le modifiche del copybook

I team di sviluppo avranno la certezza che una riesecuzione della build dopo una modifica del copybook sia corretta, introducendo l'esecuzione di test delle transazioni Z Virtual Test Platform come parte del processo di build automatizzato.

I tester possono utilizzare la riproduzione registrata come parte della strategia di verifica della regressione dopo gli aggiornamenti del compilatore e le migrazioni degli strumenti ABO (Automatic Binary Optimizer) o SCM (Software Configuration Management).

Automatizza e abilita il test continuo

Salva i tuoi test in uno strumento SCM (Software Configuration Management) oppure in un sistema di repository di risorse e incorpora i test in una pipeline CI/CD (continuous integration and continuous delivery).

Esecuzione di stub completa

Registra, intercetta ed esegui lo stub di una varietà di chiamate di sottosistema e da programma a programma.

Ottieni agilità e flessibilità

I piani di pagamento flessibili di IBM aiutano ad allineare gli investimenti infrastrutturali con le esigenze del carico di lavoro.