Creazione di una directory di lavoro server di integrazione utilizzando il comando mqsicreateworkdir

Per creare una directory di lavoro da utilizzare da un server di integrazione indipendente, utilizzare il comando mqsicreateworkdir .

Procedura

  1. Aprire una finestra di comando per la tua installazione corrente.
  2. Creare una directory di lavoro per il proprio server di integrazione indipendente, eseguendo il comando mqsicreateworkdir , specificando il percorso completo alla directory che si desidera creare.
    Ad esempio:
    mqsicreateworkdir c:\myaceworkdir\myserver
    Questo comando crea la directory di lavoro specificata, che contiene un file di configurazione predefinito chiamato server.conf.yaml. Questo file YAML contiene le impostazioni predefinite per il nuovo server di integrazione. Il comando crea anche sottodirectory, che verranno utilizzate dal server di integrazione quando è in esecuzione. Queste includono una directory log e una directory run . La directory log contiene file di messaggi di log, che possono essere utilizzati per esaminare lo stato del proprio server di integrazione. La directory run è dove è possibile posizionare i file BAR prima di avviare il server di integrazione o mentre è in esecuzione. Le risorse dal file BAR vengono estratte e avviate dal server di integrazione.

    Se si dispone di un file BAR con risorse che contengono mappe di dati grafici, schemi XML o schemi DFDL, queste risorse possono essere compilate utilizzando il comando mqsibar, prima di avviare il server di integrazione. Questa precompilazione riduce il tempo necessario per l'applicazione distribuita per avviare i messaggi di elaborazione.

    Consultare il comando mqsicreateworkdir per ulteriori informazioni.

  3. Configurare il proprio server di integrazione impostando le proprietà nel file server.conf.yaml , come descritto in Configurazione di un server di integrazione modificando il file server.conf.yaml.

Risultati

Il server di integrazione viene creato e il file di configurazione server.conf.yaml aggiornato viene memorizzato nella sottodirectory del server di integrazione nel file system.

Operazioni successive

È ora possibile avviare il server di integrazione eseguendo il comando IntegrationServer, come descritto in Avvio di un server di integrazione.

È possibile distribuire le risorse al proprio server di integrazione, come descritto in Distribuire soluzioni di integrazione.