Una sola piattaforma, una singola fonte affidabile, One IBM
Salesforce fonde le esperienze di clienti, partner e dipendenti IBM in un'unica piattaforma
Persone che assemblano un puzzle

IBM è una delle maggiori aziende tecnologiche e di consulenza al mondo. Ma questo è un eufemismo.

Oltre 282.000 dipendenti e 50.000 business partner IBM collaborano per supportare il cloud aziendale, i SaaS, i mercati globali e le unità di business di IBM Consulting™. Queste unità di business forniscono la competenza, le soluzioni e i servizi utilizzati da oltre 530.000 clienti IBM in tutto il mondo.

Le centinaia di applicazioni e sistemi che permettono a clienti e dipendenti IBM di comunicare costituiscono una rete robusta, ma sempre più complessa, di persone, tecnologia e dati.

IBM non è estranea alla complessità tipica di una grande azienda.

L'organizzazione ha gestito con successo molteplici linee di business che includono hardware, software, servizi, nuove acquisizioni e società spin-off. Inoltre, d'abitudine i clienti utilizzano soluzioni incluse in varie linee di business IBM, soluzioni tradizionalmente supportate da team diversi che usano propri canali di comunicazione.

IBM ha riconosciuto che questi diversi canali stavano solo aggravando la complessità dei suoi sistemi legacy, senza migliorare la condivisione delle informazioni fra i team.

I clienti venivano indirizzati a diversi canali di supporto in base alla loro richiesta di prodotti o servizi e spesso dovevano ripartire da capo a ogni nuova interazione. Le telefonate, le e-mail e le cronologie delle conversazioni erano disseminate in vari archivi inaccessibili ad agenti e venditori di altre aree aziendali.

Internamente, i professionisti del Servizio clienti e delle Vendite IBM non potevano accedere ai dati completi e allo storico delle attività dei clienti, rendendo difficile strutturare un approccio personalizzato al servizio clienti e alle vendite. Gli agenti e i venditori dovevano inoltre destreggiarsi tra più sistemi per risolvere i problemi dei clienti o gestire la loro attività. Questo rendeva complicato trovare risposte pertinenti alle richieste dei clienti e frenava l'esperienza di vendita digitale.

A livello di settore, sia i clienti che le organizzazioni erano impazienti di passare a modalità digitali di lavoro e comunicazione.

In qualità di rappresentanti di un'azienda innovatrice del cloud ibrido e delle tecnologie IA, i leader del Servizio clienti e delle Vendite IBM hanno provato a sperimentare una piattaforma digitalizzata, snella e incentrata sui servizi, in grado di consolidare l'infrastruttura e ridurre la complessità.

 

Digitalizzazione e IA


Gli assistenti virtuali IBM Watson hanno mantenuto un tasso di contenimento pari al 58% per oltre 9 mesi

Tempi di risoluzione ridotti


Hanno ridotto i tempi di risoluzione del 26% con l'assistente alle domande e l'instradamento cognitivo dei casi

Oggi, i clienti si aspettano di ritrovare anche in ambito aziendale il tipo di esperienze vissute da consumatori. Tutto deve essere molto trasparente e veloce. Per fornire un tipo di esperienza del cliente altrettanto moderna, abbiamo dovuto apportare cambiamenti radicali. Geoff Marinski IBM 360 Strategy and CTO, Finance and Operations IBM
A partire da una trasformazione a 360°

IBM si è rivolta a Salesforce, un'azienda di software leader di mercato basata sul cloud, richiedendone l'assistenza nei suoi tentativi di trasformazione.

Salesforce crea e supporta una piattaforma CRM integrata, denominata Customer 360 (link esterno a ibm.com), in grado di unificare tutte le esperienze di clienti, servizi clienti e venditori in una singola fonte affidabile. Questa singola fonte affidabile offre alle organizzazioni di vendita e servizio clienti di IBM, indipendentemente dall'unità di business, una visione olistica del client journey. I team di tutto il mondo possono collaborare su un'unica piattaforma per fornire un coinvolgimento rapido e basato sui dati, in grado di intercettare il cliente ovunque si trovi.

Proprio in virtù della sua apertura ed estendibilità, Geoff Marinski, responsabile di IBM 360 Strategy e CTO di Finanza e Operazioni, è giunto alla conclusione che "Salesforce era la scelta più ovvia per supportare IBM. Considerando la portata di quello che volevamo ottenere e le dimensioni di IBM, Salesforce era una delle poche piattaforme con un'API aperta capace di fornire la scalabilità necessaria con tantissime funzionalità critiche già pronte all'uso".

