Adobe, IBM e Red Hat annunciano una partnership strategica per innovare la customer experience

di Claudia Ruffini



Adobe, IBM e Red Hat hanno annunciato una partnership strategica volta ad accelerare la trasformazione digitale e a rafforzare la sicurezza real-time dei dati delle imprese, con particolare attenzione a quelle che operano in settori maggiormente regolamentati. Obiettivo della partnership quello di agevolare le aziende nella capacità di offrire esperienze sempre più personalizzate e coinvolgenti, in grado di fidelizzare i propri clienti e, al contempo, di generare profitto.

I processi di trasformazione digitale prevedono progressivi spostamenti dei progetti sul cloud e impongono ai vertici aziendali (i CxO) una ridefinizione dei ruoli per soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti, mantenendo la sicurezza sempre al centro. Inoltre, attività di marketing basate sui dati, accrescono le responsabilità di Chief Marketing Officer e Chief Digital Officer – con particolare riferimento a coloro che operano in settori come quello bancario e sanitario – che si trovano a dover trattare e amministrare informazioni rilevanti delle aziende e dei clienti. Da qui la necessità di garantire esperienze significative in totale sicurezza.

La partnership si focalizzerà inizialmente su:

Flessibilità di adozione con Hybrid Cloud: Adobe, IBM e Red Hat intendono agevolare la gestione e distribuzione di contenuti e risorse da parte delle imprese all'interno di qualsiasi ambiente cloud ibrido, dai multicloud pubblici ai data center on-premise. La certificazione di Adobe Experience Manager 6.5, parte di Adobe Experience Cloud, e la capacità di operare su Red Hat OpenShift, piattaforma open source leader del settore, consentiranno a IBM di offrire ai clienti tutta la flessibilità necessaria a ospitare, accedere e utilizzare i dati nell’ambiente da loro scelto.

Abilitazione di Adobe per i servizi finanziari: Adobe si unisce all'ecosistema di partner IBM in qualità di partner strategico per l’offerta di soluzioni CX per IBM Cloud for Financial Services. Grazie a IBM Cloud for Financial Services, IBM potrà mettere a disposizione dei professionisti del settore Adobe Experience Manager, rispondendo alle loro necessità in termini di termini di sicurezza, compliance normativa e offerta personalizzata ai clienti.

Servizi Adobe e IBM: IBM iX, divisione di IBM Services dedicata al business design, estenderà l’offerta a tutte le principali applicazioni aziendali di Adobe. Con un supporto più ampio e integrato per i clienti di Adobe Creative Cloud, Adobe Experience Cloud e Adobe Document Cloud, IBM iX consentirà ai brand globali di accedere ai dati per progettare, implementare e personalizzare i progetti dei propri clienti in modo sempre più rapido, con un impatto positivo sulla fidelizzazione degli stessi.

Nell'ambito della partnership IBM ha designato Adobe quale "Global Partner for Experience". IBM adotterà quindi Adobe Experience Cloud e le relative applicazioni di classe enterprise per innovare il proprio marketing a livello globale.

Experience Manager
Adobe Experience Manager è riconosciuto dalle principali società di analisi del settore come l'applicazione enterprise più avanzata per la gestione dell'esperienza digitale, che integra applicazioni di gestione dei contenuti scalabili, sicure e agili (CMS), gestione delle risorse digitali (DAM), gestione delle informazioni digitali e comunicazione con i clienti (CCM). Gli analisti del settore hanno nominato Adobe azienda leader in oltre 25 principali report sull’experience, ottenendo in questo ambito più riconoscimenti di qualunque altra azienda del settore tech.

28 luglio 2020

Claudia Ruffini, External Relations
@cla_ruffini

Visit us on LinkedIn