Cibo sano. Persone sane. Un'attività sana.
Il CAR facilita il reperimento di pasti nutrienti per i denutriti
Frutta e verdura sul tavolo

Nutrire una nazione richiede molto cibo. E nella società moderna, in cui gli alimentari si trovano di solito al mercato all'angolo, spesso dimentichiamo la difficile sfida logistica che si crea quando si trasferisce un pomodoro o un filetto di tonno dalla fattoria o dalla pesca alla tavola dove verrà consumato. Ma il Centro Agroalimentare Roma (CAR) si concentra ogni giorno su questa sfida.

Il CAR è un importante centro logistico per i settori agricoli e alimentari della regione Lazio, che permette di far arrivare il cibo ai negozi di alimentari, ai ristoranti e alle cucine che nutrono le persone ogni giorno. "Lavoriamo con 100 grossisti e serviamo la regione centrale dell'Italia, quindi si può immaginare la quantità di cibo che supervisioniamo", osserva Doriana Ciambruschini, responsabile delle relazioni istituzionali del CAR. "In un anno gestiamo circa un milione di tonnellate di cibo (pesce, frutta, verdura) e il nostro obiettivo è fare in modo che ne venga sprecato il meno possibile."

Alta capacità

 

Nel corso di un anno ha fornito pasti a più di 80000 famiglie affamate

Tonnellate di cibo

 

Ogni anno vengono trattate in media 1 milione di tonnellate di cibo

[I]Non si tratta solo di sfamare chi non ha nulla da mangiare. Si tratta di nutrirli correttamente con cibo sano. Doriana Ciambruschini Responsabile delle relazioni istituzionali Centro Agroalimentare Roma

Ma in estate, questo obiettivo può diventare particolarmente impegnativo. "Basta pensare agli ananas", continua Ciambruschini. "Se riceviamo una tonnellata di ananas spedita durante l'inverno, abbiamo diversi giorni, forse una settimana, per venderli. Ma d'estate, a causa del caldo, avremo solo un giorno. E tutti gli ananas che non erano stati venduti entro la chiusura dell'attività, dovevamo buttarli via."

Questo spreco di cibo non piaceva né a Ciambruschini né al CAR, soprattutto perché nella regione circostante c'erano molte famiglie che soffrivano la fame e l'insicurezza alimentare a causa della pandemia COVID-19. Fortunatamente, anche Deep Lab, business partner IBM, stava considerando questa sfida da tempo.

Il cibo dove deve essere

"Abbiamo iniziato a esaminare questo problema nel 2016", ricorda Cristiano Nervegna, Managing Director di Deep Lab. "Il governo italiano ha approvato una legge che incentiva la donazione delle eccedenze alimentari e da questa legge è nata l'idea di costruire una soluzione che possa aiutare le aziende a costruire una cultura dell'uso e del recupero del cibo, una cultura che eviti gli sprechi."

Sfruttando le tecnologie IBM e lavorando a stretto contatto con il CAR, Deep Lab ha creato BitGood, una piattaforma di scambio attenta ai rifiuti che semplifica il trasferimento di cibo tra grossisti, distributori e reti di beneficenza esterne focalizzate sull'eliminazione della fame. Quindi, man mano che vengono identificati i beni invenduti o in eccedenza, queste organizzazioni non profit a base alimentare possono fare domanda per queste risorse.

Oltre al potenziale per le donazioni di beneficenza, BitGood offre anche l'opportunità ai grossisti di identificare altri potenziali acquirenti per i loro prodotti in eccesso. "Tornando all'esempio precedente degli ananas", aggiunge Ciambruschini, "possiamo tenerli sullo scaffale per un giorno in estate. Ma se lavori e trasformi quegli ananas in qualcosa di diverso, come una marmellata, la durata di conservazione diventa di un anno. Si dà una seconda possibilità a quell'ananas e non si spreca nulla".

Supportato da un Embedded Solution Agreement (ESA) di IBM, BitGood è ospitato su IBM Cloud, in esecuzione in un cluster Kubernetes. "L'ESA ci dà accesso alla tecnologia IBM di cui abbiamo bisogno", osserva Nervegna, "semplificando al tempo stesso il modo in cui la forniamo".

BitGood utilizza inoltre la IBM Blockchain Platform per gestire la tracciabilità e la documentazione di tutti gli alimenti gestiti dal centro di distribuzione. "Questo è estremamente utile ai grossisti per richiedere gli incentivi fiscali", chiarisce Nervegna. "Ogni volta che si vuole ottenere qualcosa dall'ufficio delle imposte, bisogna dimostrarlo. Ecco perché abbiamo inserito BitGood sulla blockchain. Con IBM Blockchain Platform possiamo creare automaticamente tutti i documenti necessari."

