Ciò che è bene per la comunità è bene anche per le aziende

di Paola Piacentini



La Fondazione IBM Italia da quasi trent’anni opera nel nostro Paese con lo scopo di promuovere e accrescere le conoscenze tecnico-scientifiche e favorire l’applicazione di soluzioni tecnologiche innovative. Si tratta di un’organizzazione non profit di diritto italiano, un unicum a livello internazionale per IBM. In questa nuova puntata di #in300sec, il format televisivo per “capire e conoscere IBM Italia”, Alessandra Santacroce, Presidentessa della Fondazione IBM Italia ci racconta su cosa sta lavorando con tutta la comunità dei volontari IBM.

“La responsabilità sociale d’impresa caratterizza da sempre IBM ed è insita nei suoi valori fondanti. – afferma Santacroce – La nostra azienda ha anticipato, infatti, le legislazioni in molti Paesi nel mondo per garantire i diritti civili e la parità tra le diverse categorie sociali.”

“Nella convinzione che ciò che è bene per la comunità è anche bene per le aziende – continua Santacroce – il nostro lavoro privilegia tre settori: la salute e il benessere di tutti, il disaster responce per il monitoraggio e la salvaguardia del territorio, e l’istruzione, per promuovere le competenze digitali necessarie all’evoluzione del nostro Paese e colmare il divario tra percorsi formativi e mercato del lavoro.”

“La tecnologia può infatti portare numerosi benefici in tutti gli ambiti della nostra vita, ma deve essere inclusiva. – sottolinea Santacroce – Tutti devono essere in grado di governare la trasformazione digitale, sia come fruitori dei servizi che essa può offrire, sia come gestori e per questo è necessaria una formazione che supporti lo sviluppo delle necessarie competenze.”

La Fondazione IBM Italia può vantare numerose collaborazioni e progetti con i più importanti Enti, Istituzioni scolastiche e strutture che operano nel nostro Paese in questo ambito. “Recentemente, grazie ad un’ampia collaborazione pubblico/privato, che ha visto coinvolte scuole, Università e aziende del territorio, abbiamo portato in Italia P-Tech. – continua Santacroce – Si tratta di un progetto globale di IBM, che in Italia parte da Taranto. Un modello educativo innovativo, che mira a creare un collegamento diretto tra scuola e lavoro, rispondendo così al forte bisogno di competenze digitali sempre più necessarie in tutti i settori. ”

Ecco la puntata integrale di #in300sec con Alessandra Santacroce, Presidentessa Fondazione IBM Italia.

2 dicembre 2019

Paola Piacentini, External Relations
@ppiac

Visit us on LinkedIn