L'opportunità

Un'azienda di grandi dimensioni, basata sui dati, ha la necessità di creare nuove soluzioni per coinvolgere i propri clienti consapevoli che tutte le soluzioni fornite richiedano di essere altamente reattive. La difficoltà è rappresentata dal fatto che i dati che alimenteranno le nuove offerte sono bloccati nei sistemi di backend, e che attualmente esistono dei problemi di latenza significativi quando tali dati vengono richiamati.

Prendi le decisioni in tempo reale che i tuoi clienti si aspettano

Fornisci i dati tramite i flussi di eventi

Il collegamento di IBM Event Streams ai sistemi di backend e di creazione di flussi di eventi di modifica risolve le sfide legate all'inaccessibilità dei dati.

La prima nuova applicazione è collegata a questi flussi di eventi per creare una vista locale dei dati. Lo spostamento dei dati verso l'applicazione offre ai clienti un'esperienza utente altamente reattiva.

Diagramma che rappresenta i dati disponibili tramite IBM Event Streams.

Scalabilità senza interferire con i sistemi di backend

Le nuove applicazioni richiedono spesso l'accesso agli stessi dati esistenti. Poiché i flussi di dati sono già configurati in IBM Event Streams, le nuove applicazioni dovranno semplicemente effettuare la sottoscrizione ad essi.

In questo modo, ogni nuova applicazione sarà in grado di creare la propria visione dei dati pertinenti senza appesantire in alcun modo i sistemi di backend.

Diagramma che rappresenta le applicazioni che generano dati senza interferire sui sistemi di backend tramite IBM Event Streams

Avanza nel percorso verso l'adozione del cloud

Man mano che le aziende avanzano nel percorso verso l'adozione del cloud, IBM Event Streams aiuta loro a replicare questi flussi di eventi nei vari ambienti cloud.

Questa soluzione offre la medesima bassa latenza e un facile accesso ai dati aziendali.

Diagramma che rappresenta la replica dei sistemi di flussi degli eventi esistenti tramite IBM Event Streams

Connettiti e interagisci

Contatta gratuitamente i distinguished engineer IBM e gli esperti Apache Kafka