Vai al contenuto principale

Pozzi petroliferi più intelligenti

Arrivare prima al first oil.
Aumentare le percentuali di recupero.
Risolvere i problemi prima che si verifichino.

 

Una serie di conversazioni su un pianeta più intelligente. Risorse energetiche più intelligenti per rifornire un pianeta più intelligente.

Il progresso scientifico indica la concreta prospettiva di un pianeta alimentato da nuove risorse energetiche come quella solare, eolica, nucleare ed altre fonti alternative. Nell’immediato futuro, tuttavia, gli idrocarburi resteranno la risorsa principale per soddisfare fabbisogni energetici sempre crescenti.

Nei prossimi 25 anni, i consumi energetici aumenteranno del 45%, sostenuti particolarmente dallo sviluppo di Cina e India. Occorrerà estrarre ancora più petrolio e gas rispetto al passato. Dobbiamo quindi gestire le risorse di idrocarburi disponibili in un modo più efficiente, economico e nel pieno rispetto dell’ambiente.

Le attuali tecnologie consentono di estrarre in media solo il 35% del petrolio da un giacimento. Anche solo un incremento dell’1% del recupero di petrolio dai pozzi esistenti potrebbe assicurare una disponibilità sufficiente al consumo mondiale per 2 anni. Ecco perché la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie sono importanti.

Abbiamo bisogno di campi petroliferi più intelligenti in grado di generare informazioni utili per prendere le decisioni migliori. In un solo giorno un giacimento può generare una quantità di dati sufficiente a riempire 200 DVD e la vita media di un pozzo è di alcune decine di anni: gestire una così ingente mole di dati richiede soluzioni complesse.

Un’esplorazione più intelligente significa acquisire ed elaborare dati geologici e rilievi geofisici sempre più complessi e sviluppare modelli del sottosuolo sempre più accurati per scoprire e sfruttare riserve di petrolio e di gas prima invisibili o inaccessibili.

Una perforazione più intelligente significa avere la capacità di integrare ed elaborare in tempo reale le informazioni raccolte dai sensori che monitorano costantemente gli impianti di perforazione. Questo permette di raggiungere nuovi giacimenti anche in condizioni estreme, assicurando nello stesso tempo la sicurezza e l’affidabilità dell’impianto.

Una produzione più intelligente significa raccogliere le informazioni di produzione e integrarle con i trend storici. L’analisi in tempo reale di tutti questi dati consente di ottimizzare la produttività del giacimento massimizzando i recuperi. IBM sta sviluppando una soluzione intelligente che, minimizzando perdite e rischi, migliora la percentuale di recupero degli idrocarburi nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza.

Essere più intelligenti significa anche anticipare i problemi, prendere automaticamente le misure per prevenirli, riducendo i rischi per le persone e per l’ambiente. Oggi abbiamo la capacità di infondere intelligenza in tutte le nostre risorse energetiche. Per poterne utilizzare al meglio ogni singola goccia.

Costruiamo insieme un pianeta più intelligente.




Think