Akropolis Decentralised Ltd.
Una fortezza finanziaria costruita sulla blockchain nel cloud pubblico
Immagine astratta di catene con simboli di codifica

Akropolis aveva bisogno di un'infrastruttura cloud in grado di supportare un ecosistema distribuito basato su blockchain per organizzazioni finanziarie autonome. L'azienda ha sostituito la sua piattaforma cloud esistente con l'infrastruttura IBM® Cloud™ più solida e scalabile, in grado di gestire elevati volumi di transazioni con stabilità.

Sfida di business

Per creare un ecosistema blockchain globale in grado di supportare la sua rete finanziaria decentralizzata, Akropolis Decentralised Ltd. aveva bisogno di sostituire la sua soluzione cloud esistente con un'infrastruttura cloud più solida e scalabile.

Trasformazione

Akropolis ha scelto IBM Cloud, con i suoi contenitori, sicurezza e funzioni DevOps, per la scalabilità della soluzione, la lunga esperienza e gli standard di qualità di IBM, combinati con la fiducia del settore e l'ampio supporto da parte del team IBM.

Risultati Robusta infrastruttura cloud
che supporta un ecosistema blockchain distribuito e scalabile
Maggiore livello di supporto
incluso nella soluzione cloud senza costi aggiuntivi
Funzionalità ricche di sicurezza
con un'esclusiva architettura a tripla rete
Storia di una sfida aziendale
Ricerca di un fondo pensione non mutabile

Quando la crisi finanziaria del 2008 ha colpito Wall Street, le ripercussioni si sono propagate in tutto il mondo. Tra i più colpiti ci sono state le persone, in particolare gli anziani, con fondi pensione.

Anastasia Andrianova, fondatrice e CEO di Akropolis, era profondamente consapevole delle dolorose conseguenze a livello personale. Non solo lavorava come analista finanziaria presso Lehman Brothers di Londra quando la banca d'investimento è crollata, ma i suoi genitori, che vivevano in Lituania, sono stati direttamente colpiti.

"A causa della struttura del sistema di prestito interbancario, quando una banca fallisce a New York, le persone comuni, e in particolare quelle più vulnerabili, si trovano in situazioni in cui non possono accedere ai propri conti", afferma Andrianova. "I loro risparmi a lungo termine vengono saccheggiati, poiché in genere i fondi pubblici sono la prima somma di denaro a cui il governo accede durante una crisi finanziaria".

L'esperienza è diventata l'impulso per la fondazione di Akropolis, una società con la missione di proteggere le popolazioni vulnerabili dagli effetti domino dei futuri tracolli economici. Infatti, il nome dell'azienda deriva dalla parola "acropoli", che si riferisce a una struttura simile a un forte costruita in tempi antichi per proteggere gli abitanti dagli attacchi esterni.

"Quello che stiamo cercando di fare è creare un fondo inattaccabile che non dipenda dal sistema di prestiti interbancari", spiega Andrianova. "Un fondo strutturato come una rete finanziaria peer-to-peer che offre una triplice serie di servizi di base: accesso a risparmi affidabili, credito e assicurazione".

A tal fine, Akropolis sta costruendo un protocollo e una catena specifica del dominio per fornire un'infrastruttura basata su blockchain per una rete finanziaria decentralizzata. Lo scopo della rete è quello di consentire la formazione, il funzionamento e l'interconnessione di organizzazioni finanziarie autonome informali, come cooperative digitali, corporazioni e mutue.

Le caratteristiche immutabili di un registro blockchain lo rendono resiliente di fronte alle fluttuazioni del mercato globale. Poiché ogni blocco di informazioni (ad esempio un insieme di dettagli di transazioni) nella blockchain viene registrato nel blocco successivo, le modifiche non possono essere apportate senza essere rilevate. In questo modo due parti possono scambiarsi fondi direttamente tramite la blockchain, senza la necessità di una banca o di un'altra entità che elabori o tracci la transazione.

Dopo il primo test del protocollo blockchain eseguito su una piattaforma cloud, Akropolis giunse alla conclusione che aveva bisogno di una soluzione più solida e resiliente: un'infrastruttura cloud sicura, sostenibile e distribuita in grado di scalare a livello globale e gestire elevati volumi di transazioni.

Voglio creare un fondo distribuito che sia sempre dimostrabilmente solvibile, invece di uno che appare solvibile nelle relazioni annuali ma che può improvvisamente fallire. Anastasia Andrianova Founder and CEO Akropolis Decentralised Ltd.
Storia della trasformazione
Supporto alle startup con spazio di crescita

Durante l'analisi delle opzioni della piattaforma cloud, il team di Akropolis inizialmente non ha preso in considerazione IBM. Infatti, quando un membro del team ha suggerito IBM, Andrianova e altri non l'hanno visto come adatto.

"Continuavamo a dire: 'Siamo una startup. IBM lavora con clienti aziendali. Che senso ha?'" dice Andrianova. Ma dopo aver incontrato IBM, il team di Akropolis ha iniziato a vedere le cose in modo diverso. "Siamo stati lieti di scoprire che IBM lavora effettivamente con le startup, offrendo progetti sufficientemente flessibili e scalabili da soddisfare le giovani aziende e i cicli di vendita dei loro prodotti".

Infine, il team ha scelto IBM per sviluppare la sua nuova infrastruttura cloud pubblica. La soluzione è composta da IBM Cloud e dai suoi contenitori e sicurezza, nonché da IBM Cloud Functions e DevOps.

