FAQ (Frequently Asked Question)

Consulta le risposte alle domande più frequenti su questo prodotto.

No, Cloudant automatizza la compattazione per te. I clienti che utilizzano un cluster dedicato possono personalizzare la priorità di compattazione in base alle operazioni del database. L'unità di compattazione non viene mostrata all'utente finale.

Ulteriori informazioni

Nel dashboard utente, selezionare il database che si desidera esaminare. Quindi fare clic sulla scheda 'stats'. Qui troverai le informazioni sul database, incluso l'avanzamento della creazione della vista. Verrà visualizzata una barra di avanzamento per ogni vista che mostra quanti documenti sono stati indicizzati e quanti ne rimangono.

Ulteriori informazioni

Sì è possibile, basta usare l'end point _bulk_docs.

Ulteriori informazioni

L'accesso viene accordato in base al database. Per impostazione predefinita, tutti i database sono accessibili solamente dal tuo account. È possibile concedere ad altri privilegi di lettura, scrittura o amministrativi. Gli utenti vengono identificati in base al nome dell'account Cloudant, una chiave API o rientrano nel gruppo di utenti non autorizzati.

Ulteriori informazioni

Sì. È possibile associare il tuo dominio (o dominio secondario) al server Cloudant o a un percorso interno a esso. Cerca la sezione relativa agli host virtuali in fondo alla pagina dashboard.

Ulteriori informazioni

Non vi è alcuna garanzia che il feed _changes restituisca le modifiche nell'ordine corretto. Questa è una conseguenza del clustering ed è quello che ci sia aspetta in un ambiente distribuito. Inoltre, i "numeri" della sequenza sono in realtà stringhe generate in Cloudant, quindi non è una buona idea basarsi su di essi per ogni informazione.

Ulteriori informazioni

Cloudant distribuisce i tuoi database su più nodi. Ciò consente una scalabilità dei database maggiore rispetto a ciò che può essere conservato su un singolo server. Inoltre distribuiamo copie dei tuoi documenti su diversi server, in modo che i dati siano sempre disponibili anche in caso di inattività di un nodo.

Ulteriori informazioni

Le chiavi API consentono di fornire l'accesso a una persona o a un'applicazione senza dover creare un nuovo account Cloudant. Una chiave API consiste in un nome utente e una password generati casualmente e autorizzazioni di accesso adeguate. Una volta generata, una chiave API può essere utilizzata come un account utente normale.

Ulteriori informazioni