Funzione in evidenza

Integrazione degli strumenti per la gestione dei requisiti

IBM Engineering Test Management opera in sinergia con il tool per la gestione dei requisiti IBM Engineering Requirements Management DOORS Next. È possibile collegare i casi di test e contrassegnarli come sospetti ogni volta che i requisiti vengono modificati.

Integrazione degli strumenti di automazione

Rational Quality Manager si integra con molti strumenti si automazione dei test, tra cui Rational Functional Tester. Esegui test con tutti i tipi di strumenti e raccogli i risultati da un unico punto di controllo.

Piani di test completi

I piani dei test descrivono chiaramente gli obiettivi inerenti la qualità dei progetti e i criteri di uscita, tenendo traccia delle responsabilità e degli elementi con priorità di verifica e convalida.

Supporto delle comunicazioni

Supporta l'integrazione tra team ubicati in diverse aree geografiche, grazie a funzioni quali i feed di eventi, la chat integrata, la revisione e approvazione e la tracciabilità automatica.

Funzioni di report avanzate

Considerare le esigenze e i punti deboli dei responsabili della qualità, degli analisti di business e dei responsabili della gestione release, grazie a funzionalità avanzate per la produzione di report, semplificando la valutazione della preparazione per la distribuzione.

Test basati sui rischi

Fornisce test basati sul rischio, per definire la priorità di caratteristiche e funzioni da sottoporre a test in base all'importanza e alla probabilità o all'impatto di un malfunzionamento, supportando le best practice di gestione dei rischi.

Case study del cliente

Immagine del caso di studio

Cisco Systems riduce i temi di analisi degli errori del 60%

Cisco Systems
Leggi il caso di studio

Dettagli tecnici

Requisiti software

È possibile reperire i report aggiornati sui requisiti di sistema tramite lo strumento SPCR (Software Product Compatibility Reports):

    Requisiti hardware

    È possibile reperire i report aggiornati sui requisiti di sistema tramite lo strumento SPCR (Software Product Compatibility Reports):