Nel 2018, J.B. Hunt Transport, Inc. iniziò il suo percorso verso il cloud pubblico quando migrò il 25% dei suoi carichi di lavoro on-premise a Microsoft Azure. Nel 2019 l'azienda decise di riprogettare la sua piattaforma J.B. Hunt360, che includeva le sue tecnologie Shipper 360 e Carrier 360, per migliorare l'utilizzabilità e accelerare il time-to-market.

Con l'avvio di questa transizione, è presto diventato chiaro che J. B. Hunt aveva bisogno di una visione olistica del proprio ambiente, in modo da poter garantire che i carichi di lavoro fossero dimensionati correttamente man mano che l'ambiente diventava sempre più complesso. L'overprovisioning e l'intervento manuale non erano opzioni a lungo termine. È stato allora che Robert Auten, Senior Expert Software Engineer, Cloud Operations di J.B. Hunt e il proprio team si sono rivolti alla soluzione IBM® Turbonomic® Application Resource Management (ARM).

Nel corso di 12 mesi ha eseguito

2.000

azioni di ridimensionamento

Ha fatto risparmiare

650

ore in 1 anno

Visibilità dello stack completo e decisioni di fornitura di risorse basate sull'AI

Due aspetti chiave di Turbonomic ARM sono le raccomandazioni di fornitura di risorse basate sull'AI e le azioni automatizzate. Per il loro ambiente on-premise, costituito da VMware e Microsoft Hyper V, Auten e il suo team stanno automatizzando 24 ore su 24, 7 giorni su 7 tutte le azioni che non comportano interruzioni e stanno eseguendo la scalabilità delle azioni non di produzione durante una finestra di manutenzione notturna. Nel corso di 12 mesi, Turbonomic ha eseguito quasi 2.000 azioni di ridimensionamento che - ipotizzando un tempo di intervento manuale necessario per ogni azione di 20 minuti - hanno consentito al team un risparmio di tempo superiore alle 650 ore, che ha potuto usare per concentrarsi su iniziative strategiche. Turbonomic ha anche supportato il team nel suo processo di pianificazione per il suo ambiente on-premise e gli ha fornito prove tangibili da presentare ai vertici aziendali quando era necessario acquistare dei nuovi host. Ha inoltre aiutato il team a garantire la presenza di una traccia di controllo durante l'implementazione delle modifiche nel suo ambiente: Turbonomic richiama il webhook ITSM (IT Service Management) di J.B. Hunt per creare record di modifica per tutte le azioni di scalabilità.

Cellulare con lo schermo che mostra delle mappe

Nel suo ambiente Azure, il team utilizza una combinazione di raccomandazioni e azioni automatizzate per gestire le sue risorse. Nel suo ambiente di laboratorio e di test, fa affidamento sulle azioni automatizzate ma, nel suo ambiente di produzione, si attiene a un processo di governance in cui condivide le raccomandazioni di Turbonomic con l'intero team prima di procedere ad eventuali attuazioni. Dopo che il team ha espresso il suo consenso su una specifica azione, Cloud Operations sposta le risorse in oggetto nel gruppo che dispone di una politica per eseguire automaticamente tale azione in futuro.

Turbonomic ha anche aiutato il team di Auten a migliorare la collaborazione con i proprietari delle applicazioni. Gli ha consentito di identificare le opportunità di riduzione degli sprechi nel suo ambiente container riprogettando le sue applicazioni. Secondo Auten, per garantire le prestazioni delle sue applicazioni containerizzate, il team imposta limiti di CPU e memoria basati su ciò che è necessario per la fase di avvio, non su cosa è necessario in seguito. Mentre questo garantisce che tali applicazioni dispongano delle risorse di cui hanno bisogno durante la fase di avvio, crea anche degli sprechi nel relativo ambiente poiché non richiedono questo stesso volume di risorse per essere eseguite dopo l'avvio. Turbonomic identifica questa discrepanza e offre al team delle chiare prove dei casi in cui la cosa migliore da fare sarebbe riprogettare l'applicazione al fine di utilizzare più risorse nel relativo ambiente container.

