Funzione in evidenza

Monitoraggio dei sistemi critici e dei dati sensibili

zSecure™ Alert for IBM® Resource Access Control Facility (RACF®) combina una knowledgebase delle minacce con i parametri delle configurazioni attive, supportando il monitoraggio continuo delle impostazioni dei sistemi critici per rilevare eventuali modifiche. Consente di utilizzare controlli rigorosi di accesso identificando i cambiamenti che espongono le risorse sensibili per anticipare ed evitare violazioni alle politiche di sicurezza.

Rilevamento delle attività sospette

zSecure Alert for RACF rileva attività sospette esterne ai log di eventi. Fornendo una knowledgebase delle minacce consente di isolare i modelli di attacco principali e di rilevare più tipo di attacchi e di minacce di configurazione. Consente di agire prima che sia possibile sfruttare le vulnerabilità degli attacchi e degli errori di configurazione, proteggendo i dati sensibili e i sistemi critici.

Vasta gamma di funzioni di monitoraggio

Tra le funzionalità di monitoraggio troviamo IBM z/OS®, RACF, IBM DB2®, CA, ACF2, IBM Customer Information Control System (CICS®), IBM Information Management System (IMS™), IBM Communications Server, IBM Tivoli® Workload Scheduler, IBM Health Checker, Linux on IBM z Systems™ e i sottosistemi UNIX. Monitora i dati critici e semplifica la riservatezza, l'integrità e la disponibilità dei dati.

Messaggi di avviso quasi in tempo reale

Crea avvisi personalizzati copiando le configurazioni di avvisi predefiniti. Consente la creazione e la gestione degli avvisi da parte degli utenti autorizzati per applicare la separazione dei compiti tra funzioni di monitoraggio e implementazione. Consente di specificare le risorse aziendali, come i dati delle applicazioni, inclusi i set di dati che contengono i dati delle carte di credito. Confrontando le attività in tempo reale con i modelli di accesso recenti, zSecure Alert for RACF consente di identificare le minacce aggiuntive.

Avvisi critici, flessibili e veloci

Invia automaticamente le informazioni di sicurezza a IBM Security QRadar® Security Information and Event Management (SIEM), alle console enterprise o di rete. Gli avvisi critici permettono di rispondere rapidamente agli incidenti di sicurezza che potrebbero incidere notevolmente sul business. Gli eventi di sicurezza del mainframe sono inclusi nei pacchetti di automazione e negli strumenti di monitoraggio per l'intera azienda.

Scalabilità per i sistemi Big Data

V2.2.1 consente di superare il limite di 2 GB di storage per abilitare l'elaborazione di più dati. Nota: la possibilità di utilizzare più memoria virtuale può avere implicazioni per le esigenze di storage reale e di paging. Ciò mette a disposizione lo storage libero per altri programmi. Con i modelli z196 o superiore, l'indirizzamento a 64 bit è attivato automaticamente, sebbene il ripristino dell'indirizzamento a 31 bit sia opzionale. È possibile selezionare il programma da eseguire nel secondo riquadro dell'opzione di menu SE.0 (SETUP RUN).