Home Case Studies Vivere travel Vivere.travel
Sfruttare la tecnologia di intelligenza artificiale per aiutare chi viaggia a trovare la destinazione ideale
Persone che guardano il tramonto

Non sai dove andare in vacanza quest'anno?Lasciati ispirare da Vivere.travel.Supportato dalla tecnologia di intelligenza artificiale IBM, Vivere.travel consente agli utenti di esplorare contenuti selezionati da esperti che mostrano la bellezza delle migliori destinazioni di viaggio europee, trovare la meta che cercano e prenotare la vacanza ideale.

Sfida di business

Per ispirare i viaggiatori a pianificare i prossimi spostamenti, Vivere.travel desiderava mostrare immagini di luoghi che si adattano alle loro esigenze.Com'è stato possibile assegnare tag a migliaia di immagini con precisione senza aumentare l'organico?

Trasformazione

Vivere.travel ha implementato un sistema di gestione dei contenuti basato sull'intelligenza artificiale, che consentirà all'azienda di aggregare, organizzare e assegnare tag a un'ampia gamma di contenuti in modo facile e veloce.

Risultati Potenzia
l’esperienza del cliente con contenuti personalizzati, aumentando l'engagement
Risparmia
tempo con l'assegnazione di tag ai contenuti automatizzata e intelligente, riducendo il carico di lavoro del personale
Dona
agli sviluppatori web più flessibilità per innovare e migliorare la piattaforma
Storia di una sfida aziendale
Avventure stimolanti

Immagina di essere a casa in una giornata piovosa e di usare i social sul telefono.Tra i soliti scatti di amici e parenti, qualcosa cattura la tua attenzione: la foto di una splendida spiaggia, con la sabbia bianchissima e il mare blu intenso baciati dal sole.Controlli il tag del luogo (Ios, un'isola greca nel Mar Egeo) e prendi nota mentalmente.Hai appena trovato la tua prossima meta per le vacanze.

"Crediamo che ci sia una grande opportunità per sfruttare contenuti di qualità che consentano di prendere decisioni più informate e ispirate, così da permettere ai viaggiatori di trovare la destinazione perfetta", afferma Matteo De Santis, Head of Business Development di Vivere.travel. "Le persone traggono ispirazione dalle foto che vedono sui social media e sul web e decidono di partire per sperimentare in prima persona".

Vivere.travel, una piattaforma digitale per la scoperta di destinazioni, ritiene che nulla abbia il potere di influenzare la pianificazione di una vacanza come i contenuti personalizzati e ben curati.

"Vivere.travel è un'esperienza prevalentemente visiva”, spiega Matteo De Santis. "Tramite la nostra piattaforma online, i clienti inseriscono informazioni sui loro interessi, le date di viaggio previste e il budget e noi rispondiamo a tali preferenze specifiche con splendide foto e video delle destinazioni che corrispondono alla descrizione. Il nostro obiettivo è aiutare i clienti a trovare e prenotare le destinazioni e gli hotel che più attirano la loro attenzione. Dopotutto, un'immagine vale più di mille parole”.

“Collaboriamo con creativi freelance per produrre immagini e altri contenuti di alta qualità. Avevamo soltanto bisogno di un modo efficiente e intelligente di gestire il tutto, specialmente perché la quantità di contenuti continua ad aumentare man mano che ci espandiamo e aggiungiamo altre destinazioni alla piattaforma. Sapevamo che sarebbe arrivato il momento in cui non avremmo più potuto gestire e taggare i contenuti manualmente”.

"Per consentire ai nostri clienti di trovare esattamente ciò che cercano, volevamo una soluzione che permettesse di aggregare, organizzare e taggare una grande quantità di contenuti, visuali e non, nel modo più efficiente e intelligente possibile".
 

Riusciamo già a renderci conto di quanto sia potente lo strumento IBM Watson Content Hub, ma sappiamo che ha molto di più da offrire. Giacomo Lanza Lead Web Developer Vivere.travel
Storia della trasformazione
Curare i contenuti

Per offrire ai clienti contenuti personalizzati, Vivere.travel ha scelto IBM® Watson® Content Hub come base del suo servizio.

Giacomo Lanza, Lead Web Developer di Vivere.travel, ricorda: “Quello che inizialmente ci ha spinto verso IBM Content Hub è che si tratta di un sistema di gestione dei contenuti headless, con il solo backend. Ciò significa che, rispetto ai tradizionali sistemi di gestione dei contenuti all-in-one, la flessibilità di sviluppo dell'interfaccia utente front-end basata sul web è molto maggiore. Possiamo disattivare il nostro sito per lavorare sugli aggiornamenti senza toccare IBM Watson Content Hub, il che significa che il team addetto ai contenuti può continuare a lavorare senza interruzioni”.

“Siamo rimasti molto colpiti anche dalla documentazione dell'API: il la quantità di dettagli è fantastica. Ci sono istruzioni dettagliate su come creare pacchetti di applicazioni e le informazioni riportate si sono rivelate sia complete che affidabili. Questo ha semplificato di molto la vita degli sviluppatori che attualmente lavorano alla seconda versione della piattaforma”.

“Inoltre, l'assistenza da parte del team IBM è stata eccellente. Sono sempre ben disposti a risolvere ogni nostro dubbio, e la loro risposta è sempre rapida”.

Grazie a IBM Watson Content Hub, Vivere.travel può contare su un archivio centrale per tutti i suoi contenuti, tra cui immagini, video e testi, e il prezzo varia in base alla quantità di contenuti archiviati e non al numero di utenti.