La prima fase del passaggio a Customer 360 ha coinvolto il Servizio clienti IBM. Come accennato in precedenza, i centri di contatto IBM utilizzavano dozzine di strumenti e canali diversi per il supporto ai clienti.

Con l'aiuto dei prodotti Salesforce e degli esperti cloud di IBM Consulting, IBM è stata in grado di consolidare i suoi strumenti di supporto via telefono, e-mail e chat su Salesforce Service Cloud. Questa soluzione unica ha fornito agli agenti la completa trasparenza sull'attività di assistenza a ogni cliente, comprese le richieste precedenti. Con i dati rilevanti dei clienti e gli strumenti di supporto riuniti su un'unica piattaforma, gli agenti erano meglio attrezzati per fornire rapidamente un servizio personalizzato e basato sui dati.

Nonostante riceva ogni giorno migliaia di chiamate e richieste, Service Cloud ha registrato una riduzione del tempo di risoluzione (TTR) pari al 26%. Inoltre, l'assistenza ai casi IBM ha registrato un incremento di 25 punti nel Net Promoter Score nel quarto trimestre del 2021. Gli agenti rispondono alle domande più velocemente che mai, grazie all'eliminazione delle attività ripetitive e a nuove informazioni sulle attività dei clienti.

IBM Watson® Assistant offre anche funzionalità di instradamento che contribuiscono a ridurre il TTR, impiegando l'automazione per indirizzare in modo intelligente le richieste agli agenti corretti. Holly Payton, responsabile del Change Management per la Cognitive Support Platform (CSP) di IBM, afferma: "Abbinando Salesforce alle funzionalità cognitive di Watson, abbiamo creato per IBM una CSP in grado di offrire esperienze uniche. I nostri clienti possono usufruire del meglio di entrambi i mondi: la potenza di Customer 360 e l'intelligenza di Watson".

Gli assistenti virtuali self-service risolvono le domande dei clienti nel 12% delle sessioni senza dover creare nuovi casi. L'assegnazione della priorità del caso, che fornisce un elenco personalizzato e prioritario di backlog ai professionisti del Supporto IBM, permette a ogni agente di risparmiare fino a 45 minuti al giorno.

“Lavorare con il nostro eccezionale team dedicato all'integrazione di IBM Consulting ci ha aiutato a rendere operativa la nostra piattaforma CRM con i dati corretti. Una volta attivato Service Cloud nei nostri centri di contatto, siamo stati in grado di sfruttare le funzionalità integrate di Salesforce per tracciare in modo rapido la nostra trasformazione in Sales Cloud e nel resto dell'organizzazione", dichiara Marinski.

A seguito del successo di Salesforce Service Cloud, IBM ha implementato Sales Cloud utilizzando la stessa formula: integrazione rapida, ottimizzazione delle risorse e dei processi, funzionalità pronte all'uso e una fonte di dati affidabile e unificata.

In precedenza, i team di vendita di IBM non potevano condividere le informazioni rilevanti sui clienti e sulle opportunità tra le diverse fonti. I venditori avevano difficoltà a sapere chi contattare e a quali opportunità assegnare la priorità e molti faticavano ad allineare i criteri per la conversione dei lead e le fasi di previsione a quelli degli altri team. Con il passaggio a Salesforce, i leader della trasformazione, come Kendra Siegle, Executive Program Manager per l'istanza di Sales Cloud interna a IBM, hanno cercato di risolvere questi punti critici e apportare miglioramenti sostanziali al processo di vendita.

"Sales Cloud utilizza l'architettura di Salesforce, unita alle sue pratiche leader del settore, per gestire una piattaforma CRM di successo progettata per tutti i canali distributivi", afferma Siegle. Sales Cloud ospita il più grande marketplace di applicazioni aziendali al mondo per venditori, responsabili delle vendite e partner. Le applicazioni di facile utilizzo per la vendita virtuale, le previsioni, la creazione di comunità e altro ancora contribuiscono ad aumentare la produttività e ad accelerare il percorso di vendita ai clienti.

