Funzione in evidenza

Stato di manutenzione degli asset

Grazie a Design Thinking IBM è possibile offrire agli utenti un'esperienza che incorpora il concetto delle “cards”, che rappresentano i singoli asset. Consente agli ingegneri di accedere in modo semplice alle informazioni per determinare lo stato di manutenzione degli asset per ottimizzare le procedure e le risorse di manutenzione. La user experience supporta l'analisi e la segnalazione di tutte le attività, le classi di attività o i filtri per proprietà comuni ad un insieme di asset.

Elementi chiave e fattori di rischio

Al livello più granulare, il personale addetto all'affidabilità ottiene una analisi dei singoli fattori che influenzano le performance degli asset, in aggiunta alle informazioni dettagliate, previsioni di malfunzionamenti e log di manutenzione. Queste informazioni offrono una panoramica completa per la valutazione delle prestazioni passate, presenti e future degli asset da utilizzare per mettere in campo azioni e procedure per migliorare le strategie di manutenzione.

Confronta le prestazioni degli asset

Per analizzare uteriormente quali attività applicare, un tecnico dell'affidabilità può confrontare cronologicamente i driver e i fattori di rischio relativi alle ore di funzionamento, alla frequenza dei guasti e dei cicli di un singolo asset. Questo livello di dettaglio consente agli ingegneri dell'affidabilità di correlare i fattori che influenzano in positivo e in negativo le prestazioni degli asset nel contesto dei dati cronologici dei malfunzionamenti e delle attività di manutenzione e sostituzione.

Apprendimento automatico

Utilizza l'apprendimento automatico e gli analytics sui dati operativi per identificare e gestire i rischi di affidabilità degli asset che influenzano negativamente sulle operazioni di business o degli impianti. E’ possibile che l'analisi possa indicare che le pianificazioni e le procedure in essere di manutenzione degli asset sono ideali e che non è necessaria alcuna modifica. In caso contrario, l'analisi indicherà le procedure di manutenzione da eseguire in anticipo per evitare i malfunzionamenti degli asset o in seguito per evitare le manutenzioni superflue.

In che modo viene utilizzato dai clienti

  • Identifica i rischi per le operazioni utilizzando i dati operativi

    Identifica i rischi per le operazioni utilizzando i dati operativi

    Problema

    Gli asset digitalizzati e connessi generano volumi di dati operativi - strutturati e non - che è possibile utilizzare per identificare i rischi, qualora le aziende dispongano di strumenti analitici per comunicare queste informazioni al personale addetto alle operazioni sugli asset.

    Soluzione

    IBM Prescriptive Maintenance on Cloud consente alle organizzazioni di applicare l'apprendimento automatico e gli analytics ai dati operativi generati dagli asset critici e da la possibilità di visualizzare i dati di queste analisi una migliore comprensione dei fattori che influenzano le performance degli asset.

  • Ottimizza le risorse di manutenzione per ridurre i costi complessivi

    Ottimizza le risorse di manutenzione per ridurre i costi complessivi

    Problema

    Senza un'analisi attenta dei dati operativi degli asset e dei fattori che ne influenzano le performance, è difficile determinare l’allocazione corretta delle risorse di manutenzione e le pianificazioni per ottimizzare gli asset e ridurre cosi i costi di manutenzione.

    Soluzione

    Verifica l’adeguatezza della manutenzione degli asset tramite l'analisi dei record di manutenzione, le tempistiche, le metriche delle prestazioni e i dati evento per creare le migliori pianificazioni degli asset possibili, allocare le risorse e ridurre i costi di manutenzione.

Dettagli tecnici

Requisiti software

Una workstation con uno dei browser supportati.

    Requisiti hardware

    Questa soluzione risiede in data center SoftLayer, sicuri, di IBM