Funzioni principali di IBM Storage Networking SAN96C-6

ASIC di prossima generazione

Lo switch SAN96C-6 Fibre Channel si basa sulla stessa tecnologia IBMASIC a 32 Gbps ad alte prestazioni con processore di rete integrato che alimenta il modulo di switching Fibre Channel IBM. Tra tutte le funzioni avanzate consentite da questo ASIC, una delle più rilevanti è il controllo delle testine SCSI (Small Computer System Interface) e Fibre Channel da ogni workload di storage senza bisogno di risorse o appliance esterne.

Servizi di rete intelligenti

Il rilevamento e l'isolamento a basso impatto, l'identificativo VSAN (Virtual SAN), le ACL (Access Control List) per l'elaborazione del frame intelligente basata su hardware, la suddivisione in zone intelligente e il QoS (Quality of Service) di fabric consentono la migrazione dalle SAN alle reti di storage aziendali. Facoltativamente, è disponibile la crittografia del traffico per soddisfare i rigidi requisiti di sicurezza.

Diagnostica sofisticata

SAN96C-6 offre strumenti di diagnostica intelligenti come la diagnostica ISL (Inter-Switch Link), la diagnostica HBA con fornitori HBA leader, paramenti di lettura di diagnostica, decodifica del protocollo, strumenti di analisi della rete e funzionalità IBM Call Home integrata per una maggiore affidabilità, una risoluzione più rapida dei problemi e costi di servizio ridotti.

Struttura programmabile

SAN96C-6 offre funzionalità REST (Representational State Transfer) e API software del sistema operativo IBMNX-OS potenti che consentono la programmazione rapida e flessibile dei programmi di utilità per la SAN.

Gestione da un'unica postazione

IBM Data Center Network Manager (DCNM), che attualmente gestisce l'intera suite di prodotti del data center IBM, possono essere utilizzati per eseguire il provisioning, gestire, monitorare e risolvere i problemi di MDS 9396T.

Tecnologia anticontraffazione e avvio sicuro

SAN96C-6 utilizza l'hardware integrato che protegge l'intero sistema da attacchi sospetti attraverso un accesso sicuro ai componenti critici come il bootloader, il programma di caricamento immagini del sistema e l'interfaccia JTAG (Joint Test Action Group).

Risparmi sugli investimenti (CapEx)

Le porte a 32 Gbps consentono agli utenti l'implementazione sui ricetrasmettitori da 16 o 8 Gbps esistenti riducendo la protezione iniziale degli investimento e il CapEx con la possibilità di passare a ricetrasmettitori e adattatori da 32 Gbps se necessario.

Crescita con piccoli incrementi

Lo switch Fibre Channel SAN48C-6 offre la possibilità di implementare anche solo 48 porte Fibre Channel da 32 Gbps nella variante entry-level, che possono essere aumentate con incrementi di 16 porte, arrivando fino a un massimo di 96 porte. Ciò consente quattro possibili configurazioni da 48, 64, 80 e 96 porte.

Ulteriori informazioni