"Tutto il personale può accedere ai contenuti di cui ha bisogno, quando ne ha bisogno, senza aumentare i costi”, commenta Matteo De Santis. Questa collaborazione è particolarmente importante mentre lavoriamo alla seconda versione della nostra piattaforma. Avere un unico sistema centralizzato per l’archiviazione e la gestione dei contenuti è stato un vero punto di svolta”.
 

Con il supporto della tecnologia IBM Watson, siamo certi che saremo in grado di fornire contenuti particolarmente curati che si rivolgono a ogni tipo di viaggiatore e di migliorare il modo in cui le persone pianificano e prenotano le vacanze. Matteo De Santis Head of Business Development Vivere.travel
Storia dei risultati
Personalizzazione dell'esperienza digitale

Mentre lavora allo sviluppo della seconda versione del suo sito, Vivere.travel desidera sfruttare appieno e il prima possibile le funzionalità di intelligenza artificiale di IBM Watson Content Hub.

“Riusciamo già a renderci conto di quanto sia potente lo strumento IBM Watson Content Hub, ma sappiamo che ha molto di più da offrire”, sottolinea Giacomo Lanza. "Stiamo pianificando di integrare due ulteriori servizi Watson nella soluzione: IBM Watson Visual Recognition, per automatizzare il tagging dei metadati e IBM Watson Retrieve & Rank, per migliorare l'accuratezza dei risultati di ricerca”.

"IBM Watson Content Hub utilizzerà il riconoscimento visivo per analizzare le immagini alla ricerca di scenari, oggetti, colori e molto altro e taggherà automaticamente le immagini con classificatori facili da ricercare. Riteniamo che questa operazione ci farà risparmiare molto tempo e fatica in futuro. Attualmente facciamo ancora affidamento sul nostro team dedicato ai contenuti per taggare manualmente le immagini, ma poiché il numero di destinazioni disponibili sulla nostra piattaforma continua a crescere, sappiamo che ciò non è sostenibile. Grazie all'intelligenza artificiale automatizzata per il tagging delle immagini, IBM Watson Content Hub ci consentirà di continuare a espandere la nostra piattaforma senza aumentare l'organico".

“Fondamentalmente, il tagging intelligente delle immagini renderà più semplice e veloce la ricerca di contenuti rilevanti per luoghi specifici e migliorerà la nostra capacità di offrire contenuti personalizzati ai clienti”, aggiunge Matteo De Santis. “Quanto più specificamente riusciamo a curare i contenuti per i singoli viaggiatori e quanto più personale e coinvolgente riusciamo a rendere l'esperienza, tanto maggiori saranno le probabilità di aumentare la nostra base di clienti e di incrementare il numero di vacanze prenotate tramite la piattaforma. Inoltre, raccogliendo più dati sul comportamento dei clienti, aumentiamo le opportunità di affinare la precisione del nostro algoritmo di personalizzazione, migliorando la piattaforma e l’esperienza del cliente”.

Con IBM Watson Content Hub, Vivere.travel si aspetta di fornire ai viaggiatori un'esperienza digitale più reattiva e personale.

“Con il supporto della tecnologia IBM Watson, siamo certi che saremo in grado di fornire contenuti particolarmente curati che si rivolgono a ogni tipo di viaggiatore e di migliorare il modo in cui le persone pianificano e prenotano le vacanze”, aggiunge Matteo De Santis.
 

La parola VIVERE scritta in caratteri maiuscoli neri.
Vivere.travel

Vivere.travel è un'esperienza visiva online rivoluzionaria che accompagna i viaggiatori in ogni fase del loro viaggio, aiutandoli a cercare, scoprire e prenotare la destinazione più adatta ai loro interessi e desideri. Vivere.travel fa parte di Positioner, agenzia leader del settore comunicazione e marketing digitale specializzata in viaggi e accoglienza di lusso.
 

Fai il passo successivo

Per saperne di più sulle soluzioni IBM Watson Commerce, contatta il tuo rappresentante IBM o IBM Business Partner.

Visualizza altre storie di clienti o scopri di più su IBM® watsonx Customer Engagement

Note a piè di pagina

© Copyright IBM Corporation 2017. 1 New Orchard Road, Armonk, New York 10504-1722 Stati Uniti. Prodotto negli Stati Uniti d'America, ottobre 2017. IBM, il logo IBM, ibm.com e IBM Watson sono marchi di International Business Machines Corp., registrati in diversi Paesi del mondo. Altri nomi di prodotti e servizi potrebbero essere marchi registrati di IBM o di altre società. Un elenco aggiornato dei marchi IBM è disponibile sul web in “Copyright and trademark information” all'indirizzo ibm.com/legal/copytrade.shtml. Le informazioni contenute nel presente documento sono aggiornate alla data della prima pubblicazione e possono essere modificate da IBM senza preavviso. Non tutte le offerte sono disponibili in ogni Paese in cui opera IBM. Gli esempi citati relativi a clienti sono presentati unicamente a scopo illustrativo. Gli attuali risultati in termini di prestazione possono variare a seconda delle specifiche configurazioni e delle condizioni operative. LE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL PRESENTE DOCUMENTO SONO DA CONSIDERARSI "NELLO STATO IN CUI SI TROVANO" SENZA GARANZIE, ESPLICITE O IMPLICITE, IVI INCLUSE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A UN PARTICOLARE SCOPO E GARANZIE O CONDIZIONI DI NON VIOLAZIONE. I prodotti IBM sono coperti da garanzia in accordo con termini e condizioni dei contratti sulla base dei quali vengono forniti. È responsabilità del cliente assicurare la conformità a normative e regolamenti applicabili. IBM non fornisce consulenza legale né dichiara o garantisce che i propri servizi o prodotti assicurino al cliente la conformità con qualsivoglia legge o regolamento.