Cos'è la resilienza IT?

On-premise o nel cloud, la resilienza IT è la capacità di adattarsi a eventi pianificati o non pianificati, mantenendo la continuità di esecuzione dei servizi e delle operazioni.

Quando si dispone della massima resilienza IT, i propri dati restano disponibili, la propria infrastruttura IT continua ad essere operativa, le interruzioni sono ridotte al minimo e i livelli di servizio vengono ripristinati rapidamente.


Qual è il rischio del tempo di inattività?

Nel mondo di oggi, dove mantenere una “connessione continua” è diventato lo status quo, il tempo di inattività è sempre più costoso e inaccettabile. Le aziende devono consolidare la loro resilienza IT, per evitare perdite di fatturato, sanzioni normative e danni di immagine.

Perdita di fatturato

L'88% delle aziende perde 300.000 dollari l'ora e il 40% perde 1,5 milioni di dollari o più.¹

Sanzioni normative

Normativa governativa, monitoraggio e ispezioni aggiungono pressione alla necessità di garantire disponibilità continua.

Danni di immagine

I clienti si aspettano una disponibilità 24x7. Se un servizio digitale non è disponibile, la reazione negativa può arrivare rapidamente.


Cosa offre IBM Z dal punto di vista della resilienza

Piattaforma resiliente

Il nuovo IBM z15™ è progettato per garantire i massimi livelli di sicurezza, agilità e resilienza dei server, per le applicazioni mission-critical — ed estende tale protezione a tutto l' ambiente multicloud ibrido.

Le soluzioni IBM z15 sono progettate per garantire una disponibilità pari al 99,99999%* e IBM Z Instant Recovery può ridurre al minimo il tempo di inattività e rendere il ritorno agli SLA pre-arresto fino a 2 volte più veloce.

Tecnologie resilienti

Informazioni sulle tecnologie che contribuiscono alla continuità di esecuzione di IBM Z.

SO resiliente

Scopri cosa rende possibile l'utilizzo di un sistema operativo più sicuro e resiliente.

Storage resiliente

Affidati ad uno storage progettato per una disponibilità e resilienza 24/7.


Esplora ulteriori funzionalità per prevenire il tempo di inattività

Disponibilità continua

IBM Z offre una eccellente QoS (quality of service - qualità di servizio), on e off prem, e nuove tecnologie come ad esempio AI, machine learning e contenitori. I clienti segnalano solo 8,8 secondi di tempo di inattività annuale; che corrisponde ad un tempo di attività del 99,9999%.*

Disaster recovery

Il disaster recovery su IBM Z e GDPS consente alle organizzazioni di eseguire servizi senza interruzione e ripristinare rapidamente le funzioni mission-critical in caso di evento catastrofico. 

Resilienza nel cloud

L'esecuzione dei tuoi servizi non deve subire interruzioni. IBM Z è progettato per garantire il massimo livello di capacità di resilienza, disponibilità e ripristino per i server in ambienti di cloud ibrido, in modo da poter rispettare gli SLA più rigidi.

Ascolta l'esperienza di un cliente

Con soluzioni IBM Z potenti, affidabili e resilienti, garantiamo di poter resistere praticamente a qualsiasi tempesta

Raúl Cruz Franqui, CIO, Department of the Treasury of Puerto Rico

Risorse

Redbook z15™

Scopri come si può raggiungere un tempo di inattività pari a zero ed evitare le preoccupazioni con una piattaforma server resiliente.

Case study dei servizi IT

"Le prestazioni, la disponibilità e la stabilità offerte da IBM Z non sono seconde a nessuno".

Redbook GDPS®

Raggiungi gli obiettivi che ti sei preposto per il disaster recovery e l'alta disponibilità.

* Dichiarazione di esonero di responsabilità per 99,99999%: Sono stati utilizzati dati interni basati su misurazioni e proiezioni nel calcolo del valore previsto. I server z15 devono essere configurati in un parallel sysplex utilizzando z/OS 2.3 o versioni successive; gestione GDPS di ripristino di dati e middleware su storage e sistemi di distanza Metro, tra cui GDPS Metro Multi-site Workload e GDPS Continuous Availability; e DS888X con IBM HyperSwap. Deve essere abilitata la tecnologia di resilienza necessaria, come ad esempio System Managed CF Structure Duplexing, Sysplex failure management e Capacity Provisioning Manager. Altre configurazioni possono presentare diverse caratteristiche di disponibilità.