La decisione di IBM di adottare Sales Cloud è stata ulteriormente semplificata dalla solida reputazione di Salesforce nel settore. La maggior parte dei venditori ha familiarità con la piattaforma ed è probabile che l'abbia utilizzata nel corso della sua carriera. Attualmente, decine di migliaia di venditori, responsabili delle vendite e partner IBM utilizzano Sales Cloud per instaurare relazioni più solide con i clienti, gestire i workflow e accelerare le trattative.

Stavamo cercando una soluzione in grado di gestire una trasformazione su scala aziendale. La giusta piattaforma CRM per IBM doveva unificare le nostre organizzazioni di Servizio clienti e Vendita, creando un'esperienza del cliente a 360 gradi. Quella piattaforma era Salesforce. Geoff Marinski IBM 360 Strategy and CTO, Finance and Operations IBM
Puntare all'unità in tutta l'azienda

L'unificazione dei team di Servizio clienti e Vendite IBM sulla piattaforma Salesforce CRM ha consentito a IBM di avviare la creazione di Salesforce Customer 360. Customer 360 collega tutti in IBM a un'unica fonte, offrendo a ogni dipendente la possibilità di prendere decisioni più intelligenti e rapide sulla base di dati pertinenti.

Durante l'intero processo di integrazione e incorporazione, IBM ha utilizzato l'architettura API aperta di Salesforce per infondere le funzionalità cognitive di IBM Watson in Customer 360. Gli assistenti virtuali di IBM Watson utilizzano l'AI per rispondere alle richieste dei clienti e semplificare la comunicazione tra gli agenti dei diversi reparti.

Le funzioni di instradamento dei casi cognitivi di IBM Watson abbinano i casi dei clienti al venditore o agli agenti di supporto appropriati, permettendo loro di risparmiare tempo e incoraggiando interazioni più proficue con i clienti. Con l'automazione del processo robotico, le attività amministrative e le risoluzioni più comuni vengono automatizzate affinché gli agenti possano concentrarsi sullo sviluppo delle competenze e sulla personalizzazione delle comunicazioni con i clienti. Nel 2021, Slack è diventato un componente fondamentale alla trasformazione Customer 360 di IBM. IBM è il più grande cliente di Slack al mondo e il primo a dimostrare il valore di un'integrazione tra Slack e Customer 360.

IBM utilizza Slack come "DigitalHQ" per eliminare le interferenze delle comunicazioni tradizionali basate sulle e-mail. L'obiettivo è incoraggiare la collaborazione end-to-end in tutta l'azienda. Il sistema di messaggistica veloce di Slack aumenta la trasparenza fra i dipendenti, i partner e i clienti IBM e ispira interazioni più profonde attraverso la creazione di canali. Inoltre, Slack offre a IBM un vantaggio competitivo in un momento in cui molti concorrenti stanno cercando di adattarsi a modelli di lavoro in ufficio, da remoto e ibridi.

Dal 2017, IBM e gli esperti di IBM Consulting hanno incorporato oltre 30.000 utenti del Servizio clienti e Vendite IBM nella piattaforma Salesforce Customer 360. L'implementazione di IBM Customer 360 integrata da IBM Watson ha rafforzato l'organizzazione nella prospettiva di un futuro digitale, basato sui dati e incentrato sui servizi.

Migliorare le esperienze dei clienti è stato il nostro obiettivo durante tutta questa trasformazione. Volevamo che tutti potessero disporre di un'unica fonte affidabile per la relazione con il cliente. L'ottimizzazione delle connessioni fra i team e le piattaforme ci permette di anticipare meglio le esigenze dei nostri clienti e di rispondere in modo più efficace che mai. Kendra Siegle Executive Program Manager, IBM Sales Cloud IBM
Logo di IBM
Informazioni su IBM

IBM è un’azienda leader nella fornitura di soluzioni cognitive e piattaforme cloud. Con oltre 282.000 dipendenti al servizio dei clienti in 170 Paesi, IBM è il più grande datore di lavoro in ambito tecnologico e di consulenza al mondo.

E ora
Visualizza altri casi di studio Offri risultati aziendali più rapidi e significativi Continua a leggere Le comunità collaborative creano una cultura del lavoro più vivace Continua a leggere Appello a tutti i pionieri Continua a leggere
Legale

© Copyright IBM Corporation 2022.IBM Corporation, IBM Consulting, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, luglio 2022.

IBM, il logo IBM, ibm.com, IBM Consulting e IBM Watson sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in molte giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi registrati di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi registrati di IBM è disponibile sul web all'indirizzo www.ibm.com/it-it/legal/copytrade.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.