Funzione in evidenza

Ottimizzazioni estese

Il supporto per OPT(3) introduce opzioni e pragma avanzati per aumentare le prestazioni delle applicazioni, come l'opzione di svolgimento del loop e pragma, oltre a numerose nuove funzioni integrate. Utilizzando le opzioni OPT(0), OPT(2) e OPT(3), è possibile ottenere livelli di ottimizzazione che vanno da ottimizzazioni a basso livello complete a ottimizzazioni più estese.

C++ Standard Library

IBM XL C/C++ per z/VM include C++ Standard I/O Stream Library per eseguire le operazioni I/O (Input/Output), C++ Standard Complex Mathematics Library per gestire numeri complessi e STL, formato da algoritmi basati su modelli C++, classi di contenitori, iteratori, oggetti di localizzazione e classi di stringhe.

Supporto Unicode Literal

IBM XL C/C++ per z/VM aggiunge il supporto per i tipi char16_t e char32_t tramite l'uso di typedefs in C e come tipi nativi in C++, semplificando il porting del codice grazie all'uso di questi tipi in z/OS®.

Compatibilità con GNU Compiler Collection (GCC)

Il supporto C incluso per il costrutto di espressione delle istruzioni consente ai programmatori di utilizzare loop, switch e variabili locali in un'espressione mentre il supporto C e C++ per il costrutto di array zero-extent come intestazione per un oggetto di lunghezza variabile. Queste funzioni semplificano il porting del codice C/C++ utilizzando questi costrutti su altre piattaforme XL C/C++ per z/VM®.

Analisi dei puntatori più dettagliate

L'opzione RESTRICT indica al compilatore che i puntatori dei parametri in tutte le funzioni o in funzioni specifiche sono disuniti. Quando l'opzione RESTRICT è attiva, l'analisi dettagliata dei puntatori viene eseguita dal compilatore. Ciò migliora le prestazioni di compilazione delle applicazioni.

Funzionalità Saved Option String

IBM XL C/C++ per z/VM fornisce una rappresentazione compatta delle opzioni del compilatore utilizzate per ogni file sorgente e crea la stringa con le opzioni salvate in un file eseguibile per ogni unità di compilazione. Il compilatore registra inoltre le informazioni sulla versione di tutti i componenti del compilatore attivi durante la compilazione. Questa nuova funzione consente di diagnosticare i problemi di runtime.

Supporto della modifica della severità dei messaggi

L'opzione SEVERITY consente di modificare la severità di alcuni messaggi di diagnostica inviati dal compilatore. Questa funzione consente di personalizzare determinati livelli di messaggi di diagnostica agli standard di codifica dell'utente.

Supporto del debug

Gli elenchi di origine generati dal compilatore sono potenziati per aggiungere l'offset di inizio per ogni funzione degli elenchi. L'offset di inizio di ogni funzione consente di semplificare il debug. Per il codice compilato utilizzando il livello di ottimizzazione O2 o O3, i nomi e gli indirizzi delle funzioni e i nomi, i tipi e i valori dei parametri possono essere visualizzati durante il debug del codice ottimizzato.

Potresti essere interessato anche a

IBM XL C for AIX

Compilatore di ottimizzazione leader di settore per i processori POWER

Ulteriori informazioni

IBM XL C/C++ for AIX

Compilatore di ottimizzazione leader di settore per i processori POWER

Ulteriori informazioni

IBM XL C/C++ for Linux

Migliorare le prestazioni delle applicazioni con tecnologie di compilazione avanzate

Ulteriori informazioni

IBM z/OS XL C/C++

Migliorare le prestazioni delle applicazioni con tecnologie di compilazione avanzate

Ulteriori informazioni

IBM Enterprise COBOL for z/OS

Migliorare le prestazioni delle applicazioni critiche per il business

Ulteriori informazioni

IBM Automatic Binary Optimizer for z/OS

Potenziare le applicazioni COBOL facendo attivando uno switch

Ulteriori informazioni

IBM Enterprise PL/I for z/OS

Ottimizza e aggiorna le applicazioni PL/I sui sistemi IBM z/OS

Ulteriori informazioni