Un modello as a service di elaborazione su Internet

Il cloud computing, spesso definito semplicemente “il cloud“, è l'erogazione di risorse di elaborazione on-demand —dalle applicazioni ai data center— su Internet e con modalità di pagamento a consumo.

  • Risorse elastiche - Scalabilità verticale o orizzontale, rapida e semplice, per rispondere alle specifiche esigenze
  • Misurazione del servizio, in modo da pagare solo per le risorse utilizzate
  • Self-service—Tutte le risorse IT necessarie, con accesso self-service

SaaS (Software as a service)

Applicazioni basate su cloud — o software as a service — in esecuzione su computer lontani, “nel cloud”, che sono di proprietà e gestiti da altri e che si connetteranno ai computer degli utenti via Internet e, di solito, un browser Web.

I vantaggi di SaaS

  • Registrati e inizia da subito a utilizzare le app di business innovative
  • App e dati sono accessibili da qualsiasi computer collegato a Internet
  • In caso di guasto del computer dell'utente non vi sono perdite di dati nel cloud
  • Il servizio è in grado di scalare dinamicamente in base alle esigenze di utilizzo

PaaS (Platform as a service)

Il modello Platform as a Service fornisce un ambiente basato sul cloud, con tutto il necessario per sostenere il ciclo di vita completo, dallo sviluppo alla distribuzione, di applicazioni (cloud) basate su Web — senza il costo e la complessità legati all'acquisto e alla gestione dell'hardware sottostante, del software, del provisioning e dell'hosting.

I vantaggi di PaaS

  • Sviluppare le applicazioni più rapidamente e accelerare il time to market
  • Distribuire le nuove applicazioni Web nel cloud in pochi minuti
  • Ridurre la complessità con il modello middleware as a service

IaaS (Infrastructure as a service)

Il modello IaaS (Infrastructure as a Service) fornisce alle aziende le risorse di elaborazione, come server, rete, storage e spazio nei data center su base "pay-per-use".

I vantaggi di IaaS

  • Non è necessario investire in hardware di proprietà
  • La scalabilità on demand dell'infrastruttura assicura il supporto dei carichi di lavoro dinamici
  • Servizi on demand, flessibili e innovativi

Cloud pubblico

I cloud pubblici sono gestiti e controllati dalle aziende, che li utilizzano per offrire l'accesso rapido a risorse di elaborazione economiche su una rete pubblica. Con i servizi di cloud pubblico, gli utenti non devono acquistare hardware, software o infrastruttura di supporto, che sono di proprietà e vengono gestite dai provider.

Aspetti chiave del cloud pubblico

  • App di business SaaS innovative, per applicazioni che vanno da CRM (customer resource management) alla gestione delle transazioni e all'analytics dei dati
  • IaaS flessibile e scalabile per i servizi di storage e calcolo istantaneamente
  • Soluzioni PaaS avanzate per ambienti di sviluppo e distribuzione delle applicazioni basate sul cloud.

Cloud privato

Un cloud privato è un'infrastruttura indipendente di una singola organizzazione, gestita internamente o da terze parti e in hosting interno o esterno. I cloud privati possono trarre vantaggio dagli aspetti di efficienza del cloud, fornendo maggiore controllo delle risorse ed evitando le utenze multiple.

Aspetti principali del cloud privato

  • Un'interfaccia self-service che controlla i servizi, consentendo al personale IT di fornire, allocare e distribuire rapidamente le risorse IT on-demand
  • Gestione completamente automatizzata di tutte le risorse, dalle funzionalità di elaborazione allo storage, l'analytics e il middleware
  • Governance e sicurezza avanzate, progettate per i requisiti specifici delle aziende

Cloud ibrido

Un cloud ibrido utilizza un'infrastruttura di cloud privato con l'integrazione e l'uso strategici dei servizi di cloud pubblico. In realtà, un cloud privato non può essere isolato dal resto delle risorse IT di un'azienda e dal cloud pubblico. La maggior parte delle aziende con cloud privati si evolverà per arrivare a gestire i carichi di lavoro in data center, cloud privati e pubblici - creando così cloud ibridi.

Aspetti principali del cloud ibrido

  • Permette alle aziende di gestire le applicazioni critiche e i dati sensibili in un ambiente di data center tradizionale o in un cloud privato
  • Consente di trarre vantaggio dalle risorse del cloud pubblico, come SaaS, per le applicazioni più recenti, e IaaS, per le risorse virtuali flessibili
  • Facilita la portabilità di dati, app e servizi e offre una gamma maggiore di modelli di distribuzione

Interessato a IBM Cloud?