Fornitura di un'ottimizzazione continua nel cloud ibrido

All'inizio del 2021, la leadership di J.B. Hunt ha siglato un'alleanza strategica con Google Cloud e ha incaricato il team di migrare la maggior parte dell'ambiente di calcolo — che comprendeva 1.000 macchine virtuali, 90 cluster Kubernetes, 915 nodi Kubernetes, 27.000 pod e 500 database — da Azure a Google Cloud. Grazie all'architettura, agli strumenti e ai talenti disponibili, ha ridotto i tempi di esecuzione di un piano di progetto di 6-9 mesi a 6 settimane. Poiché già faceva affidamento su Turbonomic per ottimizzare il suo ambiente Azure, il team era fiducioso che i suoi carichi di lavoro fossero dimensionati correttamente prima della migrazione. Prima dell'inizio della migrazione, conosceva il dimensionamento di cui aveva bisogno in Google Cloud. Alla fine ha eseguito il passaggio in soli 35 giorni lavorativi senza alcun tempo di inattività.

Il team ha già iniziato in modo brillante il suo percorso verso Google Cloud, ma la fase di migrazione è solo all'inizio. Il team continuerà a ottimizzare il suo ambiente per ridurre gli sprechi e garantire le prestazioni delle sue applicazioni. Un aspetto importante in questo processo di ottimizzazione continua sarà la sua capacità di prevenire i problemi di fornitura di risorse prima che si verifichino. È qui che l'integrazione di Google Cloud di Turbonomic sarà di aiuto.

Come primi utilizzatori dell'integrazione di Google Cloud di Turbonomic, Auten e il suo team hanno iniziato concentrandosi sul loro ambiente non di produzione in Google Cloud. Il loro piano è quello di distribuire Turbonomic nel loro ambiente di produzione, in modo da poter tracciare l'utilizzo e i risparmi derivanti dalle raccomandazioni e dalle azioni di fornitura di risorse basate sull'AI di Turbonomic.

Logo J.B. Hunt

Informazioni su J.B. Hunt Transport, Inc.

Fondata nel 1961, J.B. Hunt (link esterno a ibm.com) è una società di trasporto e logistica Fortune 500 con sede centrale a Lowell, Arkansas. Fin dall'inizio, un ottimo servizio clienti ha avuto un ruolo centrale nella mission della J.B. Hunt. Mentre crea la rete di trasporto più efficiente del Nord America, J.B. Hunt cerca di fornire un servizio all'avanguardia mantenendo al contempo il suo impegno verso la sostenibilità ambientale.

Componente della soluzione

IBM® Turbonomic Application Resource Management

© Copyright IBM Corporation 2022. IBM Corporation, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, maggio 2022.

IBM, il logo IBM, ibm.com e Turbonomic sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in molte giurisdizioni in tutto il mondo. Altri nomi di servizi o prodotti possono essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato di marchi IBM è disponibile sul web nella sezione "Copyright and trademark information" all'indirizzo www.ibm.com/legal/copytrade.

Microsoft, Windows, Windows NT e il logo Windows sono marchi di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri paesi.

Questo documento è aggiornato alla data iniziale della pubblicazione e può essere modificato da IBM senza necessità di preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni paese in cui opera IBM.

I dati relativi alle prestazioni e gli esempi relativi ai clienti, citati nel presente documento, vengono presentati a scopo meramente esplicativo. Le prestazioni reali possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e condizioni operative. LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE NELLO STATO IN CUI SI TROVANO, SENZA ALCUNA GARANZIA, ESPRESSA O IMPLICITA, INCLUSE, A TITOLO DI ESEMPIO, GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ E DI IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO E DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono garantiti secondo i termini e le condizioni dei contratti che ne regolano la fornitura.