IBM zCX Foundation for Red Hat OpenShift

Modernizza il tuo ecosistema IBM z/OS con un'implementazione agile e flessibile di applicazioni Linux on Z in un cluster Red Hat OpenShift autonomo.

Persona in piedi davanti a dei container di spedizione accatastati
Estendi e modernizza il tuo ecosistema z/OS nativo

L'utilizzo vantaggioso di IBM® zCX Foundation for Red Hat® OpenShift® (zCX for OpenShift) consente un'implementazione agile e flessibile di applicazioni Linux® on Z e software in un cluster Red Hat OpenShift autonomo in IBM z/OS®. Esegui la co-ubicazione delle applicazioni e dei carichi di lavoro sfruttando i vantaggi delle numerose funzioni del QoS (Quality of Service) di z/OS.

Amplia il tuo ecosistema con l'aggiunta di IBM zCX Foundation for Red Hat OpenShift. Gli sviluppatori possono integrare le applicazioni Linux on Z con z/OS per fornire funzionalità di gestione e orchestrazione dei container di livello enterprise sul software containerizzato.


Vantaggi Sblocca il potenziale di z/OS

Abilita le nuove applicazioni z/OS o quelle esistenti per utilizzare quei servizi che in passato non erano disponibili con zCX for OpenShift.

Progetta soluzioni con z/OS

Includi z/OS nella progettazione di nuove soluzioni che richiedono un'implementazione del software Linux containerizzato e orchestralo con Red Hat OpenShift.

Amplia la tua strategia di cloud ibrido

Utilizza efficacemente l'orchestrazione di Kubernetes on z/OS utilizzando zCX. Consenti ai programmatori di sistema z/OS di integrare zCX nei cluster Kubernetes gestiti da Red Hat OpenShift e amplia la tua strategia di cloud ibrido.

Non è necessaria alcuna esperienza o competenze specializzate in z/OS

Sviluppa e implementa un software containerizzato a supporto e all'interno di z/OS utilizzando gli strumenti, i processi e le interfacce standard di Red Hat OpenShift, senza che siano richieste particolari competenze.


Funzioni Piattaforma Kubernetes per uso aziendale

Utilizza efficacemente la piattaforma di container Kubernetes per uso aziendale, disponibile in Red Hat OpenShift, per gestire una strategia di cloud ibrido, multicloud e implementazioni perimetrali.

Eredita il disaster recovery

Sfrutta i vantaggi del QoS (Quality of Service) di z/OS e fornisci funzioni di riavvio automatico e integrato per i malfunzionamenti dei siti (utilizzando z/OS DR/GDPS).

Gestione operativa coerente con z/OS

Esegui un'integrazione perfetta nel tuo ambiente z/OS attuale attraverso la gestione operativa coerente in linea con z/OS.

Co-ubicazione (all'esterno della piattaforma)

Riduci al minimo la latenza di rete eseguendo la co-ubicazione di determinate applicazioni, carichi di lavoro e applicazioni che accedono ai dati z/OS in modo che siano il più vicino possibile.


Casi di utilizzo

Estensione dell'ecosistema software z/OS Fornisci un modello operativo z/OS integrato con il QoS di z/OS (ad esempio, prestazioni e sicurezza), inclusi i database noSQL co-ubicati, i più recenti microservizi e il framework di analytics.

Gestione dei sistemi Riduci la richiesta di operazioni e gestione delle dipendenze. Alcuni esempi includono un database centralizzato e portali di interfaccia utente (UI, User Interface) per i prodotti di gestione.

DevSecOps Attrai e ottieni il massimo rendimento dai nuovi talenti, migliora il time to market e fornisci un'esperienza nativa del cloud su z/OS. Alcuni esempi includono applicazioni open source e strumenti di sviluppo basati su Linux.

Utilizzo del software z/OS Fornisci l'integrazione con i carichi di lavoro mission critical (tra cui: CICS, IMS, DB2, ecc.). Altri esempi includono applicazioni e carichi di lavoro che sfruttano i vantaggi dell'accessibilità e della vicinanza alle risorse principali.


Fasi successive

Per ulteriori informazioni e insight più approfonditi sul modo in cui zCX for OpenShift contribuisce a modernizzare il tuo ecosistema z/OS esistente, contatta un rappresentante IBM oggi stesso.

Community zCX

Consulta i blog e le notizie più recenti su z/OS Container Extensions.

Red Hat Marketplace

Prova, acquista e implementa il software su diversi cloud.

Informazioni legali

Gli spazi di indirizzo di z/OS Container Extensions sono idonei per i processori zIIP (System z Integrated Information Processor). La maggior parte dell'elaborazione zCX (inclusi i container Docker implementati all'interno di zCX) può essere distribuita sui processori zIIP disponibili. Alcune elaborazioni zCX verranno distribuite su processori standard. Questo rappresenterà in generale una percentuale di cicli di elaborazione molto più bassa rispetto a ciò che può essere eseguito sui processori zIIP. Eseguendo il benchmark Acme Air su zCX, è stato misurato un consumo di CPU zCX fino al 98% che risulta essere idoneo per i processori zIIP. 1

Un primo presupposto valido è che la nuova attività in esecuzione nell'ambiente zCX sarà al 95% idonea per i processori zIIP. Tuttavia, il tuo ambiente zCX può risultare più o meno idoneo ai processori zIIP a seconda delle caratteristiche del carico di lavoro. La pianificazione della capacità deve basarsi sull'idoneità ai processori zIIP misurata delle tue specifiche applicazioni zCX. Se non sono disponibili processori zIIP, zCX può essere implementato esclusivamente su processori standard. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina "Exploiting zIIP and general-purpose processors for zCX workloads" nel manuale IBM z/OS Container Extensions Guide.

1 I risultati sono stati estrapolati da benchmark IBM interni, eseguiti in un ambiente controllato utilizzando una singola LPAR 2.4 z/OS z14 con IWQ (Inbound Workload Queuing) TCP/IP per il traffico in entrata e due container zCX: uno che esegue Node.js e l'altro che esegue un database MongoDB. L'idoneità ai processori zIIP si basa sul consumo di CPU dell'attività in esecuzione sugli spazi di indirizzo zCX e l'attività associata sugli spazi di indirizzo VTAM e TCPIP. I risultati possono variare.

IBM zCX Foundation for Red Hat OpenShift è un prodotto IBM. Pertanto, il supporto e i servizi principali sono offerti tramite IBM. L'acquisto di zCX for OpenShift fornisce le titolarità per Red Hat OpenShift. Se riscontri difficoltà nell'utilizzo di zCX for OpenShift, apri un caso a questo indirizzo: http://www.ibm.com/mysupport