Funzioni di IBM Screen Definition Facility II

Editor pannelli e gruppi di pannelli

Usare l'editor pannelli per definire i componenti principali di un pannello, inclusi formato e struttura dei dati. Il formato descrive in che modo i dati vengono presentati su un dispositivo; la struttura dei dati descrive come avviene la comunicazione dei dati da e verso l'applicazione. IBM® Screen Definition Facility II è in grado di distinguere tra caratteristiche generali del pannello e caratteristiche specifiche su un sistema di destinazione. L'editor gruppi di pannelli può definire gli oggetti richiesti dai servizi di runtime di IBM CICS® BMS, IBM IMS™ MFS, CSP/AD e IBM GDDM-IMD.

Editor serie di partizioni

Definire in che modo la schermata di un dispositivo di visualizzazione IBM 8775, IBM 3290 o IBM 3180 viene diviso in un numero di aree controllate separatamente.

Editor tabelle di controllo e tabelle AID

Associare le azioni dell'operatore ai valori, che vengono poi restituiti all'applicazione, con l'editor tabelle AID (attention identifier). È possibile utilizzare l'editor tabelle di controllo per definire una sequenza di operazioni subordinate e le relative funzioni di controllo o branching associate.

Creazione di pannelli, gruppi di pannelli e serie di partizioni

Creare pannelli, gruppi di pannelli e serie di partizioni da usare nel sistema di destinazione. È possibile creare i seguenti oggetti: strutture di dati dell'applicazione e macro CICS BMS; istruzioni di controllo dell'utility IMS MFS, strutture di dati dell'applicazione (richiede la funzione MFS facoltativa); strutture di dati e pannelli ISPF; serie di dati di esportazione GDDM-IMD e serie di dati di esportazione CSP/AD oppure formati di origine esterni CSP/AD.

Creazione di prototipi delle applicazioni

Esaminare il flusso di pannelli, con il futuro utente dell'applicazione, prima che qualcuno scriva una riga di codice. Integrare il feedback precoce nel progetto dell'applicazione prima che venga implementata.

Utility di importazione

Importare mappe, serie di mappe e serie di partizioni definite con le macro CICS BMS in una libreria supportata da SDF. Importare le serie di formati definite con il controllo dell'utility IMS MFS; i pannelli definiti nella sintassi del pannello di ISPF V2 o successiva; mappe, gruppi di mappe e tabelle AID definite da o esportate da GDDM-IMD; mappe/gruppi di mappe definiti da o esportati da CSP/AD, dal formato di origine esterno CSP/AD o dal formato di origine esterno esteso; e mappe/serie e serie di partizioni definite e di cui è stato eseguito il dump con SDF e CICS.

Utility di conversione

Convertire gli oggetti SDF II definiti per un sistema di destinazione in un formato adatto a un altro sistema di destinazione.

Utility di estrazione

Estrarre le informazioni relative a un pannello e ai relativi campi e inviarle a un'uscita utente, dove è possibile un'ulteriore elaborazione.

Dettagli tecnici

Requisiti software

IBM Screen Definition Facility II può essere eseguito in questi ambienti:

  • IBM MVS™/ESA, OS/390®, z/OS®
  • VM, VM/ESA, z/VM®
  • VSE/ESA

Requisiti hardware

IBM Screen Definition Facility II viene eseguito nei mainframe IBM Z®.