Ogni volta che si vuole ottenere qualcosa dall'ufficio delle imposte, bisogna dimostrarlo. Ecco perché abbiamo inserito BitGood sulla blockchain. Con IBM Blockchain Platform possiamo creare automaticamente tutti i documenti necessari. Cristiano Nervegna Managing Director Deep Lab, business partner IBM
Meno rifiuti, più buone azioni

Grazie a BitGood, il CAR è stato in grado di avere un impatto sulle vite in tutta Italia. "In un solo anno", osserva Ciambruschini, "siamo riusciti a fornire pasti a 80.000 famiglie, il che si traduce in oltre 300.000 individui nutriti attraverso BitGood. Ma non si tratta solo di sfamare chi non ha nulla da mangiare. Si tratta di nutrirli correttamente con cibo sano".

"In Italia, abbiamo un'organizzazione a livello ministeriale che si occupa di raccogliere e distribuire cibo per le persone bisognose", aggiunge Nervegna. "Ma la loro attenzione è rivolta agli alimenti secchi, a quelli che si conservano a scaffale, come i fagioli o la pasta. Con BitGood, possiamo raggiungere queste stesse persone e integrare la loro dieta con carni e verdure fresche. Diamo loro l'opportunità di avere una dieta più varia che fornisce una quantità maggiore di vitamine e minerali importanti per mantenersi in salute e prevenire le malattie. Quindi, alla fine, tutta la comunità, tutta la società, ne trae beneficio."

Allo stesso tempo, la tracciabilità fornita da IBM Blockchain aiuta il CAR e tutti coloro che partecipano allo scambio di BitGood a monitorare più facilmente l'origine, la salute e l'età degli alimenti destinati al consumo umano, sia che siano acquistati in un supermercato o consegnati da un ente di beneficenza. E se si verifica un problema, tutti i prodotti sospetti possono essere facilmente identificati e rimossi. "Mantenere la sicurezza alimentare è un'altra grande preoccupazione per noi", continua Ciambruschini, "e BitGood rende questo processo molto più semplice sia per il CAR che per i nostri grossisti".

Oltre a questi benefici per i consumatori, il CAR ha realizzato una serie di efficienze interne grazie a BitGood. L'azienda è infatti riuscita a ridurre del 30% i costi legati allo smaltimento degli alimenti sprecati. E i clienti dell'azienda sono anche molto più soddisfatti ora che possono donare prontamente le eccedenze per incentivi fiscali, spesso recuperando fino al 35% del prezzo al dettaglio dei beni donati.

Guardando al futuro, Nervegna aggiunge: "Con BitGood, il CAR ha creato molti benefici per la nostra società e per i suoi grossisti. E lavorando insieme, stiamo cercando di estendere questa esperienza ancora di più, in altre città d'Italia e, si spera, anche al di fuori dell'Europa."

logo del centro agroalimentare roma
Informazioni sul Centro Agroalimentare Roma (CAR)

Il CAR è un importante polo logistico per il settore agroalimentare del Lazio. Complessivamente, l'azienda supporta circa 100 grossisti nel suo enorme centro di distribuzione, dove i distributori regionali, i mercati e i ristoranti possono ispezionare e acquistare un ampio assortimento di alimenti, con particolare attenzione a frutta, verdura e frutti di mare.

Informazioni su Deep Lab

Il business partner IBM Deep Lab progetta e commercializza soluzioni IT incentrate sull'intersezione tra società e business. Con sede a Roma, Deep Lab si concentra sulle piccole e medie imprese della regione circostante, fornendo supporto AI e blockchain insieme ai relativi servizi di consulenza.

Fasi successive
Promuovere la sostenibilità delle materie prime attraverso catene di approvvigionamento globali Case study di RCS Un percorso progettato appositamente per i partner che realizzano prodotti innovativi Build Track di IBM PartnerWorld In che modo la blockchain contribuisce a mantenere il cibo sano, delizioso e di alta qualità Case study di Colli del Garda
Note a piè di pagina

© Copyright IBM Corporation 2021. IBM Corporation, IBM Cloud, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, ottobre 2021.

IBM, il logo IBM, ibm.com e IBM Cloud sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi registrati di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi registrati IBM è disponibile sul web alla pagina “Copyright and trademark information" all'indirizzo https://www.ibm.com/it-it/legal/copytrade.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI “NELLO STATO IN CUI SI TROVANO”, SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.

BitGood non è un prodotto o un'offerta IBM. BitGood viene venduto o concesso in licenza, a seconda dei casi, agli utenti in base ai termini e alle condizioni di Deep Lab, forniti con il prodotto o l'offerta. La disponibilità e tutte le garanzie, i servizi e l'assistenza per BitGood sono sotto la diretta responsabilità di Deep Lab, che li fornisce agli utenti.