Diversi fattori hanno contribuito alla scelta di IBM rispetto alla concorrenza. Oltre al sostegno all'avviamento da parte di IBM, il nome IBM era un vantaggio per un'azienda in erba che desiderava instaurare un rapporto di fiducia con gli azionisti e i potenziali clienti.

Anche l'economia ha influito sulla decisione. A differenza di molte altre aziende, IBM non addebita ai clienti il traffico interno. Questa capacità è particolarmente importante per la blockchain a causa dell'elevato numero di modifiche che si verificano all'interno della rete del centro dati. Inoltre, IBM include una quantità sufficiente di supporto con la soluzione per consentire ai clienti di mantenere un ambiente di produzione aziendale nel cloud senza incorrere in costi aggiuntivi.

Anche le funzionalità avanzate di sicurezza fornite da IBM erano interessanti. La soluzione IBM Cloud ha un'esclusiva architettura a tripla rete in cui le reti pubbliche, gestionali e private sono separate, quindi non c'è il rischio che gli utenti di una rete accedano alle altre. Infine, IBM dispone della certificazione Cloud Computing Compliance Controls Catalog (C5) per dimostrare che soddisfa gli standard del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) in Europa, che molti concorrenti mancano.

Storia dei risultati
Una visione per una portata globale

Attualmente, Akropolis è in procinto di finalizzare la sua roadmap strategica, con IBM al centro della sua infrastruttura cloud. L'azienda prevede di lavorare con l'incubatrice IBM di New York City per esplorare soluzioni di progettazione in modo più dettagliato.

"In questo momento stiamo costruendo lo strato fondamentale. Quindi svilupperemo le applicazioni su quel livello e inizieremo a lavorare sulla connessione di varie entità attraverso la nostra architettura", afferma Andrianova. "Quando inizieremo a testarlo, lo scaleremo in tutte le aree geografiche. È fondamentale garantire che la robustezza della rete non venga compromessa in quel momento".

Mentre il team di Akropolis progredisce verso la realizzazione della propria visione, la diffidenza iniziale nei confronti di IBM come azienda dedicata esclusivamente alle grandi imprese si è trasformata in un apprezzamento condiviso. Secondo Andrianova, "è molto gratificante per noi vedere che un'azienda così globale è interessata a ciò che stiamo cercando di fare".

logo aziendale
Akropolis Decentralised Ltd.

Fondata nel 2017, Akropolis (il link risiede al di fuori di ibm.com) sta sviluppando un protocollo finanziario specifico per dominio basato sulla tecnologia blockchain. L'azienda intende utilizzare la piattaforma per consentire alle organizzazioni finanziarie autonome informali (AFO) di formarsi e operare rapidamente, promuovere una rete interoperabile e scalabile attraverso la quale le AFO possano scambiare valore in un ambiente protetto e, infine, ridurre i casi di frode e di uso improprio dei fondi. Akropolis è incorporata a Gibilterra e attualmente conduce affari a Singapore con piani di espansione a livello globale.

Fai il passo successivo

Per saperne di più sulla soluzione IBM presentata in questa storia, contatta il tuo rappresentante IBM o IBM Business Partner.

Visualizza PDF (211 KB) Visualizza altre storie dei clienti
Legale

© Copyright IBM Corporation 2019. IBM Corporation, IBM Cloud, New Orchard Road, Armonk, NY 10504

Prodotto negli Stati Uniti d'America, ottobre 2019.

IBM, il logo IBM, ibm.com e IBM Cloud sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diverse giurisdizioni del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi registrati IBM è disponibile alla pagina web "Copyright and trademark information" (Informazioni sul copyright e sui marchi registrati) all'indirizzo www.ibm.com/it-it/legal/copytrade.shtml.

Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM.

Gli esempi citati relativi a dati di prestazione e clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di performance possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI FORNITE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI "NELLO STATO IN CUI SI TROVANO", SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti.

È responsabilità del cliente assicurare la conformità a normative e regolamenti applicabili. IBM non fornisce consulenza legale né dichiara o garantisce che i propri servizi o prodotti assicurino al cliente la conformità con qualsivoglia legge o regolamento.

Dichiarazione di buone pratiche di sicurezza: la sicurezza dei sistemi IT comporta la protezione dei sistemi e delle informazioni tramite la prevenzione, il rilevamento e la risposta ad accessi impropri all'interno e all'esterno dell'azienda. Gli accessi impropri possono causare alterazione, distruzione, appropriazione indebita o abuso dei dati e danni o abuso dei sistemi, anche per essere utilizzati per attacchi verso terzi. Nessun sistema o prodotto IT va considerato totalmente sicuro e nessun singolo prodotto, servizio o misura di sicurezza è da considerarsi completamente efficace nella prevenzione dell’uso o dell’accesso improprio. I sistemi, i prodotti e i servizi IBM sono progettati per far parte di un approccio legittimo e completo alla sicurezza, il quale implica necessariamente procedure operative supplementari, e potrebbe richiedere altri sistemi, prodotti o servizi per fornire la massima efficacia. IBM NON GARANTISCE CHE SISTEMI, PRODOTTI O SERVIZI SIANO ESENTI DA O RENDERANNO L’AZIENDA ESENTE DA CONDOTTA MALEVOLA O ILLEGALE DI UNA QUALSIASI PARTE.